Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Prevenire disastri da legge di Murphy su PC e cellulare in 10 modi

Pubblicato il: 29 settembre 2015 Aggiornato il:
10 modi di battere la legge di Murphy su PC e smartphone, quando i problemi capitano nel momento più sbagliato e peggiore
prevenire disastri pc e smartphone La legge di Murphy dice: "se qualcosa può andare storto, lo farà".
Anche se sembra solo una frase ironica e pessimista, questa legge si fonda sulla legge di probabilità, che non esclude affatto il ripetersi di eventi anche se improbabili e che nonostante ogni misura di sicurezza presa, se c'è possibilità che accada qualcosa di brutto, questo probabilmente accadrà.
La legge di Murphy non poteva che nascere dal campo tecnologico e non c'è campo migliore per applicare questa legge dell'informatica, dove davvero i disastri sono all'ordine del giorno.
Ad esempio, sembra davvero che nel momento in cui il computer ci serve assolutamente per fare una cosa importantissima, irrimediabilmente, questo smette di funzionare per un errore improvviso immotivato ed indecifrabile.
Di seguito vediamo 10 modi di prevenire la legge di Murphy e alcuni tipici di incidenti che si verificano con la nostra tecnologia sempre nel momento peggiore, col computer e con lo smartphone per, ovviamente, essere preparati per ogni emergenza.

1) Si va ad accendere il PC la mattina e, mentre fino alla sera prima andava benissimo, questo si accende con errore o non si avvia proprio.
Gli errori nei computer non sono frequenti, ma quando accadono e ci impediscono di lavorare ci lascia davvero con una frustrazione enorme.
Abbiamo già parlato dei principali motivi per cui un computer si blocca o dà errori, ma quando succede che il PC non si avvia più, abbiamo due alternative: quella di salvare tutto e reinstallare Windows oppure prima provare a riparare il computer senza andare dal tecnico.
Vale la pena anche preparare il PC a ogni emergenza

2) La batteria del cellulare muore proprio nel momento in cui dovevamo fare una telefonata importante.
Per questo problema non c'è molto da fare e se la batteria è scarica, in assenza di un caricabatterie, non si può fare niente.
Si può comunque prevenire il problema comprando una batteria portatile per lo smartphone da tenere sempre in borsa o in tasca.

3) La cartuccia della stampante finisce la sera prima del viaggio, quando dovevamo stampare i biglietti dell'aereo
Se si usa poco la stampante e non ci si ricorda per tempo di comprare una cartuccia sostitutiva, questo è un incidente che può verificarsi con buona probabilità.
Per fortuna una soluzione al problema c'è assolutamente e se si tratta di stampare un biglietto per il viaggio, basterà stamparlo in PDF e trasferirlo sul telefono.
Per salvare in PDF una pagina web, quella del biglietto, basterà usare Chrome e la sua opzione integrata nella stampa (sotto destinazione, premere su Modifica per trovare l'opzione Salva PDF).
Il PDF si potrà poi caricare sullo smartphone usando l'app Google Drive.

4) Per errore cancelliamo il documento su cui stavamo lavorando da tutto il giorno.
Questo può essere un bel problema, ma risolvibile come visto in due diversi articoli.
Si potrà quindi provare a ripristinare un file modificato o cancellato recuperandolo dai punti di ripristino o provare con il recupero del documento Word o Excel se danneggiato, corrotto o perso

5) Il navigatore del telefono non ha più campo e non può guidarci proprio quando stavamo per arrivare a destinazione in strade sconosciute e di campagna.
Questo può accadere se si utilizza lo smartphone con app come Google Maps, quando si percorrono strade più isolate, dove la connessione internet sparisce.
Il modo per prevenire il problema, conviene scaricare un'app con mappe offline che funzioni anche senza connessione internet, come Nokia Here Maps.

6) La connessione internet sparisce proprio quando dovevamo inviare un'email importante o pagare una bolletta.
Per essere pronti ad emergenze di questo tipo bisogna avere un piano di riserva che dovremmo già avere a portata di mano.
Basterà infatti attivare l'hotspot dello smartphone e connettere il PC alla rete generata da quest'ultimo, in wifi o via cavo USB.
In due diverse guide abbiamo visto come attivare l'hotspot su Android e come attivare l'hotspot su iPhone.

7) Va via la luce prima che salvassimo un lavoro o prima di pagare online la bolletta che sta scadendo.
Se si abita in un luogo dove la luce va via spesso, si può prevenire il problema comprando un'unità UPS, che funziona da generatore d'emergenza per il computer fisso.
Tenere conto che il problema più grosso con gli sbalzi di corrente è che il computer si può rompere quando va via la luce.

8) Il sito che ci serviva leggere e usare proprio ora, è offline.
Se non c'è un problema di connessione internet e se solo quel sito è irraggiungibile, non rimane che attendere.
Come visto nel caso di Facebook Down, è comunque possibile controllare che il sito sia veramente non raggiungibile per tutti e non solo per noi.

9) Il programma che ci serve usare, solo quello, non funziona sul nostro computer.
Questo problema può accadere se quel programma è vecchio e non è stato aggiornato per funzionare sulle nuove versioni di Windows.
Per risolvere abbiamo visto come rendere compatibili tutti i programmi con Windows 10.
Può darsi anche che quel software sia in conflitto con un altro che spesso è l'antivirus, il firewall o un altro programma di sicurezza.

10) Un nostro caro amico ci manda un'email o un messaggio simpatico che infetta il nostro computer con un virus maledetto.
Purtroppo i virus si diffondono così e magari quel messaggio non è nemmeno stato mandato dal nostro amico, che è ignaro a sua volta di avere il PC infetto.
Pre prevenire il problema può non bastare l'antivirus perchè siamo noi stessi a voler eseguire e aprire il file infetto, pensando fosse buono.
Abbiamo visto, in altre guide come riconoscere gli effetti di un virus sul PC e, soprattutto, come rimuovere ogni virus e malware.

Quali altri casi da "legge di Murphy", legati ai computer e gli smartphone, vi vengono in mente?

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)