Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Migliorare il PC cambiando un pezzo e potenziando l'hardware

Pubblicato il: 20 novembre 2015 Aggiornato il:
Quali parti hardware del PC si possono cambiare e sostituire per potenziare il computer e migliorare le sue prestazioni
potenziare il pc A volte non serve cambiare computer per migliorarlo, a volte basta solo sostituire uno o due parti hardware per dare nuova vita anche a un PC vecchio e lento.
E' interessante quindi capire quali aggiornamenti hardware hanno più impatto sulle prestazioni di un computer, quali cambi migliorano di più il PC e come potenziarlo dal punto di vista hardware, ossia comprando nuovi pezzi per sostituire quelli vecchi.
Queste sostituzioni si possono fare quasi integralmente su un computer fisso assemblato, mentre più limitate ma comunque possibili su un portatile che può però avere alcuni pezzi saldati e non aggiornabili.
Di seguito quindi, analizziamo i cambiamenti e potenziamenti hardware più efficaci per migliorare un PC, in base anche alla spesa che sarebbe necessario fare.

1) Potenziare la RAM
L'aggiunta più memoria è l'aggiornamento più semplice e meno costoso per un PC e si può fare sia sui fissi che sui portatili senza particolari difficoltà tecniche.
L'aggiunta di memoria RAM, fino a qualche anno fa quando sui PC economici c'erano solo 2 GB di RAM, era quasi un passo obbligato per tutti.
Oggi aggiungere RAM è un passo obbligato soltanto se il computer ha meno di 4GB di memoria e se si intende usare un sistema operativo a 64 bit.
La RAM massima supportata su Windows 32 bit infatti è 4 GB quindi aumentarla serve a poco.
Se però si decide di passare da Windows 32 bit a Windows 64 bit, allora aggiungere RAM fino a 8 GB o anche fino a 16GB ha sicuramente senso e utilità.

LEGGI ANCHE: Come aumentare la Ram e aggiungere nuova memoria al pc

2) Scheda grafica
Cambiare scheda video per metterne una più potente è qualcosa che vale la spesa solo se si usa il PC con videogiochi di ultima generazione o se si utilizzano programmi di grafica pesanti.
Chi non è un giocatore serio, chi non lavora con la manipolazione grafica 3D o con il video editing, allora non ha bisogno di comprare una scheda grafica migliore.

LEGGI ANCHE: Quale scheda video (scheda grafica) comprare per il computer

3) Disco
Se dentro il PC c'è un hard disk normale, sostituirlo con un'unità SSD è in assoluto la modifica hardware più efficace per ogni computer, sia esso un PC desktop fisso o portatile.
Abbiamo parlato già delle differenze tra hard disk ed SSD facendo notare con una certa enfasi quanto l'SSD sia più veloce dell'HDD.
Nella mia esperienza è stato stupefacente come un computer che pensavo di dover ormai buttare sia tornato a correre con questa semplice modifica hardware.
Se sull'SSD va installato il sistema operativo ed i programmi, l'hard disk può restare nel PC come archivio dati, così da avere tutto lo spazio di cui si ha bisogno.
In altri articoli abbiamo visto:
- Migliori dischi SSD da comprare per far andare il PC veloce come un tablet
- Come aggiornare il disco del portatile con uno nuovo SSD
- Spostare Windows su SSD senza reinstallare tutto

4) Processore
Cambiare processore a un PC è meno semplice rispetto al cambio di altri componenti come quelli visti sopra.
Intanto può servire la mano di un tecnico se non si è sicuri di quello che si sta facendo e poi il processore ha un costo anche elevato.
Oltre a questo, il solo aggiornamento del processore con uno più potente può non portare alcun miglioramento se il resto del computer rimane lo stesso e può creare problemi di compatibilità richiedendo più RAM e il cambio dell'intera scheda madre.
Cambiare processore può essere efficace per le prestazioni del PC se si passa a uno nuovo nettamente più potente di quello vecchio.
Alla fine si può far prima a cambiare PC con uno nuovo, magari tenendo il disco, la RAM e la scheda video di quello vecchio.

5) Altri componenti
Tranne i 4 visti sopra, tutto il resto dell'hardware di un computer può essere cambiato e migliorato, ma senza ottenere vantaggi nelle prestazioni e nella velocità.
- Cambiare scheda madre non significa fare un potenziamento hardware o una modifica del computer, ma praticamente significa cambiare computer.
Si può sicuramente comprare una nuova scheda madre e montarla nel vecchio PC (è molto faticoso), ma non ci si deve aspettare alcun aumento di velocità.
- Aggiornare il PC a Windows 10 è un modo efficace per rinnovare il computer, almeno da lpunto di vista delle sue funzioni.
- Gli aggiornamenti software sono sempre importantissimi, non tanto per migliorare le prestazioni dei programmi e del sistema, ma per ragioni di sicurezza.
Oltre a Windows ed ai programmi, è importante installare aggiornamenti dei driver hardware, che possono davvero risolvere problemi e migliorare la stabilità del computer.
- Un monitor più grande e migliore sarà sicuramente un acquisto importante per chi lavora con le foto mentre un secondo monitor da affiancare al primo è qualcosa di molto utile per i programmatori.
- Una tastiera migliore ed ergonomica può essere infine consigliata a chi scrive molto.

In conclusione, come già detto in un altro articolo, per migliorare un PC anche portatile si deve cambiare disco e aggiungere RAM.
Certamente, se si tratta di un computer molto vecchio, nemmeno queste modifiche porteranno giovamento e sarà sicuramente meglio comprare un nuovo PC per intero, senza perdere tempo, soldi e fatica nel tentare di migliorarlo.
Il vecchio PC potrà sempre essere ottimizzato con un sistema Linux leggero.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • rico
    21/11/15

    Cito: "Se però si decide di passare da Windows 32 bit a Windows 64 bit, allora aggiungere RAM fino a 8 GB o anche fino a 16GB ha sicuramente senso e utilità."
    Se si decidesse di passare a Linux 64 bit, basterebbero 2 GB di RAM. Esperienza personale ;-)

  • Claudio Pomes
    7/12/15

    Anche con Windows bastano 2 GB di RAM, ma non conviene