Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

La cronologia dei comandi vocali registrati come file audio da Google

Pubblicato il: 14 ottobre 2015 Aggiornato il:
Tutto quello che diciamo all'app Google Now sullo smartphone e i comandi vocali vengono registrati e si possono riascoltare sul sito Google
riascolta cosa hai detto a google Questa ha sorpreso anche me.
Sapevamo già che Google conserva dati cronologici su ogni cosa che facciamo tramite le sue app ed i suoi siti internet.
Abbiamo visto come verificare questi dati nel pannello online di controllo privacy dell'account Google dove si possono anche vedere le ricerche fatte su Youtube ed i posti in cui siamo stati, registrati da Google Maps sullo smartphone.
Tutto si può disabilitare o cancellare, ma per impostazione predefinita, Google registra tutto di quello che facciamo, persino la voce.

Tutto quello che diciamo a voce su uno smartphone Android usando l'app Google Now e il comando Ok Google viene registrato in file audio che vengono conservati da Google e che si possono riascoltare in qualsiasi momento.
Google non solo ascolta le ricerche che facciamo a voce ma è quindi anche in grado di registrarle e memorizzarle.
Ora, tutti sanno che le ricerche fatte su internet vengono registrate e lo stesso vale per quelle fatte a voce, e fino a qui non abbiamo alcuna novità.
Quello che stupisce è che Google registra proprio l'audio della nostra voce e lo salva sui loro server.
In pratica quello che diciamo a voce sullo smartphone viene salvato in file audio riascoltabili.

Chi non ci crede e chi ha usato almeno una volta Google Now a voce sul suo smartphone Android, può andare ad ascoltare la propria voce visitando la pagina dell'attività vocale e audio in cui sono raccolti tutti i file audio in ordine cronologico.
Si può riascoltare quanto detto premendo il tasto Play accanto ad ogni voce.
Come viene scritto in alto alla pagina, questi dati sono privati e visibili solo a noi quindi non c'è pericolo che qualcuno possa ascoltare la nostra voce e quello che abbiamo cercato.

Se questo dovesse dare fastidio, si possono eliminare le registrazioni vocali in modo molto semplice dalla stessa pagina di Attività vocale e audio.
Si può quindi selezionare ogni voce e premere sul tasto Elimina in alto.

Si può anche fermare la registrazione audio di Google Now andando in questa pagina scorrendo verso il basso e spegnendo l'interruttore relativo ad Ok Google.
La conseguenza nello spegnere il riconoscimento vocale personalizzato è che l'assistente Google Now sarà meno preciso nel rispondere ai nostri comandi parlati sullo smartphone.

Se si vuole, come visto in un altro articolo, si può sempre disattivare il riconoscimento vocale Ok Google su Android.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)