Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Windows 7 e 8.1 ci spiano con la telemetria? disattiva il monitoraggio Microsoft

Pubblicato il: 17 settembre 2015 Aggiornato il:
Come disattivare completamente il programma CEIP, Analisi Utilizzo Software, che Microsoft usa per i servizi di telemetria e monitoraggio software
Microsoft ci spia con la telemetria? Chi non ha aggiornato a Windows 10 perché preoccupato riguardo i suoi problemi di privacy e utilizza Windows 7 o 8 dovrebbe sapere che Microsoft ha rilasciato una serie di aggiornamenti che replicano essenzialmente il monitoraggio di Windows 10.
Microsoft descrive i suoi servizi di telemetria (ossia la tecnologia di raccolta dati) in Windows come un monitoraggio di diagnostica sui problemi funzionali del sistema.
Questi dati vengono raccolti sui computer in cui l'utente ha accettato al programma di analisi utilizzo software chiamato CEIP o, in italiano, analisi utilizzo software.
Attraverso CEIP, che esiste dal 2009, Microsoft riceve informazioni sui prodotti Microsoft e informazioni più limitate su applicazioni di terze parti che interagiscono con i prodotti Microsoft.
Microsoft utilizza questi dati per risolvere i problemi e migliorare i suoi prodotti che è qualcosa di risaputo che fanno molti sviluppatori di software.
Ulteriori dettagli sono descritti nell'informativa privacy sull'analisi di utilizzo software.

Dal mese di Aprile, Microsoft ha rilasciato quattro aggiornamenti facoltativi di Windows per includere servizi di telemetria diagnostica su Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows RT 8.1, Windows Server 2012 R2 e Windows Server 2008 R2 SP1.
Gli aggiornamenti sono:
- KB3080149 (sostituito KB3022345) - Aggiornamento per l'esperienza del cliente e telemetria diagnostica
- KB3075249 - Aggiornamento che aggiunge punti di telemetria a Consent.exe in Windows 8.1 e Windows 7
Questi aggiornamenti hanno effetto solo su chi ha aderito al programma di raccolta dati.
Il problema è che l'adesione al programma CEIP può essere stata inconsapevole.
Bastava infatti installare un qualsiasi altro programma Microsoft, come Office, per aderire alla raccolta dati.

In realtà quello che fa Microsoft non è spiare gli utenti (mentre in Windows 10 col keylogger potrebbe sembrare), ma soltanto conoscere come loro utilizzano i programmi.
Microsoft non raccoglie nessuna informazione di contatto o dati che potrebbero essere utilizzati per identificare l'utente registrato.
In parole povere ogni utente è identificato con un numero ID anonimo.

Se si è comunque dubbiosi e si vuol negare a Microsoft il consenso alla raccolta di dati di utilizzo software, è possibile disattivare l'eventuale partecipazione a CEIP andando nel Pannello di controllo > Centro Operativo > Impostazioni Analisi utilizzo software.
Se non si trovasse, in Windows 7, 8 ed anche Windows 10, cercare CEIP sul menu avvio e aprire l'impostazione trovata.
Si può disabilitare completamente CEIP, andando su Pannello di controllo -> Strumenti di amministrazione -> Utilità di pianificazione, espandere l'albero a cartelle sul lato sinistro andando su Microsoft > Windows > Application Experience.
Sul lato destro disattivare AITAgent o AppRaiser e ProgramDataUpdater.
PRima di chiudere, recarsi alla cartella Customer Experience, sempre sotto Windows, è disattivare le operazioni Consolidator, KernelCeipTask, e UsbCeip.

Anche se non abbiamo mai autorizzato la raccolta dati di Microsoft, l'aggiornamento che lo governa, quello numero KB3068708, rimane installato su Windows 8.1.
Seguire la guida per disinstallare aggiornamenti Windows se si vuol eliminare.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)