Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Attivare le Chiamate Wifi su Android

Pubblicato il: 27 novembre 2015 Aggiornato il:
Attivare le chiamate Wifi su Android per risparmiare e telefonare anche se non prende e senza rete cellulare
chiamate wifi android Con uno smartphone si può telefonare tramite rete wifi, anche se il cellulare non prende o anche senza scheda SIM.
La chiamata in wifi può essere di tre tipi:
- Con il supporto del gestore di telefonia, che permette le chiamate tramite wifi anche se il telefono non ha segnale cellulare (questa possibilità non è attiva in Italia con nessun gestore).
- Tramite un account SIP, che è il protocollo di telefonia VOIP.
- Tramite un'app che gestisce le telefonate.
Mentre su un iPhone è sempre necessario installare un'app esterna, su uno smartphone Android è possibile attivare un account SIP nativamente dando la possibilità di utilizzarlo per telefonare come fosse una normale scheda SIM.
Quello che ancora poco noto a molti è il fatto che l'account SIP dà l'opportunità di avere un numero di telefono nuovo e personale, gratis.
Ancora meglio poi, tramite le chiamate Wifi le tariffe sono quasi sempre più basse rispetto quelle dell'operatore telefonico cellulare, qualsiasi esso sia.

In pratica, se stiamo a casa o in ufficio e soprattutto se il cellulare prende male o per niente, per risparmiare soldi nelle telefonate si può attivare un account SIP per telefonare via wifi a chiunque, numeri fissi o cellulari.
Volendo, si può anche usare un vecchio smartphone senza scheda SIM come fosse un fisso per casa, sfruttando il wifi e l'account SIP.

Nella mia prova ho usato uno smartphone Android configurato con l'account di Messagenet che offre un numero di telefono fisso gratis.
Dopo aver ottenuto il numero e dopo la registrazione al sito Messagenet, dalla pagina di gestione dell'account, andare su impostazioni > VOIP > Linea telefonica.
Al centro sono visibili il Numero interno e la password (evidenziarla col mouse per leggerla) che devono essere utilizzati nel configurare l'account SIP.
Sul telefono Android, (nel mio caso ho utilizzato un Nexus 5) toccare il tasto della cornetta, poi toccare l'icona del menu in alto a destra con tre pallini, aprire le impostazioni e poi le impostazioni chiamate.
Si può quindi premere su Account SIP per aggiungere l'account creato con Messagenet, usando nome e password personali e come Server l'indirizzo sip.messagenet.it.
A questo punto, nelle impostazioni dell'account di chiamata, toccare Tutti gli account e attivare l'account SIP appena configurato.
Si può poi premere su "Effettua chiamate con" e scegliere l'account SIP come predefinito.
Le chiamate fatte con l'account SIP sono telefonate VOIP, ossia via internet, che sfruttando una rete wifi funziona con ottima qualità.

Su altri smartphone la procedura può essere diversa e, a seconda della versione di Android, può non essere presente.
Su questi smartphone e sugli iPhone, come già segnalato in un altro articolo, si può installare l'app MTalk di Messagenet.

Come si può vedere dalla pagina delle tariffe, a meno di non avere particolari promozioni, chiamare in Wifi con questo servizio conviene sempre, sia i numeri fissi nazionali che i cellulari e, soprattutto, i numeri esteri e le chiamate dall'estero.

In alternativa, come già segnalato all'inizio, le chiamate wifi si possono anche fare usando alcune app VOIP per Android e iPhone di cui ho già parlato in passato e che magari abbiamo già installato sul cellulare: Whatsapp, Facebook Messenger, Viber, Skype per fare i nomi di quelle più famose.
In questo caso però non si ottiene un numero di telefono a cui si può essere chiamati anche da un fisso (come invece avviene per Messagenet).

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)