Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Impostazioni nascoste di Chrome da modificare

Pubblicato il: 4 marzo 2016 Aggiornato il:
13 impostazioni avanzate di Google Chrome nascoste che si possono modificare per utilizzare e migliorare nuove funzioni
impostazioni chrome da modificare Google Chrome è un browser in continua evoluzione che cambia e si aggiorna continuamente, spesso senza che ci siano notizie a riguardo.
Ci si accorge di alcuni cambiamenti quando poi capita di poter fare cose nuove o quando si nota sul PC di un amico più informato che il comportamento del browser sul suo PC non è esattamente lo stesso del nostro.
Mentre in un altro articolo avevo già elencato le opzioni più importanti da modificare su Chrome, in questo vediamo alcune delle più utili impostazioni nascoste ed avanzate che vale la pena controllare e modificare per ottenere i vantaggi di alcuni recenti aggiornamenti.

Notare che alcune di queste impostazioni nascoste si possono modificare nella scheda di funzioni sperimentali che si trova scrivendo chrome://flags sulla barra degli indirizzi.
Le impostazioni in questa pagina richiedono sempre un riavvio del browser e possono anche sparire (o essere promosse nel menu impostazioni di Chrome) nei successivi aggiornamenti.
Siccome l'elenco è molto lungo, per cercare una tale impostazioni su Chrome://flags, premere insieme i tasti CTRL-F e cercare nella pagina.

LEGGI ANCHE: Come Chrome è diventato il browser più usato al mondo

1) Il comportamento del plugin Flash
Il plugin Flash viene ancora utilizzato da alcuni siti per i video in streaming, ma è destinato a scomparire presto (come è scomparso già da tempo Java) perchè portatore di guai.
Come già detto Flash è pericoloso e sarebbe da disattivare del tutto se non fosse che ancora può servire per certi contenuti.
In Chrome conviene quindi modificare l'esecuzione automatica del plugin Flash ed attivare il Click to Play.
Andare in Impostazioni -> Mostra impostazioni avanzate -> Privacy -> Impostazioni contenuti -> Plugin e selezionare "fammi scegliere quando eseguire i contenuti".
Oltre ai contenuti gestiti dal plugin Flash, vengono anche bloccati quelli di altri plugins come il Chrome PDF Viewer che richiederanno un click per l'attivazione e la visualizzazione.

2) Nascondere Estensioni
Un recente aggiornamento (che non ho identificato) ha modificato in Chrome la modalità per mostrare o nascondere i pulsanti delle estensioni in alto a destra.
Essi possono essere scoperti o nascosti trascinando il bordo destro della barra degli indirizzi a sinistra e a destra e spostando le varie icone per fare in modo che spariscano da un lato.
Conseguenza di questo aggiornamento è anche il fatto che le estensioni attive solo per alcuni siti non compaiono più sulla barra degli indirizzi, ma tra i pulsanti sulla destra.

3) Scorrimento continuo
Il recente aggiornamento alla versione 49 di Chrome ha attivato lo scorrimento continuo come impostazione predefinita rendendo più fluido lo scrolling verticale delle pagine web con la rotellina del mouse.
Fino ad oggi questa opzione si poteva attivare nella pagina di impostazioni sperimentali Chrome://flags quindi con la nuova versione di Chrome non c'è nulla da modificare.

4) Sistema di gestione dei profili, accesso come ospite e utenti supervisionati
Chrome come browser prende molte caratteristiche di Chrome OS nella gestione degli utenti.
In pratica ogni persona che usa il computer può avere un suo browser Chrome personalizzato nelle impostazioni e nei preferiti salvati, indipendente da quello degli altri e con la sua propria icona di lancio.
Questo tipo di gestione può essere fatto dal menu utente in alto a destra o, meglio, nelle impostazioni > Persone.
Dal pulsante in alto a destra di Chrome è possibile gestire gli accessi e avviare la navigazione come Ospite, ideale per far usare internet ad un amico sul nostro computer senza che questi spii i nostri affari.
Nel menu Persone dalle impostazioni invece si possono aggiungere utenti supervisionati, ossia controllati.
Questa è l'opzione che attiva un controllo genitori sugli account dei figli per monitorare quello che fanno su internet.
In un altro articolo, in passato, avevo già parlato degli utenti supervisionati in Chrome.

