Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Tenere il browser protetto da attacchi e malware

Pubblicato il: 21 settembre 2015 Aggiornato il:
Come tenere il browser protetto da attacchi di ogni tipo per navigare il web in modo sicuro senza rischiare virus, dirottamenti ed esposizione di dati personali e privati
chrome firefox protetti Il browser web è il programma del computer più esposto a pericoli di sicurezza, malware e attacchi informatici.
Questi attacchi possono presentarsi sotto forma di download ingannevoli, di estensioni e plugin maligne o siti web infetti da malware.
Lo scopo di questi attacchi può essere quello di raccogliere dati (ossia la cronologia del browser) per fini pubblicitari, di rubare password, di rubare account web, di dirottare il browser in modo da portare l'utente a visitare un certo tipo di siti o quello di installare virus nel computer.
Vale la pena, quindi, leggere attentamente questo articolo per sapere come tenere il browser protetto da attacchi di ogni tipo e navigare su internet in modo sicuro senza rischiare compromissioni e fughe di dati personali e privati all'esterno.

1) Tenere il browser aggiornato
Qualsiasi sia il browser, questo deve essere aggiornato all'ultima versione e mantenere gli aggiornamenti automatici abilitati.
I browser aggiornati e con aggiornamenti automatici sono sicuramente Chrome, Firefox, Internet Explorer, Operaer e Microsoft Edge.
Tanto per chiarire, non si deve utilizzare un browser come Safari su Windows, non più aggiornato da anni ed è anche sconsigliato usare browser minori se non hanno l'aggiornamento automatico.

2) Abilitare il click-to-play dei plugin
L'opzione click-to-play permette di attivare i contenuti caricati da plugin esterni manualmente, cliccandoci sopra col mouse.
Per esempio, se su un sito web c'è un video in flash o un'applicazione java, questa non si carica automaticamente ma solo dopo un click dell'utente.
Questo renderà ogni sito web più sicuro, più veloce e più efficiente dal punto di vista energetico.
Nello stesso tempo si impediscono i plugin dannosi dal caricare virus sul PC.
Abbiamo parlato di come attivare il click to play su Chrome e su Firefox ma si può anche fare in Opera e Internet Explorer.

3) Disinstallare i plug-in non necessari
I plugin, come Java e Flash, sono le parti più vulnerabili di un browser, quelli che attirano più attacchi informatici.
Su questo abbiamo scritto una guida completa su come rimuovere i plugin del browser per navigare il web più sicuro
Tenere conto che Java è oggi particolarmente pericoloso e utilizzato da pochissimi siti web e lo stesso vale per Silverlight di Microsoft.
L'unico plug-in che conviene ancora mantenere è Flash, anche se è sempre meno necessario.

LEGGI ANCHE: mai scaricare player e aggiornamenti da siti di video in streaming, sono sempre virus

4) Tenere i plugin aggiornati (ossia Flash)
Ogni volta che Flash chiede di aggiornarsi, non aspettare a farlo!
Questo vale per tutti i plugin installati e soprattutto per Adobe Flash, che è quello più debole e più usato.

5) Usare una versione del browser a 64 bit se possibile
E' importante sapere che Google Chrome è disponibile anche nella versione 64-bit che dovrebbe installarsi automaticamente sui PC con Windows 64 bit.
Per verificarlo, andare sul menu principale, premere su Guida e informazioni e poi su Informazioni su Chrome.
Se non c'è scritto nulla, allora è la versione 32 bit ed è necessario scaricare Chrome dal sito ufficiale.
La versione stabile di Firefox a 64 bit è ancora in sviluppo mentre Microsoft Edge e Internet Explorer sono già a 64 bit sui PC Windows 64 bit.
Nelle computer 64 bit di Mac e Linux, tutti i browser web dovrebbero essere solo a 64 bit.

6) Anti-exploit e pulizia del browser
Il browser è una porta verso l'esterno che come tale accumula sempre sporcizia sotto forma di estensioni, plugin, cookies o altre cose.
Tenerlo completamente pulito è impossibile ed anche un antivirus non è sufficiente quindi, ogni tanto, è bene fare scansioni con programmi che chiudono l'accesso ai siti pericolosi e puliscono il browser dai componenti a rischio.
Spyware Blaster (meglio) e Spybot sono due programmi che mettono in blacklist siti, cookies e script pericolosi in modo da non doversene più preoccupare.
ADWCleaner è invece il miglio programma per ripulire il browser da malware.
EMET di Microsofte Malwarebytes Anti-Exploit sono invece utili a proteggere il browser da exploit e vulnerabilità sconosciute.

7) Usare le estensioni con cautela e installare solo quelle che servono veramente.
Chi usa Chrome e Firefox ama installare estensioni di ogni tipo, ma bisogna comunque fare attenzione.
Alcune di esse possono essere sviluppate in modo da spiare le comunicazioni e condividere la cronologia del browser verso l'esterno mentre altre possono inserire pubblicità in più sui siti web.
La regola quindi è di installare il minor numero possibile di estensioni del browser e controllare sempre che siano di un autore affidabile.

8) Evitare siti pericolosi.
Quali sono i siti pericolosi lo sappiamo bene, generalmente sono quelli che trattano pirateria, siti di streaming, contenuti per adulti, incontri e materiale illegale.
Se non si può evitare di visitare questo genere di siti, fare molta attenzione a dove si clicca perchè il virus può nascondersi ovunque.
L'estensione WOT può aiutare a riconoscere ed evitare link pericolosi e siti sospetti.

LEGGI ANCHE:
Opzioni per tenere Chrome Sicuro
Opzioni Firefox Sicuro
Opzioni Internet Explorer sicuro

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
4 Commenti
  • rico
    22/9/15

    Sono d'accordo su tutto tranne che l'aggiornamento automatico dei browser (e non solo quelli, anche apps e sistemi operativi).
    Ad esempio, se provi a incollare sulla barra degli indirizzi di Chrome 45 (solo per desktop) l' url http://a/%%30%30
    vedrai che va in crash e devi riavviarlo (meglio farlo con una versione portable o virtualizzata). 8-O

  • Claudio Pomes
    22/9/15

    e perchè devi aprirlo? quello è un simpatico bug che sarà corretto con il prossimo aggiornamento

  • xxx2010
    22/9/15

    io da ieri sera ho aggiornato a Chrome a 64 bit e ho notato grande fluidità e altre piccole cose...lo trovo più stabile...grazie del consiglio claudio e consiglio tutti che hanno chrome32bit a portarlo a 64

  • rico
    23/9/15

    Il problema viene quando qualcuno te lo fa aprire in ipertesto (il classico "clicca qui"), e non è chiaro se possa essere veicolo d'infezione.
    Poi è ovvio che se hai un architettura di processore a 64bit è meglio usare Chrome 64bit.
    Per quanto riguarda Firefox su windows, ho Cyberfox di 8pecxstudios, con versioni diverse per Intel 64 o per AMD 64 bit.