Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Fare Windows 10 più sicuro su ogni PC

Pubblicato il: 15 marzo 2016 Aggiornato il:
Windows 10 è il sistema Microsoft più sicuro anche se ci sono opzioni da modificare per tenere privata ogni informazione sul PC
windows 10 sicuro Windows 10 è il sistema operativo Microsoft più sicuro, almeno se confrontato con le versioni precedenti e soprattutto con Windows 7, che è ancora quella più utilizzata al mondo.
Chi ha Windows 10, come più rispetto chi usa Windows 8, può beneficiare di tutte le ultime tecnologie di sicurezza Microsoft che blindano il sistema contro i principali attacchi da malware e virus.
Nello stesso tempo però ci sono alcune opzioni da modificare che Microsoft ha, volutamente, lasciato attive sulle nuove installazioni e che aprono, in un certo modo, alla fuoriuscita di informazioni private in rete.

Abbiamo parlato già in passato di quanto era Windows 8 già più sicuro di Windows 7 e, parlando di Windows 10, possiamo fare una sintesi dei 3 punti più salienti.

1) In Windows 10 c'è già un antivirus integrato chiamato Windows Defender, che è stato recentemente migliorato da Microsoft come si può vedere dai punteggi assegnati quest'anno da siti come AVTest.
Va da sé che non serve installare un antivirus sul PC.

2) Si può navigare su internet con un nuovo browser che, attualmente, è quasi immune da ogni virus ed è più sicuro di tutti gli altri.
Microsoft Edge infatti sostituisce il vetusto Internet Explorer e funziona come un'app non in grado di influenzare il sistema.
Essendo poi usato da poche persone, è ancora poco preso di mira da hacker e virus.

3) Filtro Smartscreen, attivato per impostazione predefinita, è una protezione che impedisce ad un programma eseguibile di installarsi da solo senza autorizzazione dell'amministratore del computer.

Oltre a questo, in Windows 10 si possono modificare alcune opzioni per rendere il PC più sicuro possibile, soprattutto dal punto di vista della privacy delle informazioni.
Come già spiegato riguardo le impostazioni Privacy di Windows 10, quando si prede un nuovo PC (o se non è mai stato fatto), sarebbe meglio disabilitare quasi ogni cosa.
Aprire quindi le impostazioni dal menu Start di Windows 10, andare alla sezione Privacy e disabilitare le seguenti opzioni:
- In Generale, disattivare l'Invio di informazioni di scrittura a Microsoft che, come detto, sembra quasi un keylogger di Microsoft in Windows 10.
- In Posizione, disattivare il rilevamento della posizione
- Disattivare la possibilità che le app utilizzino la Fotocamera, il Microfono, il Riconoscimento vocale, Info Account, Contatti, Calendario e Email (a meno che non si utilizza l'app Posta), Cronologia chiamate, Messaggi, Radio, Altri dispositivi.
- Disabilitare inoltre tutte le app in background (a meno che non se ne utilizza qualcuna spesso)
- Disattivare le richieste di Feedback in Windows 10.

Sempre nelle impostazioni di Windows 10, ci sono altre opzioni curiosamente lasciate attivate da Microsoft che sarebbe meglio disattivare per essere più sicuri.
- Andare quindi in Impostazioni e nella sezione Aggiornamento e sicurezza, disattivare queste opzioni:
In Windows Update, premere su Opzioni Avanzate, poi su Scegli come recapitare gli aggiornamenti e disattivare Aggiornamenti da più posizioni.
In Windows Defender, disattivare l'Invio automatico di file d'esempio.
In questa sezione si potrebbe voler disattivare, per una miglior privacy, anche l'opzione della Protezione basata sul cloud anche se, in teoria, tenerla attiva migliora la sicurezza.

Andare poi in Impostazioni > Rete e internet, alla sezione Wifi, scorrere verso il basso e cliccare su Gestisci impostazioni Wifi per disattivare le due opzioni di Sensore Wifi e quella dei servizi Wifi a pagamento.

Per finire, si può negare a Microsoft la partecipazione al programma di raccolta dati per migliorare Windows.
Abbiamo già detto come disattivare il monitoraggio di Microsoft e la telemetria di Windows 10.
In sinstesi, basta disattivare l'opzione che si trova cercando nel Pannello di Controllo la sezione: Modifica impostazioni Analisi utilizzo Software (da scrivere sulla barra di ricerca del Pannello).

Con queste opzioni modificate, il computer rimane al sicuro da ogni intrusione di Microsoft o di altre app.
A queste si aggiungono le classiche raccomandazioni per tenere il PC sicuro e protetto da virus che consiglio sempre di leggere e imparare a memoria.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)