Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Semplificare Windows 10 sistemando alcune opzioni

Pubblicato il: 7 agosto 2015 Aggiornato il:
7 opzioni per semplificare Windows 10 e disabilitare alcune funzioni che possono solo creare problemi
opzioni da sistemare windows 10 Con Windows 10 Microsoft ha sicuramente sistemato alcuni dei problemi più fastidiosi di Windows 8.1, tra cui, prima di tutto, il menu Start mancante e il fatto che le applicazioni non si aprissero in una finestra ma sempre a tutto schermo.
Nello stesso tempo però, aggiungendo modifiche e nuove funzionalità, ha lasciato altri piccoli problemi di cui è meglio rendersi conto subito così da risolverli e sistemarli prima che creino fastidio o irritazione.
Non si tratta di errori di sistema, ma di piccole problematiche pratiche da semplificare in Windows 10 che si possono immediatamente sistemare modificando alcune opzioni.

LEGGI ANCHE: Prime opzioni da modificare in Windows 10

1) Sistemare il menu Start
Di come personalizzare il menu Start di Windows 10 abbiamo già parlato descrivendo in ogni opzione che si può cambiare nelle impostazioni e nei vari menu.
La mancanza di un menu Start era il principale problema di Windows 8 a cui Microsoft aveva provato, con poco successo, a mettere una pezza con Windows 8.1.
Abbiamo quindi visto come regolare le dimensioni dell'area di piastrelle trascinando i bordi destri del menu Start, di come spostare i riquadri e di come aggiungere ogni programma o file all'elenco.
Con le modifiche giuste e dopo un po' di uso, credo che ogni malumore passerà e si finirà con l'apprezzare il nuovo menu Start.
In Windows 10 il menu Start può essere soddisfacente per chi proviene da Windows 8.1, ma può risultare ancora scomodo per chi viene da Windows 7 visto che i programmi non possono essere raggruppati in cartelle.
Per sistemare le cose e ripristinare lo stile classico del menu Start di Windows 7 in Windows 10 si può installare un programma gratuito come Classic Shell a cui è stato dedicato uno speciale articolo.

2) Cambiare l'associazione di app per aprire i file.
Installando Windows 10 vengono impostati automaticamente come predefiniti alcune app interne come quella per vedere le foto, quella per sentire musica ed anche il browser web.
Se si volessero riutilizzare i programmi preferiti, si deve entrare nelle impostazioni di Windows 10 dal menu Start, andare sulle opzioni di sistema e configurare le app predefinite dal menu relativo.
Si può anche cambiare il programma predefinito nel modo tradizionale, premendo col tasto destro del mouse su un file e andando sul menu Apri con, mettendo la selezione sull'opzione "usa sempre questo programma" per associare in modo permanente il programma con quella estensione.

3) Rimuovere la barra di ricerca e il pulsante dei desktop virtuali dalla barra delle applicazioni
La barra di ricerca che Windows 10 mette sulla barra delle applicazioni è praticamente un doppione della barra di ricerca nel menu Start.
La differenza principale è che la barra di ricerca può attivare l'assistente vocale Cortana e può essere usata per fare ricerche su internet.
Chi non è interessato può comunque farla sparire e nascondere premendoci sopra col tasto destro del mouse, andando su Cortana e nascondere la barra di ricerca.
Lo stesso si può fare per il pulsante "visualizzazione attività" che fornisce una accesso rapido ai desktop virtuali.
Se non si utilizzano i desktop virtuali, premere col tasto destro del mouse sul tasto e nascondere il visualizzatore attività dalla relativa opzione.
LEGGI ANCHE: Come configurare Cortana per parlare al PC

4) Rimuovere le icone di "Accesso rapido" dal menu laterale delle cartelle.
Accesso rapido sostituisce i preferiti di Windows 8, ma a differenza di questi si riempie in modo automatico con le cartelle più usate.
Accesso rapido può effettivamente essere una funzione comoda, ma se si preferisse, per motivi di privacy, non vedere le cartelle utilizzate più di recente, si può disattivare.
Aprire Esplora file, cliccare in alto su visualizza e poi a destra su Opzioni e in basso si pò trovare l'opzione per nascondere accesso rapido e rimuovere le cartelle più usate.

5) Modificare o togliere i colori della barra dell'applicazione
Windows 10, nelle impostazioni -> Personalizzazione, ha un menu per cambiare i colori della barra delle applicazioni di ogni finestra che può anche variare in modo automatico in base allo sfondo.

6) Disabilitare o bloccare gli aggiornamenti dei driver di Windows 10
Molte persone si sono lamentate per gli aggiornamenti automatici dei driver e per l'impossibilità di disattivare l'aggiornamento automatico di Windows Update.
In un altro articolo abbiamo spiegato tutte le possibilità per gestire gli aggiornamenti e bloccare Windows Update su Windows 10.

7) Silenziare il centro notifiche
Se arrivassero troppi avvisi inutili nel centro notifiche, lo si può aprire cliccando l'icona del messaggio vicino l'orologio in basso a destra e premere il tasto del non disturbare.
Inoltre, per le notifiche che non interessano, basta solo premere col tasto destro del mouse su una notifica e disattivare le notifiche per quell'applicazione.

LEGGI ANCHE: Cambiamenti e nuove funzioni di Windows 10

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • Angelo Costantino
    8/8/15

    Ciao Claudio, a proposito di impostazioni del nuovo s.o. ho aggiornato a windows 10 senza problemi su un eee-pc che aveva windows starter. Ho poi configurato l'account microsoft ma invece di lasciarlo come amministratore l'ho attivato come utente standard con il risultato che all'avvio del pc devo inserire sempre la password per accedere e non riesco quindi ad abilitare l'accesso automatico.
    Per di più adesso non posso modificare molte delle impostazioni o usare alcuni programmi esterni che ho sul pc. Ho tentato di modificare il tipo di account o crearne uno nuovo dalle impostazioni ma quando si apre la finestra di controllo dell'account utente mi da come errore:
    "per continuare digitare una password di amministratore, quindi fare clic su si"
    ma non c'è la possibilità di inserire password e il si non è editabile.
    Ho provato anche da prompt dei comandi ad eseguire come amministratore ma mi da come errore: "accesso negato".
    Come posso risolvere? Grazie, Angelo.