Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Windows 10 Update di Novembre: Miglioramenti e modifiche

Pubblicato il: 12 novembre 2015 Aggiornato il:
Principali modifiche e miglioramenti portati su Windows 10 col primo aggiornamento di Novembre
aggiornamento novembre windows 10 Microsoft sta rilasciando, a partire da oggi, il primo update per Windows 10.
Per chi non ha seguito lo sviluppo di Windows 10 questa notizia del "primo update" può sembrare niente di speciale, mentre invece è parte del piano Microsoft di far diventare Windows 10 il sistema operativo finale a cui, tramite aggiornamenti regolari, verranno aggiunte nuove funzioni.
Il piano prevede quindi di non uscire con un Windows 11 tra un anno, ma di continuare ad aggiornare Windows 10 rinnovandolo e migliorandolo continuamente nel tempo.
Con questa logica in mente, ecco che l'aggiornamento a Windows 10 di Novembre 2015 non contiene solo patch di sicurezza, ma cambia alcune funzionalità, correggendo problemi, migliorando ed aggiungendo impostazioni e funzioni.
Le modifiche sono derivate dai feedback di chi utilizza il programma Windows Insider che, come visto, tutti possono attivare per provare in anteprima le ultime funzioni in fase di test.

Con l'aggiornamento di Novembre per Windows 10 (precisamente si chiama Windows 10 versione 1511 Build 10586) abbiamo quindi diversi miglioramenti e modifiche non trascurabili.

1) Si può finalmente attivare Windows 10 con il product key di Windows 7 o 8.
Sappiamo che Windows 10 è un aggiornamento gratuito per chi ha Windows 7 o 8.
Il difetto che molti utenti hanno, giustamente, segnalato è che per un'installazione pulita e da zero di Windows 10, bisognava prima fare l'aggiornamento da Windows 7 o 8 e poi, una volta messo il 10, procedere con la reinstallazione.
Tutto questo non è più necessario e si può adesso installare direttamente Windows 10 da zero, senza passare per l'aggiornamento.
Alla richiesta del codice di attivazione si potrà utilizzare quello originale della copia di Windows 7 o Windows 8 che si possiede.
Questo non influenzerà i computer che già hanno Windows 10.

2) Miglioramenti sul menu Start
Il menu Start di Windows 10 non stava soddisfando tutti i fan di Windows 7 e Microsoft ha fatto qualche correzione.
È ora possibile allargare le colonne con le tessere delle app in Impostazioni -> Personalizzazione -> Start -> Mostra più piastrelle.
I menu contestuali (che compaiono premendo col tasto destro) sono ora più intuitivi.
Si potrà trovare, nel menu Start, qualche tessera sponsorizzata di app consigliate.
Questa pubblicità può però essere disattivata andando in Impostazioni -> Personalizzazione -> Start disattivando l'opzione "mostra occasionalmente suggerimenti in Start".

3) Titoli delle finestre colorate
Prima dell'update, in Windows 10 si potevano modificare i colori dello Start e della barra delle applicazioni, ma non quelli dei titoli delle finestre.
Adesso invece, in Impostazioni -> Personalizzazione -> Colori, si può cambiare anche quello del centro notifiche e delle intestazioni delle finestre.

LEGGI ANCHE: Come Personalizzare Windows 10

4) Funzione "Trova dispositivo"
Microsoft, con l'aggiornamento di Novembre, ha aggiunto a Windows 10 lo strumento di localizzazione, utilissimo sui tablet e sui portatili, per trovare la posizione del computer se è stato perso o rubato.
Per attivare la localizzazione, andare in Impostazioni -> Aggiornamento e sicurezza > Trova il mio dispositivo e cliccare su "Salva la posizione periodicamente".

5) Nuove funzioni all'assistente vocale Cortana, (solo negli USA)
Oltre ad alcuni miglioramenti dell'assistente vocale che sono solo per Windows 10 in USA, la novità migliore è che Cortana diventa anche utilizzabile con un account locale, senza bisogno di usare per forza un account Microsoft sul computer.
LEGGI ANCHE: Come attivare Cortana su Windows 10 per parlare col PC

6) Microsoft Edge
Il borwser Edge è capace di sincronizzare i preferiti e la lista di letture in massimo 10 dispositivi Windows a cui si accede con lo stesso account Microsoft.
Si può vedere l'anteprima dei una scheda quando si muove il mouse sopra di essa.
Edge supporta ora il Cast delle schede su dispositivi Miracast e Chromecast, in modo nativo (grande notizia).
Per usare la funzione di trasmissione "Cast" basta premere il tasto opzioni in alto a destra.

