Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

L'app Google per fare esperimenti scientifici e misurazioni

Pubblicato il: 21 maggio 2016 Aggiornato il:
Con l'app Google Science Journal possiamo diventare tutti scienziati, facendo esperimenti sulle misurazioni di rumore, luce e movimento
app per scienziati android Tra i numerosi progetti portati avanti da Google, minori ma spesso estremamente innovativi e di grande interesse, ce n'è uno che vuole aiutare tutti coloro che amano fare esperimenti scientifici e che sono appassionati di misurazioni e di confronti, con una nuova applicazione che trasforma lo smartphone in un potente laboratorio di ricerca.
L'app Google, sviluppata in collaborazione con Exploratorium, un museo di scienze a San Francisco, permette di sfruttare i vari sensori del telefono per fare misurazioni di vari tipi, per esempio del volume dei suoni in un ambiente, della luce e del movimento.
I sensori, guidati da questa app, catturano dati ambientali in tempo reale in modo da poter creare degli esperimenti, ad esempio misurando il grado di rumorosità di una strada, di un locale o di una voce, oppure l'intensità della luce in casa o in una stanza o anche l'accelerazione orizzontale e verticale.

LEGGI ANCHE: 10 App che usano i sensori dello smartphone (Android e iPhone)

L'applicazione, che consiglio a tutti di provare perchè molto carina e divertente oltre che tecnica e scientifica, si chiama Google Science Journal e si può scaricare, per ora, solo per smartphone Android, ovviamente gratis.
Come detto sopra, ci sono 5 tipi di misurazioni che è possibile fare e l'applicazione crea un grafico in tempo reale e tabelle con le variazioni di rumore, di luce o di movimento.
Quando si vuol fare un esperimento, si può toccare il tasto di registrazione, fare le dovute misurazioni e poi visualizzare il grafico finale che ci mostra il picco massimo, quello minimo e la media, grafici.
Per ogni esperimento è possibile dare un titolo e scrivere note e appunti che rimangono memorizzati.
E' anche possibile aggiungere una nota vocale durante la presa delle misure per aiutarsi a ricordare eventuali dettagli su dove ci si trova, in modo da rendere facile il confronto tra dati presi in diversi modi.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)