Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Impostazioni Android nascoste nell'app Google

Pubblicato il: 16 marzo 2016 Aggiornato il:
Scopri le impostazioni nascoste di Android nell'app / menu Google con opzioni di privacy e funzioni utili
impostazioni privacy android Anche se Android è un sistema operativo libero e open source che può essere utilizzato da qualsiasi produttore di smartphone e dispositivi touchscreen, il suo sviluppo viene curato e portato avanti dall'azienda privata Google che, ovviamente, qualcosa ci deve pur guadagnare.
Per questo motivo su ogni smartphone Android si è praticamente obbligati a tenere le app Google, tra cui soprattutto il Play Store, quella della ricerca e Google Play Services.
Da quest'ultima misteriosa app che non possiamo disinstallare dal cellulare deriva quell'icona di impostazioni Google, che fornisce un set di opzioni diverse rispetto il menu di impostazioni generale di Android.
Siccome queste impostazioni Google sono nascoste nella lista delle applicazioni, è molto facile ignorarle, anche se contengono alcune opzioni importanti legate alla privacy e funzionalità davvero utili da utilizzare su ogni dispositivo Android.

L'applicazione Impostazioni di Google ha un'icona a forma di ruota dentata ed è presente in ogni smartphone Android in cui sono installate le Google Apps.
Le impostazioni nascoste in questa applicazione riguardano soprattutto il controllo delle informazioni che il telefono o tablet Android condivide con Google stesso.
In pratica è un menu per configurare la privacy delle informazioni personali e dell'utilizzo del telefono in modo da scegliere se Google deve conoscerci e in quale misura.

NOTA: In Android 6 Marshmellow questa app non esiste più e le impostazioni Google sono meno nascoste e accessibili dalle Impostazioni generali dello smartphone.
LEGGI ANCHE: Attiva il menu segreto di impostazioni in Android 6 Marshmellow

Prima di correre a disabilitare subito tutte le impostazioni Google bisogna pensare un attimo a cosa servono.
Se è vero infatti che condividere dati privati con Google può dare fastidio, è anche vero che in cambio si ricevono servizi importanti e necessari, a cui non credo si voglia rinunciare.

L'impostazione più importante che si trova nelle Impostazioni Google è quella relativa alla localizzazione del cellulare nel caso esso venga perso o rubato e la possibilità di bloccarlo e cancellarne la memoria se fosse ormai irrecuperabile.
Questo è il menu Gestione dispositivi Android che si trova sotto la sezione Sicurezza nelle impostazioni Google.

L'altra opzione del menu Sicurezza è la Verifica App che permette a Google di controllare le applicazioni che abbiamo installato nel telefono per vedere se sono pulite o dannose.
Questa può essere vista come un'invasione della privacy quindi, se si vuol rinunciare al controllo sicurezza sulle app, si possono disabilitare.

Tornando al menu Impostazioni Google, scopriamo un'altra sezione molto interessante, quella relativa alla Geolocalizzazione.
Da qui si apre il menù per attivare il GPS o localizzazione ad alta precisione oppure se usare quella a basso consumo, solo con le reti wifi e dati.
Scorrendo verso il basso in questa schermata, si può toccare la Cronologia delle posizione per disattivarla o controllarla.
Abbiamo detto, in un altro articolo, che tramite questa cronologia Google può salvare i posti in cui andiamo e tutti i nostri spostamenti quando andiamo in giro.
ciascuno potrà qui decidere se fermare questa registrazione o se tenerla attiva.

Dalle impostazioni Google si possono controllare tutte le opzioni di sicurezza e privacy dell'account Google di cui ho già parlato, che sono indipendenti dal telefono e si possono meglio controllare dal computer.

In ImpostazioniGoogle - > Servizi -> App Connesse è possibile invece controllare quali applicazioni hanno accesso alle nostre credenziali dell'account ed è possibile, da qui, revocare l'autorizzazione ad usarle.

Un set di opzioni importante sono quelle per configurare le schede Google Now, il comportamento della barra di ricerca Google che si vede sulla schermata principale del telefono e l'assistente vocale Ok Google.
Da qui si possono anche disattivare Google Now e Ok Google se non vengono mai utilizzati.

In Impostazioni Google ci sono anche alcune opzioni relative altre app, come i backup delle foto in Google Foto, la raccolta di dati di movimento di Google Fit e la gestione dati di Google Drive.

Per finire, si può configurare il profilo dei giochi in Google Play Giochi (che non richiede più Google+) e attivare lo Smart Lock delle password, ossia l'accesso automatico delle app al relativo account con, opzionalmente, alcune eccezioni (a tal proposito, leggi come Google salva tutte le password con accesso automatico in siti e applicazioni.

Alla fine questo delle impostazioni Google è davvero un menù/app importante da controllare e da configurare, non solo per far funzionare meglio il telefono, ma soprattutto per controllare tutte le informazioni che Google può raccogliere su di noi.

LEGGI ANCHE: Codici segreti di Android per aprire menu nascosti

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • gianluca petruzziello
    17/3/16

    Ragazzi ho aggiornato s6 edge plus a marshmallow e dopo un ripristino totale ora non vedo più questa icona ..è normale ? Come faccio a controllare le stesse impostazioni tipo per disabilitare il controllo applicazioni ?

  • Claudio Pomes
    17/3/16

    Come scritto nell'articolo Verifica App è nel menu Sicurezza delle impostazioni Google