Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Ottimizzare la batteria su iPhone se dura poco

Ultimo aggiornamento:
Su iPhone e iPad si può attivare il risparmio energetico automatico, la percentuale di batteria, il widget e controllare le app che consumano di più
far durare di più la batteria su iPhone e iPad La durata della batteria è sempre stata un punto debole degli iPhone e degli iPad anche se ogni volta che Apple aggiorna il sistema operativo iOS afferma di aver ottimizzato il consumo energetico.
Anche se questo è vero, il problema è l'uso di applicazioni sempre più grosse che rimangono in esecuzione continuamente e consumano energia.
La prima colpevole è sempre l'app di Facebook che, addirittura, ha dovuto, nei giorni scorsi, rilasciare un aggiornamento per eccessivo consumo di batteria.
Per fortuna nelle ultime versioni di iOS la Apple ha messo un nuovo menu di gestione della batteria nelle impostazioni che permette di farla durare di più, soprattutto quando è quasi scarica, senza rinunciare però ad usare l'iPhone o l'iPad in tutte le sue funzioni principali.

LEGGI ANCHE: Risparmiare Batteria su iPhone e farla durare di più

Il menu di gestione della batteria di iPhone e iPad sta sotto le Impostazioni e permette di fare due cose principali: attivare il risparmio energetico e controllare quali app consumano più energia.
In questo menu di impostazioni vediamo come utilizzare le due funzioni di gestione della batteria per vedere esattamente il consumo energetico delle applicazioni e sapere quanto influenzano la durata della batteria.
Sotto la voce di Uso Batteria, selezionare Ultime 24 ore o Ultimi 2 giorni e poi toccare l'icona dell'orologio.
Comparirà la lista delle applicazioni stanno usando più energia.
Si potrà quindi decidere quali di queste disinstallare e rimuovere se non ne abbiamo bisogno.
Per queste app, si può anche decidere di non lasciarle in esecuzione in background tutto il tempo.
Andare quindi su Impostazioni > Generali > Aggiornamento app in background e spegnere le app che non ci serve siano sempre ad aggiornare i dati.

Molto comodo e utile è anche visualizzare la percentuale di carica della batteria accanto all'icona in alto.
Per attivarla bisogna andare in Impostazioni -> Batteria ed accendere l'interruttore della percentuale della batteria.

Una buona funzione che è possibile ottenere è quella di controllare lo stato della batteria attivando il widget del centro di notifica.
Per farlo si deve installarel'applicazione AMPY+ che dà una precisa indicazione su quanto tempo ancora rimane prima che la batteria esaurisca la carica.
Aprire Centro di notifica tirandolo giù dalla parte superiore dello schermo, scorrere fino alla fine dell'elenco, toccare su Modifica e poi sul + accanto al widget della batteria.
Adesso, nel centro di notifica comparirà il dettaglio sullo stato di carica della batteria dell'iPhone e dei dispositivi bluetooth collegati.

Ancora nel menu di Impostazioni batteria, si può attivare la modalità di risparmio energetico automatico.
Quando la carica della batteria di un iPhone va sotto il 20%, iOS chiederà se attivare la modalità a basso consumo e l'indicatore della batteria diventa di colore giallo.
In questa modalità saranno disattivati il recupero automatico di posta elettronica e gli aggiornamenti in background provenienti dalle app.
Inoltre anche il processore verrà utilizzato con potenza ridotta, abbassando molto le prestazioni generali dell'iPhone o dell'iPad che potrà sembrare più lento.
Questo dovrebbe garantire un paio d'ore in più di durata della batteria (a seconda dell'uso) e rimarrà attivo fino a quando l'iPhone non viene ricaricato.
Si può comunque disattivare in qualsiasi momento.

Da iOS 11 si può attivare manualmente il risparmio energetico su iPhone aggiungendolo come pulsante in Impostazioni > Centro di Controllo.

Per finire, può essere davvero utile vedere lo stato di salute della batteria iPhone con un'app come Battery Life.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)