Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Quali servizi ADSL e Fibra sono disponibili per ogni zona

Pubblicato il: 17 dicembre 2015 Aggiornato il:
Sito per verificare la disponibilità e la velocità di internet con servizi ADSL e Fibra per ogni casa e ogni zona d'Italia.
verifica quale servizio ADSL in zona Quando, per esempio, un operatore commerciale di Fastweb o di Telecom ci chiama per cambiare operatore presentando una bella offerta promozionale e si è tentati dall'accettarla, è necessario prima fare una verifica sulla disponibilità dell'ADSL e sulla velocità.
Anche se chi ci propone il contratto ci dovesse assicurare che al 100% non ci sono problemi e che la nostra zona o la nostra casa, questa verifica nostra è d'obbligo, soprattutto perchè assolutamente facile da fare.
Può verificarsi, infatti, che dopo aver firmato il contratto e dopo aver disdetto quello precedente, si rischi di rimanere senza linea per lungo tempo solo perchè, anche se la nostra zona è effettivamente coperta dall'operatore telefonico, non c'è uno spazio libero in cabina.
Se poi ci fosse disponibilità e ci viene promessa una connessione di una certa velocità, si potrebbe rimanere molto delusi dal fatto che poi internet è molto più lento di quanto si pensava.
Per non parlare poi se il contratto parlava della possibilità di una connessione in fibra che invece non c'è e non ci sarà mai.

Per evitare queste delusioni e frustrazioni con le connessioni internet, come detto sopra, conviene non fidarsi di nessuno se non di se stessi e controllare non solo che tipo di ADSL o Fibra è disponibile, ma anche la distanza dalla centrale telefonica, se Wholesale (Bitstream) o ULL, lo spazio nella centrale, se c'è un armadietto sotto casa ed anche la velocità minima garantita.

Per avere una panoramica generale su queste verifiche si può oggi fare riferimento al sito di KPNQWest che fornisce dati molto precisi riguardo disponibilità e la velocità dei servizi internet, ADSL e Fibra, per ogni zona d'Italia.

Per verificare la copertura ADSL, è prima necessario scrivere il proprio numero di telefono fisso.
Si ottiene quindi un grafico che ci dice dove si trova la centrale a cui siamo collegati, a che distanza da ogni via, che tipo di connettività Ethernet o ATM è disponibile e la velocità che si può chiedere.

Nella sezione riguardante la disponibilità di fibra ottica si può controllare ogni zona inserendo un indirizzo.
In questo caso viene indicato se la modalità di connessione è FTTH (fibra fino a casa), ossia che c'è connessione in fibra diretta a casa oppure se è in modalità FTTC, ossia se la fibra arriva fino a una cabina che può essere più o meno lontana da casa (poi la linea arriva a casa con filo di rame).
In quest'ultimo caso è importante leggere la distanza di questa cabina da casa che non dovrebbe essere superiore ai 300 metri.
Inoltre, nella pagina di verifica, viene anche rilevato se la linea parte direttamente dalla centrale o se passa per un armadio più vicino.
Nel primo caso, l'attivazione della linea in fibra ottica può fallire.

Se per la propria zona non ci fossero dati e per avere una conferma sulla veridicità di questa verifica, si possono guardare le pagine di copertura internet ADSL e Fibra per Telecom, Fastweb e gli altri operatori che possono dare risultati più o meno precisi.
Il test più importante è quello fornito da Telecom, che darà indicazione sul tipo di servizio di connessione disponibile.
Tenere conto che Telecom è sempre proprietaria della maggior parte delle infrastrutture telefoniche in Italia quindi gli altri operatori, se non hanno installato una linea diretta, sono spesso rivenditori di linea.
In quest'ultimo caso si parla di Wholesale o BitStream mentre nel caso l'operatore utilizzi infrastrutture proprie si parla di ULL.
In generale è sconsigliato passare a un servizio Bitstream che è sempre meno efficiente di uno ULL, meno veloce come linea e molto lento nell'assistenza (in caso di problemi, il fornitore richiederà l'assistenza di Telecom la quale però privilegia i propri clienti).

Ci sono sicuramente altre considerazione da fare per capire la velocità minima e quella potenziale che si può ottenere su internet da ogni casa.
In altri due articoli abbiamo parlato quindi di come si misura la velocità di internet e, soprattutto, se conviene pagare di più per una ADSL che promette di essere più veloce.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)