7) Altri piccoli miglioramenti
- In Modalità tablet è possibile ora ridurre al minimo le applicazioni trascinando le miniature nell parte inferiore dello schermo e il multitasking ridimensiona le applicazioni automaticamente quando si divide lo schermo in due finestre.
- In Impostazioni -> Dispositivi -> Stampanti e Scanner, si può consentire a Windows di gestire la stampante predefinita, che si può scegliere sia sempre l'ultima utilizzata.
- È possibile disattivare lo sfondo predefinito di Windows nella schermata di blocco e usare un colore uniforme andando in Impostazioni -> Personalizzazione -> Schermata di blocco.
- Aggiornamenti alle app preinstallate Posta, Calendario, Groove Musica, Onenote, Xbox e altre.
- Skype ora viene integrato in Windows 10 con tre diverse applicazioni: Skype Video, Messaggi e Telefono.
Rimane comunque utilizzabile il classico programma Skype.
- Sui Tablet è possibile installare nuove applicazioni anche nella scheda SD (Impostazioni -> Sistema -> Memoria).

Oltre a questi miglioramenti, l'aggiornamento ottimizza le prestazioni di Windows 10 e la stabilità del sistema.
Secondo Microsoft l'avvio di Windows 10 sarà più veloce del 30% rispetto Windows 7.
Viene inoltre migliorata la gestione della memoria RAM, comprimendo la memoria occupata senza usare il disco, garantendo più velocità sui computer più vecchi.

Altre variazioni significative dell'aggiornamento riguardano gli utenti business e aziendali che possono disattivare la telemetria (la raccolta di dati sull'utilizzo del computer da parte di Microsoft), ritardare gli aggiornamenti e con un diverso modo di distribuire le applicazioni.

Per scaricare l'aggiornamento di Novembre a Windows 10, si può andare in Impostazioni -> Aggiornamento e sicurezza > Windows Update e verificare se ci sono aggiornamenti disponibili oppure attendere che sia installato automaticamente secondo le impostazioni di Windows Update.

Si può scaricare la nuova versione di Windows 10, la Windows 10 1511 Build 10586, anche manualmente, scaricando il Media Creation Tool dal sito Microsoft oppure il file ISO dalla pagina Microsoft Techbench.

Premere su Aggiorna per il download del tool, eseguirlo e poi selezionare l'opzione di aggiornamento di Windows 10.
Il download è molto grosso, circa 4GB.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
9 Commenti
  • Renata Dea
    15/11/15

    Windows 10 Home, versione 1511, 10586 spero di riuscire a scaricare questi aggiornamenti fino a domani, visto che 21% ho scaricato in 45 minuti. Viva Telecom ! Scusate-TIM

  • Alessandro Poletto
    4/12/15

    sono 2 settimane che al riavvio del sistema mi perde mezz'ora nel tentativo di installare sia l'aggiornamento cumulativo (KB3105213) che quello del sistema Windows 10 Home, versione 1511, 10586 per poi dirmi che gli aggiornamenti son falliti...si può aggiornare senza perdere dati del pc?

  • Claudio Pomes
    7/12/15

    ti rimando qui per risolvere i problemi di windows update http://www.navigaweb.net/2009/04/soluzione-errori-windows-update-e.html e ricordo che si può installare questo aggiornamento di Novembre 2015 anche manualmente come visto alla fine dell'articolo.

  • Luigi De Falco
    10/12/15

    E' possibile rimuovere l'aggiornamento di Novembre, perchè un programma si blocca quando lo apro e viene terminato mentre prima non lo faceva.

  • Luca Canu
    12/12/15

    io dopo aver aggiornato entrambi i miei pc sono tornato alla build precedente perchè quando si entra in rete non c'è piu' possibilità di vedere gli altri pc connessi alla rete, e io che ho 2 pc piu un NAS ho avuto gravi problemi ho anche segnalato la cosa a microsoft ma senza ricevere alcun tipo di risposta,

  • Beppe Cagnoni
    21/2/16

    Speriamo bene! Il precedente tentativo è stato un fallimento cosmico! Sono dovuto tornare indietro, dopo un inizio promettente erano scomparsi Cortana, Edge e addirittura l'icona delle notifiche. Senza possibilità di fix...

  • U2ron4dl5e7B
    25/4/16

    ma il tool che versione di windows 10 1511 fa scaricare? la home? la pro?.....quale?

  • Claudio Pomes
    25/4/16

    quella che vuoi tu

  • Alessandro Santagata
    20/5/16

    Produzione tecnica ottima. Analogamente auspicabile sempre miglioramenti
    nel futuro! Alessandro.Santagata GIORNALISTA