Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Differenze tra programmi portatili e con installazione

Pubblicato il: 22 febbraio 2016 Aggiornato il:
Che differenze ci sono tra i programmi portatili "portable" e i software che richiedono installazione con un installer?
differenze tra programmi portabld e installer Domanda: che differenza c'è tra un programma portatile che non richiede installazione ed uno che invece si installa con una procedura automatica che copia tanti file in varie cartelle del sistema operativo?
I programmi che si installano sul computer sfruttano alcuni file già presenti nello stesso per funzionare, mentre quelli portatili o "portable" non dipendono da alcun file di sistema e possono essere eseguiti senza dipendere da risorse di sistema.
Questa è una delle principali differenze tra i programmi tradizionali e quelli portatili e vale la pena capire se e quando sono preferibili gli uni rispetto agli altri.

I programmi che richiedono l'installazione sul computer partono da un file chiamato installer che include le istruzioni per copiare i vari file, eseguire i collegamenti con le librerie interne del sistema (i file DLL) e scrivere chiavi di registro su Windows.
Nella maggior parte dei casi, i software utilizzano file DLL già esistenti tranne nei casi in cui il programmatore ha creato una libreria personalizzata con un file che deve essere posizionato appropriatamente durante l'installazione del software.
Siccome si integrano nel sistema, i programmi con installatore, se ben progettati e programmati, sono più veloci rispetto i programi portatili nella loro esecuzione e nel loro funzionamento.
I software che richiedono installazione non possono essere cancellati per rimuoverli dal computer, ma richiedono una procedura di disinstallazione guidata da un programma incluso.
Il problema è che a volte questa disinstallazione è stata mal progettata e non è capace di cancellare tutti i file e tutti i riferimenti portati dall'installazione da quel programma.
Inoltre, dal punto di vista della privacy, è sempre possibile sapere se su un PC è stato installato un certo programma.
Quando si utilizza l'installer per installare un programma, sul PC Windows accadono le seguenti cose:
- Il software crea una nuova cartella in Programmi o Utenti, in base a com'è configurato.
- Nuovi valori vengono scritti nel Registro di Windows e/o vecchie voci potrebbero essere modificate.
- Il programma di installazione copia file nella cartella creata.
- Viene creato un collegamento al programma sul desktop, sul menu Start e sulla barra delle applicazioni
- Alcuni nuovi file DLL potrebbero essere aggiunti nella cartella C:\Windows\System32 .
- Quando si disinstalla lo stesso software, uno o più degli elementi creati sopra possono rimanere sul computer.

LEGGI ANCHE: Creare programmi portatili di quelli installati sul pc con la virtualizzazione software

I programmi Portable invece sono composti da uno o più file dentro un cartella che può essere spostata dove si vuole, anche su una penna USB.
SI chiamano "portatili" proprio perchè, se copiati su un drive USB portatile, possono essere eseguiti su qualsiasi PC, senza appunto doverli installare.
Grazie a questa caratteristica, non modificano alcun file di sistema, non lasciano tracce sul PC in uso e permettono quindi di essere utilizzati anche con piena privacy.
Se c'è una cartella in cui il programma viene eseguito, questo potrebbe creare un file INF o XML nella sua esecuzione dentro quella stessa cartella.
Un software portatili contiene già le DLL incorporate e può anche creare una macchina virtuale in cui eseguirsi, soprattutto se avesse bisogno di usare il Registro (la VM viene poi rimossa quando si chiude il programma).
Come detto sopra, non è necessario installarlo e fa risparmiare un po 'di tempo iniziale anche se, la sua esecuzione, rimane un po' più lenta rispetto un programma con installazione.
Mentre ogni software può diventare portable in teoria, non tutti i programmi possono essere portatili nella pratica. perchè sarebbero enormi.
Per esempio i programmi Office richiederebbero l'inclusione di parecchi file DLL già inclusi in Windows e di tanti di quei riferimenti interni che diventerebbe molto più grosso del normale.
I programmi portatili sono molto utili ai tecnici che lavorano su più computer ed a chi vuole usare computer pubblici in modo anonimo.

In un altro articolo abbiamo visto i migliori programmi portable senza installazione per penne USB (Windows).

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • rico
    23/2/16

    Niente male la suite di portable apps, il vantaggio è che si aggiorna con un clic, senza dover riscaricare i singoli programmi portable.