Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Meglio un telefono con Android 6 o iOS 9; Chi vince?

Pubblicato il: 30 ottobre 2015 Aggiornato il:
Confronto tra iOS 9 di Apple e Android 6 di Google, le ultime versioni del 2015 dei sistemi operativi per smartphone e tablet
ios 9 o android 6 Un anno fa, abbiamo fatto un confronto tra IOS 8 e Android 5, notando come i due sistemi operativi per cellulari più usati al mondo avessero ormai più tratti in comune che differenze sostanziali.
Con l'uscita di Android 6 MarshMellow e di iOS 9 la situazione non è cambiata di molto in quanto, rispetto le precedenti versioni, non si è trattato di aggiornamenti pesanti ma solo di ritocchi.
E' comunque sempre interessante, ed anche divertente, mettere a confronto le ultime versioni del sistema Android di Google e di iOS di Apple per vedere quale è migliorato di più e quale, cercando di essere obiettivi, è oggi il vincitore.

Interfaccia e schermata principale
Come accennato sopra, Android 6 e iOS 9 sono cambiati quasi per niente a livello di grafica.
Lo stile Google Material Design è molto tech e colorato mentre iOS è ancora il più elegante e raffinato alla vista.
Difficile dire chi vince per bellezza estetica e dipende dalle preferenze personali.
Si può mettere a confronto lo stile grafico di Android con quello di iOS aprendo, sul PC, due siti come Google Drive ed Apple iCloud.
Dove iOS funziona meglio visivamente è sul tablet iPad, decisamente più proporzionato rispetto a come appare Android 6 su un tablet che sia più grande di 7 pollici.
Per alcuni l'interfaccia grafica può essere poco importante, ma alla fine, essendo le differenze interne sempre più sottili, diventa anche la caratteristica più distintiva, quella che si nota di più, quella che fa orientare la scelta da una parte o dall'altra.

Le principali differenze
Android è ancora il sistema operativo per cellulari che offre più opzioni di personalizzazione.
Su Android si può cambiare il lanciatore scegliendone uno dallo store che cambi anche radicalmente l'aspetto della schermata iniziale e si possono mettere widget insieme alle icone, per avere ad esempio, un calendario visibile sopra le icone delle app preferite.
Su un iPhone la schermata iniziale è sempre quella con la fila di icone da sfogliare e non si può cambiare.

In un telefono Android tutte le funzioni sono app che si possono cambiare, comprese le app del telefono, della rubrica e dei messaggi SMS.
Anche per questo motivo due telefoni con la stessa versione di Android, per esempio uno Asus e uno Motorola, possono apparire completamente diversi.
Apple invece rimane un sistema chiuso, fatto di regole e regolamenti, con alcune app predefinite che non si possono cambiare e molta meno personalizzazione.
Per alcuni queste limitazioni possono essere un bene, perchè rendono le cose molto più semplici e più sicure.

Tenendo conto che iOS può essere installato solo sugli iPhone e non su altri telefoni, c'è un evidente vantaggio dal punto di vista degli aggiornamenti, che invece sugli smartphone Android dipendono dalle case produttrici.
Succede così che a un mese dal rilascio di Android 6, siano ancora pochissimi i telefoni aggiornati.
Anche per questo motivo i fan di Android preferiscono comprare gli smartphone Google Nexus, che sono quelli con il sistema originale, sempre aggiornato all'ultima versione.

Di contro, chi ha un iPhone ha meno flessibilità nell'integrazione con altri dispositivi che non sono di marca Apple.
Tutti gli smartphone Android invece possono collegarsi a qualsiasi PC, tablet, chiavetta USB, caricabatterie, TV, senza limitazioni.

Tutte le somiglianze
Non so se le persone che sviluppano Android e quelle che sviluppano iOS si parlino o si spiino a vicenda, fatto sta che le somiglianze oramai sono molte di più delle differenze.
Nell'ultimo aggiornamento vediamo che entrambi i sistemi supportano il riconoscimento delle impronte digitali, hanno un sistema più efficace per gestire le autorizzazioni delle app, un sistema di gestione della batteria e un tasto per tornare indietro (che è arrivato in iOS solo adesso).
Entrambi i sistemi operativi includono il supporto per NFC, crittografia hardware, sistemi di pagamento da cellulare (anche se solo negli USA), app per comprare musica e film, app per il backup delle immagini, rubrica con sincronizzazione cloud e un assistente vocale.

L'assistente vocale, in particolare, è qualcosa che sta molto a cuore a Google ed Apple, non solo per comandare il telefono a voce, ma per ottenere informazioni personalizzate a seconda dell'utente.
Google ha il vantaggio di sfruttare il suo motore di ricerca in Google Now per trovare qualsiasi cosa, mentre Siri di iOS 9 si integra meglio con le app installate sull'iPhone e risponde a migliaia di domande, come fosse una persona vera, in modo diverso a seconda delle abitudini dell'utente.

Un'altra forte somiglianza è anche nelle app che si possono installare.
Praticamente ogni app esistente ha sia una versione per Android che per iOS.
Perfino le app che Google pre-installa sui nuovi smartphone Android (come l'eccezionale Google Foto, si possono scaricare su iPhone e funzionano allo stesso modo.
Praticamente, in materia di app, non c'è alcun vincitore, entrambi i sistemi sono pressoché identici.

Alla fine, in articoli come questo è sempre più difficile trovare differenze tra i due e, com'era facile immaginare, non c'è un vincitore tra iOS 9 e Android 6.
Android è più aperto e più personalizzabile, mentre iOS offre un'esperienza più protetta che per alcuni può essere un bene.
Il fatto che ancora in pochi hanno visto Android 6 (dato che gli aggiornamenti di Android dipendono dai produttori di telefoni) è sicuramente un punto a sfavore per il sistema Google e per chi vuole un nuovo telefono che sia pienamente aggiornato.
Viceversa, chi vuole un ottimo smartphone potente e completo, ma che costi meno dei 700 Euro e più che costa l'iPhone, non può che rivolgersi al mercato Android.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • rico
    30/10/15

    Sono entrambi vincenti, perchè nemmeno quando compri il telefono ne sei il proprietario.
    Figuriamoci sui sistemi operativi, concessi su licenza ma non "rilasciati".
    Quindi sei per sempre legato a doppio filo con Apple o Google (pardon, Alphabet) fino a che non metti il dispositivo nel frullatore. O finchè non passi a Linux.
    Non necessariamente è un male, basta che tu ne sia cosciente, ogni volta che prendi in mano il telefono.

  • Dany Di Gaia
    30/10/15

    Apple? per carità, me ne stò alla larga!