5) Controllo ortografico
Come visto in un'altra guida, si può attivare il controllo ortografico in Chrome di quello che si scrive sui siti aperti.
La cosa bella è che si può avere un controllo ortografico automatico in tutte le lingue che si vogliono utilizzare.

6) Chrome come gestore password
Google Chrome memorizza e gestisce le password degli account dei siti web memorizzati.
La cosa importante da sapere è che le password salvate in Chrome sono visibili su ogni PC o altro browser se si esegue l'accesso con lo stesso account Google.
In pratica, si hanno a disposizione tutte le login automatiche ai siti web da qualsiasi PC o smartphone dove si usa lo stesso account Google con la possibilità di poter recuperare facilmente qualsiasi password dimenticata.

7) Trasmettere da Chrome su Chromecast senza estensioni
Questo è possibile, come spiegato nella guida specifica, modificando un'opzione nascosta che rende superflua l'estensione Google Cast.

8) Disattivare l'audio di una scheda
Se si aprono molte schede e una di queste fa rumore con una pubblicità o con una musica, questa è immediatamente riconoscibile dall'icona con l'altoparlante e, come visto nella guida scritta sull'argomento, si può mettere silenziosa senza doverla chiudere e senza dover abbassare il volume generale del computer.

9) Gestione memoria
In Chrome è cambiata la gestione della memoria usata dalle schede.
Ho parlato di questo spiegando come Chrome annulli le schede in background per ridurre consumo memoria e di come questo può anche essere fatto manualmente.
Se ci si accorgesse che Chrome ricarica automaticamente le schede e non piacesse, si deve disabilitare l'opzione "Eliminazione automatica scheda" nella pagina chrome://flags

10) Previsioni di riempimento automatico
La funzione di riempimento automatico di Chrome è davvero comoda per compilare moduli sui siti web senza dover scrivere ogni volta il proprio nome, numero indirizzo ecc.
Questa compilazione automatica si può memorizzare nelle impostazioni di Chrome, sotto le impostazioni avanzate alla sezione Password e moduli.
Cliccare sule impostazioni di compilazione automatica per aggiungere uno o più profili.
Volendo, si può rendere ancora più intelligente questa funzione attivando, nella pagina Chrome://flags, Mostra previsioni di Compilazione automatica

11) Salvataggio automatico per le pagine Web per visualizzarle offline
Se si usa un portatile che non sempre si tiene collegato a internet, si può attivare la copia offline dei siti web in modo da poterli aprire lo stesso anche senza connessione e leggerli (anche se non aggiornati ovviamente).
La funzione dei siti offline si basa sulle copie cache salvate automaticamente da Chrome durante la navigazione ed è per ora attivabile solo dal menu Chrome://flags.
In Chrome://flags si può quindi attivare l'opzione Show Saved Copy Button per vedere un pulsante che carichi la versione offline di un sito quando non è raggiungibile o quando non c'è connessione internet.
Nel menu di impostazione di questo Saved Copy Button si può scegliere se metterlo in posizione ben evidente o primaria o se lasciarlo in posizione secondaria rispetto il tasto "ricarica pagina".

12) Riprendere i download dove sono rimasti
In chrome://flags si può attivare una funzione davvero comoda e utile che permette di riprendere i download interrotti senza doverli ricominciare da zero.
L'opzione si chiama Ripristino del download.

Riguardo i download si può notare che con Chrome 49 la grafica della pagina di gestione degli scaricamenti è cambiata.
Se cosi non fosse, attivare l'opzione Attiva download di Material Design in Chrome://Flags

13) Trasformare ogni sito in app desktop con Chrome su Windows (come spiegato in un altro articolo).

BONUS: Il gioco del dinosauro nascosto in Chrome (su PC e Android)

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • GERARD
    5/3/16

    scusa, ho aggiornato chrome adesso ma ho ancora la versione 48.0