Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Microsoft Edge a confronto con Chrome e Firefox

Pubblicato il: 25 settembre 2015 Aggiornato il:
Mettiamo a confronto le funzioni migliori di Microsoft Edge, il browser di Windows 10, con Firefox e Chrome per vedere se vale la pena usarlo
microsoft edge meglio di chrome? Internet Explorer, a torto o a ragione, era arrivato a rappresentare un simbolo del cattivo lavoro di Microsoft e nonostante le ultime versioni siano assolutamente all'altezza per velocità e sicurezza, nell'opinione comune si fatica a trovare chi difende ancora quel vecchio obsoleto browser.
Per questo motivo Microsoft ha deciso di rinunciare a sviluppare una nuova versione di Internet Explorer e puntare invece su un nuovo browser web, per ora disponibile solo su Windows 10, chiamato Microsoft Edge, completamente diverso da IE, nella grafica e nella progettazione interna.
Dopo aver visto guida, funzioni e trucchi per Microsoft Edge in Windows 10, cambiamo punto di vista e lo mettiamo a confronto con i due browser più usati al mondo, Chrome e Firefox.

1) Velocità
Se la velocità viene considerata l'aspetto più importante quando si decide quale browser usare quotidianamente, allora passare a Edge potrebbe essere una scelta ottimale.
Secondo Microsoft ed anche secondo alcun dei test di prestazioni e benchmarking dei browser, Edge è più veloce a caricare i siti web sia rispetto a Firefox sia rispetto a Chrome.
Il confronto di velocità reale tra Chrome (senza estensioni) ed Edge (vedi qui) mostra comunque una variabilità di risultati dai quali non esce un vincitore assoluto.
Resta il fatto che Edge è molto veloce sia ad aprirsi che a caricare i siti web.
In generale potrei dire che chi usa Chrome e Firefox con molte estensioni attive che li rallentano, quando vuole solo leggere qualche notizia su internet o aprire qualche sito di intrattenimento, invece di aprire Chrome potrebbe scegliere invece Edge.
L'unica cosa che dovrebbero togliere da Edge è quella schermata di benvenuto che appare per un secondo all'avvio, inutile.

2) Scrivere sulle pagine web
Microsoft Edge è il primo browser che permette nativamente di aggiungere note nelle pagine web che si stanno visualizzando.
Ad esempio, gli studenti possono annotare le pagine da includere a una tesina mentre chi cerca ricette può fare modifiche direttamente sulla pagina trovata.
Questo può essere un netto vantaggio rispetto agli altri browser sui quali, per avere una funzionalità simile, è necessario installare qualche estensione che può rallentare e appesantire il browser.

3) Modalità lettura
In Edge basta premere un pulsante per attivare la modalità lettura di un articolo in modo da eliminare tutto il non necessario, comprese le pubblicità.
Questo modo di lavorare è molto più efficiente rispetto a Chrome dove è necessario installare estensioni per avere la stessa funzione.
In Firefox invece la modalità di lettura c'è e funziona molto bene, forse anche meglio.
In Edge si può anche aggiungere un sito all'elenco di lettura per salvare le pagine da rileggere o leggere dopo.

4) Sicurezza
I browser sono i programmi più vulnerabili ad attacchi di hacker e virus perchè esposti su internet.
Microsoft Edge è più sicura, oggi, rispetto a Chrome e Firefox per due motivi.
Prima di tutto perchè è usato da pochi, quindi difficilmente qualcuno svilupperà oggi un virus per Edge.
In secondo luogo perchè funziona in Windows 10 come applicazione e non come programma, rinchiuso all'interno della propria sandbox.
Di converso mancano in Edge le numerose opzioni di privacy che sono in Chrome e soprattutto in Firefox, dove si può davvero decidere di blindare il browser da ogni influenza esterna.

