Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Se Safari è lento su Mac come velocizzare internet

Pubblicato il: 24 marzo 2016 Aggiornato il:
Se Safari su Mac fosse lento a caricare i siti e le pagine web, qui tutte le possibili soluzioni da provare per velocizzare i caricamenti di internet
Safari su Mac veloce Apple sviluppa Safari e, giustamente, lo pubblicizza come il browser più veloce che c'è per navigare su internet.
Questo può essere vero, in effetti, su iPhone e iPad dove il browser Safari è integrato nel sistema e costringe ogni altro browser alternativo ad appoggiarsi ad esso.
Su Mac, invece, Safari non è il browser più veloce e sono tanti gli utenti che preferiscono invece navigare su internet con Google Chrome.
Con Safari su Mac può capitare infatti che una pagina web venga caricata lentamente o che ci siano ritardi di visualizzazione durante lo scrolling in alto o in basso ed anche quando si vuol navigare avanti e indietro tra le pagine viste.
Nel caso di problemi con Safari lento su Mac, vediamo come risolvere e fare in modo che torni abbastanza veloce, almeno tanto quanto lo è Chrome.

1) Cancellare cache, cronologia ed anche estensioni
Prima di tutto, se Safari è lento, provare a svuotare la cache del browser, la cronologia ed anche a disattivare tutte le estensioni installate in modo da alleggerire il carico del programma.
Per fare queste operazioni, andare nelle Preferenze di Safari, poi sulla scheda Avanzate, attivare l'opzione in basso per vedere il menu sviluppo.
Uscire dalle preferenze, andare sul menu Sviluppo di Safari e cliccare i pulsanti per svuotare la cache e disattivare le estensioni .
Infine, dal menù Safari, invece di cliccare le preferenze, cliccare su Cancella cronologia, scegliendo di eliminarla tutta.

2) Eliminare manualmente file cache.db
La procedura del punto uno serve a cancellare la cache di Safari automaticamente.
Se però non funzionasse, si può agire manualmente ed eliminare il file della cache.
Chiudere Safari, aprire il Finder, premere su Vai, poi su Vai alla cartella, copiare e incollare il seguente percorso nella casella di testo:
~/Library/Caches/com.apple.Safari/Cache.db
Cliccare poi col tasto destro sul file cache.db ed eliminarlo nel cestino.

3) Disabilitare Dashboard
Solo sui vecchi Mac (comprati nel 2010 o prima), ho trovato che per molti una soluzione per risolvere la lentezza di Safari e del Mac in generale è stato disabilitare la funzione Dashboard in Mission Control.
Aprire le Preferenze di Sistema, cliccare su Mission Control e disattivare Dashboard.

4) Modificare le impostazioni di ricerca
Un'altra cosa che si può provare è quella di cambiare le impostazioni di ricerca in Safari.
Aprire le Preferenze di Safari, cliccare sulla scheda della ricerca, cambiare il motore di ricerca mmettendo Bing.
Riavviando Safari vedere se c'è qualche differenza nella velocità e poi rimettere di nuovo Google.
Si può anche provare a vedere se la situazione migliora deselezionando tutte le opzioni dei suggerimenti, la ricerca rapida, il precaricamento e le altre.
A volte usando una connessione internet molto lenta, tutte queste funzioni extra possono portare Safari ad essere ancora più lento.

5) Problema di reti collegate
Se il Mac è collegato a internet sia in Wifi che via cavo Ethernet, provare a staccare una delle due.
Se si vogliono tenere entrambi attive, tenendo conto che la connessione Ethernet è più stabile del Wifi, andare in Preferenze di Sistema, cliccare su Rete per vedere l'ordine di priorità.
Questo ordine si può modificare, se il Wifi è sopra Ethernet, cliccando sull'icona ingranaggio sotto l'elenco di connessioni.

6) Utilizzare diverse impostazioni DNS
A volte può non essere Safari la causa del problema di lentezza di internet, ma le impostazioni DNS.
Per cambiare DNS su Mac, conviene utilizzare i DNS Google.
Aprire quindi le Preferenze di Sistema, poi cliccare su Rete, selezionare la connessione, andare su Avanzate premere l'icona piccola + e digitare gli indirizzi IP dei nuovi server DNS.
Utilizzare i DNS Google può accelerare internet con Safari ed anche gli altri browser.

7) Installare la versione più recente del sistema OS X
Molte persone che acquistano il Mac non aggiornano il sistema operativo all'ultima versione.
Al momento in cui scrivo l'ultimo aggiornamento del Mac è OSX El Capitan che bisogna quindi installare per avere l'ultima versione di Safari e sfruttarne tutti i miglioramenti e le ottimizzazioni.
Il modo più semplice per aggiornare OSX è quello di andare sull'App Store e e cliccare sul collegamento per scaricare l'ultima versione di OS X, sul lato destro.

8) Reinstallare OX
Se ancora non fosse risolto, il modo migliore per risolvere ogni problema è quello di procedere con un'installazione pulita di OSX.

LEGGI ANCHE: Velocizzare il Mac OS X ed evitare rallentamenti anche se vecchio

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)