Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Vedi Mr Robot e scopri come fanno gli hacker (anche a spiarci)

Pubblicato il: 2 marzo 2016 Aggiornato il:
Mr Robot, una serie TV bellissima e realistica dove imparare la sicurezza online e scoprire veri trucchi da hacker (da provare)
gli hacks di Mr Robot Mr Robot è la serie TV che ha conquistato più premi nel 2015, con un incredibile successo da parte di pubblico e critica tanto da avere il punteggio più alto mai dato a un telefilm sul sito di recensioni Rotten Tomatoes.
Non ho mai parlato di film o telefilm in questo blog, ma questa volta devo fare un'eccezione perchè questo Mr Robot, oltre ad essere una serie TV bellissima da vedere, è anche un caso unico fino ad oggi dove l'informatica degli hacker viene ritratta in modo realistico.
Se nei vari film di computer e hacker, compresa la serie CSI, abbiamo visto poliziotti o tecnici muoversi con una battitura di tasti velocissima, a casaccio e senza guardare, lavorando su interfacce tridimensionali come nei videogiochi, usando comandi inventati ed eseguendo operazioni di intrusione che erano più trucchi di magia senza alcun senso, qui in Mr Robot siamo di fronte a vere e proprie lezioni di tecnica informatica che se da un lato può essere inquietante, dall'altro è sicuramente illuminante.
Elliot, il protagonista di Mr Robot, non usa di certo Windows o altri sistemi inventati per hackerare computer e password, ma usa Linux, da interfaccia a riga di comando, che non è sicuramente bella da vedere, ma è vera e reale.

Senza andare sulla trama, basti sapere, per chi non l'ha ancora visto, che Mr Robot è un telefilm con uno stile alla "Dexter" e un'ispirazione che viene da film come "Fight Club".
La storia è molto introspettiva, molto psicologica, con un protagonista che, se da un lato è un genio informatico, dall'altro è un sociopatico triste e solo che non sa rapportarsi con altre persone nella vita reale.
C'è un cattivo che davvero mette paura solo guardandolo, c'è una rete di hacker che fa annunci in maschera chiamata fsociety che ricorda molto la vera organizzazione Anonymous, ci sono citazioni che andrebbero imparate a memoria e situazioni molto tese che lasciano col fiato sospeso e una voglia smodata di vedere la prossima puntata.
Obiettivo di fsociety (l'organizzazione guidata da Mr Robot alias Christian Slater) ed anche del protagonista Elliot è quello di scardinare il sistema precostituito governato dall'1% dell'1% della popolazione più ricca del mondo.

Dal lato informatico, Mr Robot offre a tutti una lezione vera e propria di sicurezza informatica, dandoci tante informazioni importanti su come proteggere la nostra vita online da intrusioni esterne e di come sia tecnicamente possibile, per chiunque, entrare nei nostri account, sapere tutto di noi tramite Facebook o anche spiarci a casa solo perchè abbiamo il PC acceso e una webcam o un microfono attivo.
Posso ora svelare, per esempio, che nell'articolo su come scegliere password sicure impossibili da scoprire mi sono ispirato assolutamente al telefilm Mr Robot.

Gli appassionati di computer, poi, troveranno Mr Robot un telefilm ricco di spunti di curiosità e tantissimi esperimenti da fare.
Ogni cosa che fanno i protagonisti della serie TV è davvero possibile farla anche adesso e senza dover comprare strumenti costosi o rimediare programmi introvabili, senza dover essere programmatori professionisti.
Per esempio, già nella prima puntata possiamo trovare una rapidissima spiegazione di come si rende anonimo il traffico su rete TOR e come, alla fine, anche li si può essere rintracciati.
Nelle varie puntate di Mr Robot, che andrebbero riviste al rallentatore per carpire le varie tecniche, possiamo trovare moltissimi hacks che possono essere fatti in casa realmente.

