Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Se hai questi problemi, c'è un virus sul PC

Pubblicato il: 4 settembre 2015 Aggiornato il:
Quando è probabile che il computer sia stato infettato da un virus e come intervenire
problemi causati da virus I computer sono macchine complicate che a volte sbagliano, per un bug, per un errore dell'utente, per un problema hardware improvviso o anche a causa dell'azione di un virus informatico.
Quando c'è un problema col computer, può essere difficile venirne a capo e capirne la causa.
A volte un comportamento imprevisto è solo casuale, altre volte invece si verifica regolarmente o in modalità diverse, confondendo ancora di più chi deve investigare e riparare.
Riguardo i virus dei PC, proprio come i virus per l'essere umano, più i problemi causati sono grossi, più è facile riconoscere l'infezione.
Di seguito, vediamo, in sintesi, quando è probabile che il computer sia stato infettato da un virus e come intervenire.

LEGGI ANCHE: Quali sono i sintomi di virus e malware per PC Windows infetti

1) Si aprono popup di pubblicità anche quando nessun browser è aperto oppure compare molta più pubblicità del solito mentre si naviga su internet, con un continuo aprirsi automatico di siti che non richiesti.
Questo tipo di comportamento capita sempre quando è stato installato un malware di tipo adware.

2) La navigazione del browser viene reindirizzata su altri siti.
Reindirizzare la navigazione significa che il virus modifica delle impostazioni del browser facendo in modo che se l'utente vuole aprire google, si apra qualcos'altro.
A volte il reindirizzamento è più sottile e più pericoloso.
Ad esempio, un Trojan bancario potrebbe dirottare il browser su un sito fraudolento che sembra identico al sito vero della banca.
In tal caso, l'unico indizio è rappresentato dall'indirizzo internet che anche se simile non potrà mai essere identico.

3) Un nuovo programma di sicurezza apre avvertimenti inquietanti.
Questi messaggi, provenienti da software di sicurezza che sicuramente non abbiamo mai installato, possono avvertire l'utente riguardo molti problemi e virus sul PC che occorre correggere.
Naturalmente, cliccando per correggerli, sarà richiesto di comprare quel programma.
In verità tutti quegli avvertimenti sono falsi e non c'è nulla che non va, se non proprio la presenza di quel software dannoso.

4) I nostri amici su Facebook o della nostra rubrica Email ricevono messaggi da noi che non abbiamo mai scritto, solitamente contente un link a sito dannoso.
I malware focalizzati su Facebook o altri siti di social media si propagano mediante la generazione di messaggi falsi e sono l'evoluzione dei virus che si propagano via email.
In genere questi messaggi parlano di cose clamorose da vedere assolutamente, foto scandalose o video incredibili.
Cliccandoci sopra si diventa vittime del virus che potrà così replicarsi.

5) Un programma tiene il PC in ostaggio e chiede di pagare un riscatto.
Questo tipo di malware, chiamato Cryptolocker, è uno dei più pericolosi di oggi perchè in grado di crittografare tutte le immagini e i documenti del PC chiedendo soldi per liberarli.
In altri casi possono visualizzare un avviso della Polizia Postale che chiede di pagare una multa per l'uso illegale del computer.
Naturalmente, anche pagando, non si libererà il PC da questo virus.

6) Diventa impossibile aprire e utilizzare gli strumenti di sistema.
Strumenti di sistema come il task manager, l'editor di chiavi di registro, il pannello di controllo e la gestione degli utenti possono essere bloccati dal malware per rendere molto più difficile all'utente di rimuoverlo.
Se provando a utilizzare questi o altri strumenti di sistema si visualizza un messaggio di errore o che l'amministratore li ha disattivati, quasi sicuramente è l'autodifesa del virus.

7) Tutto sembra perfettamente normale.
I più efficaci e più pericolosi malware sono quelli che riescono a nascondere tutte le loro attività, senza lasciare tracce visibili.
In realtà qualche traccia rimane sempre, soltanto che è impercettibile.
Per esempio può darsi che sia presente un malware nascosto che attende un comando da remoto dal suo creatore per agire, può darsi che stia trasmettendo informazioni personali o può darsi stia usando una piccola quantità di potenza del computer per partecipare al lavoro di un hacker.

Per risolvere ogni problema con i virus, per riconoscerli, scovarli e rimuoverli abbiamo in questo blog guide abbastanza esaurienti.
In estrema sintesi, per i problemi 1 e 2 della lista, possiamo risolvere con il programma ADWCleaner.
Se anche tutto sembra normale, è importante fare un controllo ogni tanto con una scansione antivirus.
Il programma gratuito più efficace è sicuramente Malwarebytes, che nella sua versione gratuita non offre protezione real time, ma si può usare senza limitazioni per il controllo.

In assoluto ho riassunto in altri articoli tutte le istruzioni per rimuovere qualsiasi malware e per pulire il pc da virus (e impedire altre infezioni in futuro).

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • The Q.
    6/9/15

    varia il tempo di spegnimento del computer, segnala errori allo spegnimento o proprio non riesce a spegnersi...

  • Claudio Pomes
    6/9/15

    quello può darsi non sia un virus, prova qui http://www.navigaweb.net/2013/04/soluzioni-se-windows-non-si-spegne.html

  • DigitalForumUser
    4/12/15

    3: tipo il finto messaggio della polizia postale o della guardia di finanza