Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Usa il risparmio batteria intelligente in Windows 10 sul portatile

Pubblicato il: 7 settembre 2015 Aggiornato il:
Impostazioni di Windows 10 per ottimizzare la durata della batteria del portatile e farla durare più tempo possibile
gestione batteria windows 10 Windows 10 su un computer portatile può avere un problema di durata della batteria se non opportunamente configurato.
Questo può essere causato dalle numerose nuove funzioni di Windows, attive di default sul sistema, utili ma anche dispendiose dal punto di vista energetico.
In questa guida vediamo, quindi, come regolare le impostazioni di Windows 10 per ottimizzare la durata della batteria del portatile e farla durare più tempo possibile.

1) Risparmio energetico di Windows 10
Prima di tutto, aprire il nuovo strumento intelligente per risparmiare batteria in Windows 10 che si trova nelle Impostazioni, alla sezione Sistema.
Come avviene su quasi tutti gli smartphone, anche il PC ora può essere regolato in modo da attivare una modalità di risparmio energetico quando la carica di batteria è inferiore al 20% o anche meno se si preferisce.
La modalità di risparmio energetico, essenzialmente, disattiva i riquadri animati del menu Start e rallenta la ricezione di Posta e di eventi sul calendario.
Il risparmiatore di batteria è disattivato per impostazione predefinita e, ovviamente, non si attiva se il computer è in carica.
Nelle opzioni di risparmio energetico si possono anche disattivare le notifiche dalle app e chiedere di diminuire automaticamente la luminosità dello schermo.
La stessa schermata fornisce una stima di quanto tempo rimane prima che il computer si spenga o quanto tempo serve per raggiungere una carica completa).
È inoltre possibile escludere alcune applicazioni dal risparmio energetico e controllare quali applicazioni sono le maggiori responsabili dello scaricamento della batteria quando rimangono in background.

2) Alimentazione e sospensione
Sempre nelle impostazioni di sistema c'è un menu con le vecchie opzioni per decidere entro quanto tempo di inattività mettere in sospensione il PC o quando spegnere il monitor.
Si possono impostare tempi diversi per quando il pc è collegato con la batteria e per quando è invece collegato alla presa corrente.
Cliccando il link in basso alla schermata si può aprire la sezione risparmio energia del Pannello di Controllo con opzioni aggiuntive.
Ci sono quindi le opzioni della combinazione usata e le opzioni avanzate per decidere quando disattivare i dischi rigidi, disattivare la rete, luminosità dello schermo, prestazioni del processore e altre cose di cui ho già parlato nella guida alle opzioni di risparmio energetico di Windows.

3) Wifi, Bluetooth e altre impostazioni
Come avviene sugli smartphone, anche su un PC Windows 10 si deve disattivare il wifi e il bluetooth, se non in uso, per risparmiare energia.
Per disattivare tutte le connessioni attive (tranne quella via cavo) si può attivare la modalità Aereo in Impostazioni -> Rete e Internet.

4) Luminosità schermo
La luminosità dello schermo si può regolare in Windows 10 dalle impostazioni, sotto Sistema dove disattivare l'opzione di regolazione automatica.

5) Aggiornare Windows solo se è in carica
Abbiamo visto come Windows 10 gestisce gli aggiornamenti in modo autonomo con poche opzioni per disattivare gli aggiornamenti automatici.
Siccome però quando Windows scarica gli updates scarica molta batteria, è importante fare in modo che il PC sospenda questi download quando si usa l'energia della batteria.
Per ottenere questa sospensione si deve solo attivare la modalità aereo come visto al punto 3.

6) Abbassare il volume
Il volume del computer ha più di un impatto sulla durata della batteria di quanto si possa pensare, soprattutto se si sta ascoltando musica.
Per risparmiare batteria è quindi necessario abbassare il volume del PC o passare alle cuffie.
Se non serve, vale la pena disattivare completamente i suoni.

7) Scollegare le periferiche non necessarie.
Per risparmiare batteria è consigliabile staccare ogni cosa dalle prese USB che erogano energia a penns USB, dischi esterni o anche stampanti portatili e mouse esterni.

8) Disattivare il richiamo vocale di Cortana, dalle opzioni di Cortana.

Per finire, ricordo che anche in Windows 10 è presente il Centro PC portatile che raccoglie tutte le opzioni per risparmiare energia descritte sopra.

LEGGI ANCHE: Aumentare / prolungare la durata batteria del portatile

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)