Basterà una ricerca su Google con la dicitura Mr Robot per trovare tutorial passo passo e scoprire come fanno gli hacker a:
- Trovare le password anche di Facebook dei nostri amici più ingenui;
- Hackerare un ricevitore Bluetooth dal proprio PC (Episodio 6);
- Utilizzare un mini PC Raspberry PI per controllare, a distanza, un sistema di riscaldamento (episodio 4);
- Infettare con un virus un computer usando una penna USB (e di come sia ingenuo chi attacca al proprio computer una penna USB trovata per terra);
- Inviare un SMS falso (SMS Spoof) proveniente da un numero vero per ingannare una persona (Episodio 5)
- Rendersi introvabile anche dopo un crimine informatico
- Nascondere file in cd audio (Elliot, nella sua attività da giustiziere hacker, conserva i dati di ogni suo bersaglio nascosto in cd audio, un po' come Dexter che conservava le provette col sangue delle vittime).
- Rootare al volo uno smartphone Android usando una scheda SD e installare uno spyware per controllarlo e spiarlo da remoto.
- Inviare Email ultra sicure e crittografate
- Hackerare una grossa compagnia criptando i dati in ogni suo server dislocato in giro per il mondo rendendoli impossibili da recuperare (questa volta solo in teoria).
Questi trucchi da hacker di Mr Robot sono stati descritti passo passo dal blog tecnico null-byte e richiedono spesso di utilizzare come sistema operativo Kali Linux.

In conclusione, Mr Robot non è solo una delle serie TV più belle dell'ultimo anno, ma sopratutto la miglior serie TV di tutti i tempi per gli appassionati di informatica e tecnologia, che rimarranno davvero col fiato sospeso in ogni puntata e, sono sicuro, saranno più che mai soddisfatti da un programma televisivo.
Per chi la deve vedere (io l'ho già vista in inglese sottotitolata ed è stata davvero un'esperienza) Mr Robot è stata finalmente doppiata e viene trasmessa in Italia sul canale Premium Stories ogni Giovedi quindi, se non la vedrete, peggio per voi.
Qui sotto il trailer in inglese.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
4 Commenti
  • Emanuele
    2/3/16

    Molto interessante, sono curioso di vedere poi questa serie tv e capire come sono stati trattati tutti i temi che riguardano questo ambiente, se bene o male, che messaggi lancia etc... finora si potevano vedere documentari o video su youtube di vari "hacker" e informatici, quindi questo rappresenta in un certo senso una novità.

  • MaakXXX Maak
    2/3/16

    Certo, qualche sciocchezza è stata fatta, però è bello... da vedere.
    Una delle sciocchezze: episodio 5 dove invia un falso Sms per allontanare il supervisore... in una zona ad altissimo controllo e militarizzata come quella, appena scoperto che l'SMS era fasullo sarebbero scattati diversi protocolli di sicurezza.

    Avrebbero rintracciato il ragazzo (era stato visto da un dirigente che lo conosceva) e seguito tutto il percorso (anche tramite telecamere) che aveva fatto, entrando nei bagni controllando ogni suo passo a ritroso, scoprendo rapidamente il Raspberry.

    Lavoro in un centro elaborazione di una banca, un po' me ne intendo... sarebbe finito in gattabuia nel giro di due ore.

    Ripeto: però la serie è molto bella. Distante anni luce dalle boiate che hanno scritto fino adesso sugli "hacker"...

  • Emanuele
    2/3/16

    Certo un minimo di margine di fantasia bisogna lasciarglielo altrimenti non esisterebbe la serie tv, anche perchè se fosse preciso come nella realtà non ci sarebbero storie, se fai qualcosa di illegale e ti prendono di mira o hanno interessi a catturarti lo fanno punto e basta, regola numero uno dell'informatica è che non esiste l'anonimato soprattutto in rete.

  • Claudio Pomes
    2/3/16

    Comunque l'SMS Spoofing è una figata, sul sito segnalato nell'articolo è anche spiegato come farlo