Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Sostituire il mouse standard con uno nuovo più comodo e con più pulsanti

Pubblicato il: 10 marzo 2016 Aggiornato il:
Conviene sostituire il mouse standard con uno nuovo che sia più evoluto, più comodo ergonomico e con più pulsanti programmabili
mouse nuovo comodo Il mouse è la parte del computer più in vista e che si utilizza di più e, nello stesso tempo, anche la più trascurata.
Molte persone comprano computer potenti e veloci che costano anche 1000 Euro o più, e poi li utilizzano con un mouse vecchio o regalato, di quelli standard, che può andare bene, ma che forse sarebbe il caso di sostituire con uno nuovo e migliore.
Ci sono molti tipi di mouse in vendita nei negozi di elettronica e di informatica, che si differenziano per la forma, per il tipo di tecnologia con cui sono costruiti e per il grado di precisione nei movimenti.
Facendo la scelta giusta, si finirà col chiedersi come mai non era stato comprato prima un nuovo mouse e quanto sia conveniente sostituire il mouse standard con uno più evoluto, comodo e con più funzionalità.

Riepilogando l'articolo precedente sui migliori Mouse per PC, possiamo dire che ci sono tre tipi principali di mouse che è possibile comprare:

1) Il Mouse per giocare, quello più costoso, quello più preciso, con diversi tasti programmabili a piacere, con diverse velocità, con una forma sempre molto ergonomica che si adatta alla mano e, generalmente, anche con belle luci lampeggianti e led.
Il mouse da gioco è un mouse che cambia davvero la vita anche di chi lavora molto al computer, soprattutto perchè è possibile i tasti in più si possono usare per lanciare programmi o operazioni ricorrenti e rendere tutto l'uso del PC più rapido (basti pensare ai copia e incolla).
I mouse da gioco sono ottimi anche dal punto di vista ergonomico, impediscono la sindrome del tunnel carpale e i dolori al polso.
La possibilità poi di variare i DPI, ossia la precisione della fotocamera del mouse, permette di rendere il movimento del cursore più rapido o più lento e preciso a seconda del gioco o dell'uso del computer (ad esempio con un programma di grafica meglio un controllo più accurato).
Alcuni esempi di mouse che si possono comprare nuovi su Amazon sono il mouse VicTsing o il mouse Logitech Hyperion Fury più costoso e migliore.

2) Il Mouse comodo ergonomico
Il Mouse standard, quello con tre tasti compresa la rotellina.
Anche chi dovesse ritenere sufficiente un mouse standard a tre tasti, dovrebbe comunque prenderne in considerazione uno nuovo ergonomico e pià comodo, nella forma, rispetto quello classico.
I Mouse ergonomici sono progettati per adattarsi alla forma della mano in modo più naturale, riducendo lo sforzo sulle dita e sul polso.
Un tipo di mouse ergonomico che mi sento di consigliare è quello verticale, che funziona come una cloche con i pulsanti di lato.
Un altro fattore di confort da considerare è il mouse per destri o per mancini.
Purtroppo i mancini troveranno più difficoltà a trovare un mouse ergonomico ad un prezzo più basso, ma lo troveranno enormemente più vantaggioso e comodo.
Idealmente sarebbe meglio andare a un negozio e provarli prima di acquistarli, ma come esempi possiamo segnalare:
- Mouse verticale CSL
- Mouse Trixes

3) Mouse portatili da viaggio
Chi usa molto il portatile in giro, può preferire un mouse piccolo col cavo allungabile a molla.
La maggior parte dei mouse portatili sono di tipo classico, con tre pulsanti standard, spesso anche senza fili o con cavi corti o retrattili.
I mouse piccoli e da viaggio sono progettati per entrare bene all'interno della borsa del computer portatile e difficilmente sono ergonomici e adatti a lavori prolungati.
Un esempio è questo mouse Sweex con cavo retrattile, ma se ne trovano di ogni tipo.

Le caratteristiche base da guardare per un mouse nuovo sono quattro:

1) I DPI (punti per pollice)
I DPI misurano la precisione della fotocamera ed è una caratteristica da controllare solo nel caso si utilizzino programmi di precisione o videogiochi.
DPI indica la sensibilità del mouse ed un numero più elevato indica che il mouse può rispondere con maggior precisione quando viene spostato di pochissimo, con il cursore che viaggia attraverso lo schermo molto più veloce.
Tenere conto che per l'uso normale del computer bisogna tenere i DPI ad un valore basso.
Chi vuole il massimo dei DPI può comprare un mouse Logitech da 12000 DPI oppure anche il Mouse PC per giochi UtechSmart VENUS con 12 tasti programmabili e con DPI fino a 16400.

2) Mouse Laser o ottico
La differenza tra questi due tipi di mouse è che il mouse ottico utilizza un LED che riflette la superficie in cui è poggiato mentre un mouse laser traccia il movimento con il laser.
I mouse ottici possono quindi essere utilizzati solo su superfici piane e opache mentre un mouse laser può essere utilizzato su quasi ogni superficie, anche sul vetro.
I mouse laser sono anche più sensibili e possono raggiungere più alti valori di DPI facendo correre il cursore molto più veloce (costringendoci a rallentarlo dalle impostazioni del Pannello di Controllo).
Un Mouse laser da gioco è quello TeckNet HYPERBOLT da 25 Euro oppure il Logitech mouse laser dalla forma più classica.

3) Mouse wireless
I mouse wireless sono senza fili, con un ricevitore che si attacca alla presa USB e una batteria ricaricabile (o con lunga durata) al loro interno.
Si può anche comprare un mouse wireless Bluetooth, che non occupa una porta USB del computer.
Di solito il mouse con ricevitore è più reattivo di quello Bluetooth anche se molto dipende dal costo.
Per esempio, il TeckNet Mouse senza fili costa solo 10 Euro, ha una batteria che dura 24 mesi ed è assolutamente ergonomico.
Altrimenti si può scegliere il mouse bluetooth della stessa marca.

4) Mouse Trackpad
In alternativa a un normale mouse, si potrebbe prendere in considerazione l'acquisto di un touchpad simile a quello che si può trovare su un computer portatile.
Un trackpad non è adatto per i giochi e il fotoritocco o il disegno, ma può rimanere comodo per chi è abituato al portatile ed all'uso di schermi touchscreen.
Per esempio, il Microsoft Arc Touch che costa 60 Euro è anche molto ergonomico ed elegante.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • Luca Botti
    10/3/16

    Mancano le trackball...

  • silvio
    11/3/16

    Utile panoramica sui mouse. Nell'argomento segnalo che avevo un Microsoft Wireless optical mouse più tastiera modello 700 e la sorpresa è stata che passando a Windows 10 la cara Microsoft non ha aggiornato il drive per cui non viene più riconosciuto ( nemmeno una segnalazione durante l'installazione di Windows 10 per cui ho dovuto a metà installazione spegnare e attaccare muose e tastiera , che avevo tenuto ! , alle porte hardware del PC ) Hai per caso conoscenza di una soluzione ? Altrimenti userò queste tue info per comprare qualcosa di buono ma .... mai più Microsoft !

  • rico
    11/3/16

    Prima bisognerebbe insegnare alla maggioranza che non c'è solo il tasto sinistro, ma pure il centrale (clic sulla rotellina) e il tasto destro (il menu contestuale di ogni cosa che clicchi).
    Fatto questo, si può anche pensare di fargli cambiare mouse.