Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come Nascondere l'indirizzo IP su PC, Android e iPhone

Pubblicato il: 13 ottobre 2015 Aggiornato il:
Si può nascondere l'indirizzo IP su internet da ogni connessione su PC, smartphone e tablet Android e iPhone, usando software particolari
occultare indirizzo ip Come fanno le organizzazioni di spionaggio e i servizi di sorveglianza online a tracciare gli utenti che navigano su Internet dai loro PC o smartphone?
La risposta è: attraverso il loro indirizzo IP, che è un po' la targa di riconoscimento di ogni connessione internet.
L'IP è un indirizzo che viene assegnato ad ogni dispositivo connesso a Internet nel mondo.
Questo indirizzo può essere condiviso tra diversi dispositivi se escono da uno stesso router e molto spesso non è statico, ma cambia ogni volta che si crea una nuova connessione internet.
Tramite l'indirizzo IP si può rintracciare una connessione e, di conseguenza, si può teoricamente arrivare a sapere l'identità dell'utente.
Da questa spiegazione spicciola potrebbe sembrare che siamo tutti sotto controllo mentre invece non è così, o almeno non dovrebbe.
Intanto un singolo IP può essere condiviso da centinaia di computer (perchè legato a una connessione più che a un singolo dispositivo) e poi non è che ogni sito in cui andiamo registra gli indirizzi IP dei suoi visitatori anzi, questo è un qualcosa che si può fare, legalmente, solo con autorizzazione.

LEGGI ANCHE: Chi può vedere il nostro indirizzo IP e cosa può farci?

Perché allora si può desiderare, in certe circostanza, di nascondere l'indirizzo IP?
I motivi possono essere i più diversi, ma principalmente sono due:
- Per nascondere la posizione geografica della propria connessione e poter quindi bypassare le restrizioni locali su alcuni siti web bloccati nel proprio paese.
- Per prevenire il monitoraggio online ed evitare di lasciare impronte digitali quando si naviga su un certo tipo di siti, per assicurarsi la privacy più completa.

Nascondere l'indirizzo ip può essere fatto in molti modi, usando software o servizi online privati.
Il modo più garantito per farlo, quello che usano anche gli hacker per eseguire attività illecite su internet e non farsi beccare, è il programma per PC TOR browser, che si collega a una rete privata dove gli indirizzi IP sono tutti camuffati.
Per funzionare in modo totale è necessario usare TOR senza alcun plugin esterno o estensione che può vanificare l'anonimato online.
Si può navigare con TOR anche su Android grazie a un'applicazione di cui ho già parlato che rende la connessione non rintracciabile e privata.

Il metodo più semplice per nascondere l'ip su PC è usare un proxy o una VPN.
In questo modo la connessione ai siti web viene vista come fatta dal proxy mentre l'IP dell'utente rimane nascosto.
Non c'è garanzia che il proxy non registri gli IP delle persone che lo usano, ma questo può non essere importante se non si fanno cose illecite e si cerca solo privacy.
Alcuni dei proxy più popolari su internet sono forniti da Proxify.com, Anonymouse e Hidemyass.

Su Android si può installare un'app semplice come Hideman VPN per nascondere l'indirizzo iP.

Su iPhone invece un'ottima app è VPN Surfeasy, gratuita, ottima anche per sbloccare le app su reti wifi bloccate come quelle di scuola, università e ufficio.

Come servizio proxy ideale per visitare siti bloccati nel proprio paese e scegliere addirittura da quale paese simulare la connessione, c'è HOLA che funziona benissimo, anche se è forte il sospetto che le comunicazioni tramite Hola siano monitorate dalla società che ci sta dietro.

Hola è anche un'app per Android ed è una delle più efficaci app per creare una connessione VPN sicura su Android, iPhone e iPad.

Sempre per PC si può installare un'app VPN, che fanno passare la connessione in un tunnel crittografato e che nascondono l'IP originale del computer.

LEGGI ANCHE: Navigare anonimi su internet con i proxy, vpn e indirizzi IP falsi

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • PhthonosTheon
    15/10/15

    Non mi dispiace nemmeno il programma FreeGate: abbinato a Foxy Proxy su Firefox permette di visitare risorse in rete bloccate da restrizioni nostrane.