6) Semplicità
I moderni browser sono tutti molto più semplici rispetto a Internet Explorer che ha una pagina di opzioni piuttosto confusa e che è rimasta uguale da 15 anni fa.
Edge ha un menu di opzioni compatto ed essenziale, che può forse non fornire strumenti avanzati di personalizzazione come quelli di Chrome e Firefox ma che rimane molto semplice per gli utenti meno esperti.
Le opzioni superflue sono state rimossi completamente e tutto quello che è stato ritenuto necessario includere, ma non essenziale, è stato nascosto nel Menu -> Impostazioni -> Impostazioni avanzate.

7) Pagina iniziale
Microsoft Edge mostra le notizie di giornata nella pagina iniziale, che può essere cosa gradita a molti.
Ovviamente non si può dimenticare che per Chrome e Firefox ci sono estensioni per avere una pagina iniziale più personalizzata che mai, a seconda delle preferenze.

8) Estensioni
Si possono installare le estensioni in Edge, anche se sono molto poche e questo può essere il principale deterrente nella decisione di usare questo browser al posto di Chrome e Firefox.
Secondo alcuni annunci però è previsto il supporto per le estensioni di Chrome e allora diventerà davvero un browser completo.

9) Condivisione di pagine web
La maggior parte delle persone, quando trova un articolo interessante, ci tiene oggi a condividerlo su Facebook e Twitter o di inviarlo via Email.
Il pulsante di condivisione è nativo su Firefox e su Edge, manca invece in Chrome.
In Edge la condivisione viene fatta sulle app quindi, nel caso di Facebook e Twitter, sarà prima necessario installare le relative app dallo Store.

10) Sincronizzazione contenuti
Questa è quella caratteristica che mi porta ancora oggi a preferire Chrome rispetto ogni altro browser.
Se uso Chrome con l'account Google collegato infatti posso cambiare computer ed anche navigare dallo smartphone portandomi dietro tutti i preferiti, la cronologia e le password.
In Edge manca ancora questa funzionalità.

LEGGI ANCHE: Qual è migliore tra Firefox e Chrome?

In conclusione, senza andare ancora più a fondo con tutte le caratteristiche minori e più nascoste che Chrome e Firefox hanno in più rispetto a Edge, non si può negare che ancora Chrome rimanga il miglior browser disponibile.
Firefox, diventando sempre più simile a Chrome, rimane per me un browser per affezionati mentre Edge si mostra molto promettente, consigliato per chi naviga senza usare estensioni e per chi vuole assoluta semplicità, o comunque da tenere pronto come browser di riserva, con funzionalità importanti come quella delle note sulla pagina.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
10 Commenti
  • Francesco 4125
    25/9/15

    Sarà il migliore, però il tasto destro del mouse non funziona. Perciò per me è inutilizzabile.

  • Claudio Pomes
    25/9/15

    In che senso non funziona?

  • Lulu Mesnita
    26/9/15

    ciao claudio.....per capire quello che a detto francesco,prova anche tu le opzioni tasto destro su google e poi su edge.vedrai la differenza.

  • Claudio Pomes
    26/9/15

    è diverso il menu del tasto destro, si ma cosa manca che non ti sta bene? certo Chrome ha il traduttore integrato, che è un altro bel vantaggio per me, speriamo lo mettano anche in Edge prima possibile

  • Francesco 4125
    26/9/15

    Il tasto destro del mouse funziona poco, solo con due o poco più dettagli.

  • Unknown
    14/11/15

    su M. edge manca SALVA CON NOME

  • stv pls
    9/2/16

    io supporto internet explorer 11 quello che voi chiamate "obsoleto"
    ma uso anche edge ed è molto veloce

  • Claudio Pomes
    9/2/16

    mica lo diciamo noi che è obsoleto, è Microsoft che ha smesso di sviluparlo

  • Andrea Barba
    27/7/16

    Anche firefox ha il sync dell'account tra dispositivi da anni. Inoltre firefox ha l'estensione adblock per la versione mobile da tempo a differenza degli altri. Poi se vogliamo c'è la questione silverlight, la questione ram... Dire che firefox rispetto a Chrome sia per affezionati non mi sembra molto oggettivo.

  • Claudio Pomes
    27/7/16

    infatti ho scritto "per me", ogni giudizio è soggettivo, altrimenti sarebbe inutile questo articolo