Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Cosa funziona meglio su iPhone che su Android

Pubblicato il: 5 maggio 2016 Aggiornato il:
Quali sono le caratteristiche che rendono un iPhone migliore di qualsiasi altro smartphone Android
funzioni migliori su iphone Dopo aver visto i motivi per cui chi usa Android lo considera superiore all'iPhone, sempre parlando di sistema operativo vediamo adesso invece la posizione opposta, ossia quello che gli utenti Android invidiano all'iPhone.
Perchè non è tutto rose e fiori su uno smartphone Android, la perfezione è ben lontana dall'essere raggiunta e, di sicuro, non è che l'iPhone sia spazzatura anzi.
Come utente Android di lunga data e come possessore di un iPhone più per motivi di sperimentazione che per effettivo utilizzo, passo ora ad analizzare le funzioni migliori dell'iPhone e del suo sistema iOS, quelle che per un utente iPhone sono caratteristiche distintive e di superiorità rispetto ogni altro telefono smartphone Android.
Come nell'altro articolo, anche qui vedremo un confronto che si basa su differenze evidenti soltanto dopo un certo utilizzo in parallelo.
Rimando all'articolo sulle differenze tra Android e iOS per una discussione più generale.

1) Schermata di sblocco non perfetta su Android
Su iPhone, quando lo schermo viene bloccato, lo si può sbloccare digitando immediatamente il PIN.
Nelle uiltime versioni di Android invece è prima necessario fare un movimento col dito e poi sbloccarlo con un doppio lavoro piuttosto noioso.
inoltre, su iPhone, quando si imposta un nuovo PIN, il sistema operativo impone che sia di quattro o sei cifre quindi basta poi scrivere i numeri e automaticamente sbloccarlo.
Su Android invece l'uso del PIN è pessimo, perchè non c'è un limite ai numeri da utilizzare quindi è necessario confermarlo premendo su Invio, rendendo ancora più lento lo sblocco.
Per fortuna ci sono, in Android, la modalità sblocco con sequenza e lo smart lock (LEGGI ANCHE: Quale protezione di blocco è più efficace su Android)

2) Passaggio tra App più facile su iPhone
I telefoni sono progettati per essere utilizzati soprattutto in modalità verticale quindi alla Apple hanno fatto in modo che lo switcher di app recenti le faccia scorrere in senso orizzontale.
Su Android invece le applicazioni recenti si scorrono in senso verticale, tenendo quindi poco spazio per le anteprime, rendendo più difficile individuare l'app che si vuole usare e rendendo molto più scomodo il movimento col dito.

3) Lancio delle applicazioni comuni più rapido su iOS
Le impostazioni rapide di Android ed il Centro Controllo su iOS sono praticamente identici in termini di funzionalità.
L'unica differenza è che iOS consente di avviare rapidamente applicazioni come la bussola, la calcolatrice, la torcia e la macchina fotografica, mentre su Android c'è solo la torcia e nient'altro.
Vero è che per Android ci sono numerose app per lanciare applicazioni rapidamente.

4) Sapere come si usa
Il motivo per cui molte persone dicono che l'iPhone è più facile di Android dipende dal fatto che nessuno nel mondo è bravo come la Apple nel saper pubblicizzare le migliori caratteristiche dei suoi prodotti..
Chi ha un iPhone ha più facilità di sapere cosa fa un iPhone rispetto a un utente Android che rimane invece senza alcuna informazione o guida da parte di Google, di Samsung o di qualsiasi altro produttore.
In sostanza, i nomi delle app su iPhone sono molto chiari e non ci si può sbagliare, mentre su Android sono un po' strani.
Basti pensare all'Apple Store, molto chiaro ed a Play Store che bisogna sapere che è lo store di Android e che su alcuni smartphone viene confuso con altri store come il Samsung Store.
Per non parlare del nome Hangouts rispetto il nome Facetime per l'app di videochiamate o del nome Messenger (l'app Google per inviare SMS) che si confonde con Facebook Messenger, rispetto a iMessage.

5) Aggiornamenti di sistema
Tutti i possessori di un iPhone sanno quando il loto smartphone viene aggiornato a una nuova versione di iOS e tempo una settimana, tutti gli iPhone del mondo sono aggiornati.
Quando invece Google presenta una nuova versione di Android solo gli smartphone Google Nexus sono aggiornati subito mentre passano mesi prima che questa veda la luce sugli smartphone Samsung , LG, HTC, Huawei.
Inoltre Apple continua ad aggiornare i vecchi modelli di iPhone vecchi fino a cinque anni prima, mentre Google si ferma (ufficialmente) dopo appena tre anni.

6) Modalità schermo grande su iPhone manca su Android
Su iPhone, basta toccare il tasto home due volte per restringere lo schermo ed entrare in modalità una sola mano.
In Android manca questa possibilità, tranne su alcuni smartphone come gli Asus Zenfone ed i Samsung Galaxy.

7) Sentire la musica
Apple è l'azienda che ha portato nel mondo gli iPod, quindi non stupisce che l'iPhone sia molto comodo anche per sentire musica con le cuffiette o attaccato a un altoparlante.
E' invece necessario installare un'app per sentire e gestire la musica su Android se si volesse qualcosa di simile.

8) Le app escono prima perchè Apple incentiva di più gli sviluppatori
Gli sviluppatori di applicazioni preferiscono sempre pubblicare le app prima su iOS e solo poi su Android.
I motivi sono sostanzialmente tre: prima di tutto gli utenti iPhone spendono molti più soldi per le applicazioni di quanto facciano gli utenti Android.
In secondo luogo, siccome esistono moltissimi modelli di telefoni e tablet Android di dimensioni molto varie, per gli sviluppatori è richiesto più lavoro nel provare e adattare le app ai vari tipi di dispositivi.
Infine c'è anche da dire che il linguaggio di programmazione delle app iOS è più moderno e flessibile rispetto quello utilizzato nelle app Android (probabilmente dovuto al fatto che Google è in causa con Oracle per l'uso di Java in Android).

In definitiva, quello che mi viene da dire dopo questo articolo ed il precedente sul perchè Android è migliore di iOS, è che ancora ci sono tantissimi margini di miglioramento per entrambi e, nel contempo, che oggi gli smartphone di ogni marca e modello sono tutti molto simili tra loro, tranne per poche differenze decisive solo se dovono cambiare abitudini consolidate.
Detto questo, continuo a preferire la libertà che offre Android nel personalizzare il telefono nel profondo, ma mi rendo conto che questa cosa, per molte persone, non ha alcuna importanza.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)