Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Principali menu per configurare Windows

Pubblicato il: 13 agosto 2015 Aggiornato il:
I 10 menu di opzioni, impostazioni e configurazione più importanti di Windows, come accedervi e come usarli
configurare windows Per usare Windows non serve essere esperti, ma per configurarlo bisogna sapere dove andare a toccare e cosa si può cercare, quali sono i menu con impostazioni e opzioni per la configurazione del sistema.
A partire da Windows XP e ancora oggi, con Windows 10, ci sono diversi menu, alcuni scontati, altri nascosti nel profondo del sistema ma che rimangono ancora i punti nevralgici principali di Windows.
Quelli che seguono sono i menu di opzioni più delicati e importanti per configurare Windows da cui stare lontano se non si è esperti, zone spesso prese di mira dai virus, in cui solo che sa cosa sta facendo può mettere le mani per cambiare la configurazione base del sistema Windows in modo da poterlo adattare e ottimizzare sul proprio PC.

1) Pannello di Controllo
Di questo abbiamo parlato in tantissimi articoli e si è quasi obbligati a metterci le mani prima o poi, almeno fino a Windows 7.
Su come aprire il Pannello di Controllo di Windows e dei suoi segreti abbiamo parlato diffusamente in un altro articolo, spiegando anche come usare il God Mode con tutte le impostazioni di Windows in una sola cartella.
Nel Pannello di Controllo si configurano le impostazioni audio, video, di sistema, dei dispositivi, delle connessioni di rete, del mouse, della tastiera, le stampanti, la disinstallazione dei programmi e tutto quanto quello ceh riguarda il PC.

2) Impostazioni PC
Questo è il menu di configurazione di Windows semplificato che si trova solo in Windows 8.1 e in Windows 10.
Per aprire questo menu si deve, in Windows 8.1, premere insieme i tasti Windows-I, poi cliccare in basso su Modifica impostazioni PC.
In un altro articolo la guida per configurare le Impostazioni PC in Windows 8.1.
In Windows 10 il menu è molto più completo e si può leggere la guida alle impostazioni di Windows 10.

3) Proprietà di sistema
All'interno del pannello di controllo c'è un menu di configurazione molto importante, le proprietà di sistema generali.
A questa sezione ho dedicato una guida sintetica per capire e modificare le impostazioni di sistema avanzate di Windows, tra cui è molto importante il ripristino configurazione di sistema.

4) Gestione dispositivi e driver
Dal Pannello di Controllo di Windows e dalla sezione delle impostazioni di sistema si può accedere all'elenco dei dispositivi hardware usati dal PC, sia interni che esterni.
Quando un dispositivo non funziona correttamente esso viene indicato con il punto esclamativo giallo.
In quel caso, il computer vede un dispositivo hardware ma non riesce a trovare un driver per farlo funzionare.
La gestione dispositivi è un'area delicata in cui non si deve disattivare nulla a meno che non si è sicuri di cosa si sta facendo.
I driver sono, fondamentalmente, software per Windows che consentono al sistema di usare e gestie questi dispositivi hardware.
Ad esempio, la scheda video ha bisogno del driver per funzionare correttamente, così anche il mouse, la tastiera e la stampante.
I driver caricano all'avvio del computer in modo silenzioso, ma non lasciano processi attivi in background.
I driver, a causa di bug dei software, erano i principali responsabili dei crash di Windows.
Nelle ultime edizioni Windows 7 e Windows 8, per fortuna, è il sistema stesso ad occuparsi degli aggiornamenti dei driver principali di sistema, a differenza di quanto avveniva con XP, dove era tutto un compito dell'utente, spesso ignaro di questa speciale manutenzione.
In un altro articolo sono descritti i migliori programmi per aggiornare i driver del PC automaticamente.

5) Il Registro di sistema
Windows, a differenza dei sistemi Unix e Linux, è un sistema operativo dove tutte le impostazioni generali e quelle dei programmi vengono memorizzate in un database centralizzato chiamato Registro che contiene migliaia e migliaia di chiavi e configurazioni.
Ogni opzione che si modifica va a modificare una particolare chiave nel registro.
Questo database centralizzato è sempre stato un problema per la Microsoft proprio per la sua gigantesca dimensione che rendeva Windows pesante.
In generale, nessun utente, anche se esperto, dovrebbe mettere mano al Registro di sistema (perchè una chiave sbagliata può provocare instabilità ed errori) anche se, per certi trucchi al registro di sistema di Windows, qualcosa si può fare.
In un altro articolo ho sconsigliato invece l'uso dei pulitori di registro che danno più problemi che benefici.
Per aprire il registro di sistema bisogna scrivere il comando Regedit sulla casella Esegui .

6) Editor Criteri di gruppo locali
Solo sulle versioni Professional o superiori di Windows c'è una sezione nascosta chiamata Editor Dei gruppi locali che si apre scrivendo il comando gpedit.msc
Questo editor è un enorme set di opzioni per configurare tutto di Windows in modo personalizzato ed è un equivalente leggibile del Registro di sistema.
Personalmente non ci ho mai messo le mani sopra per l'elevata complessità.

7) Gli strumenti di amministrazione "Gestione Computer"
Gestione computer è un menu di impostazioni per amministrare come Windows usa l'hardware del PC su cui è installato.
Per esempio è possibile gestire i dischi del PC, gli utenti, le performance, il registro eventi e i servizi.
In un altro articolo la guida agli strumenti di amministrazione di "Gestione Computer" in Windows

8) Servizi
Spiegare i servizi di Windows è abbastanza semplice.
Sono nient'altro che programmi che operano in background.
Una delle prime cose che faccio quando ho un nuovo PC quindi è disattivare tutti i servizi Windows non necessari.
Purtroppo la descrizione dei servizi è confusa quindi se non si è esperti non è così semplice capire quale serve e quale no.
In generale comunque questa è una parte di Windows in cui si possono anche fare prove ed eventuali modifiche possono essere sempre riportate indietro.
Per aprire la gestione dei servizi bisogna eseguire il comando services.msc nella casella Esegui.

9) Gestione Attività
Il menu di gestione attività è quello conosciuto come Task Manager di Windows, dove si capita spesso per gestire i processi attivi e sbloccare il PC terminando i processi che lo bloccano.
Il Task Manager di Windows 8 e 10 è molto più completo rispetto le versioni precedenti e permette anche di gestire gli elementi di avvio.
Per aprire il task manager di Windows basta premere insieme i tasti CTRL-Maiusc-ESC .

10) Menu per personalizzare il desktop
Questo è il pannello di configurazione più conosciuto anche dai meno esperti, dove si può cambiare lo sfondo e l'aspetto delle finestre come meglio si crede.
Per accedervi basta solo premere col tasto destro sullo spazio vuoto del desktop e poi cliccare su Personalizza.

In ogni caso, se si fanno modifiche o configurazioni sbagliate, ci sono modi diversi per fare il reset di Windows tornando con le impostazioni iniziali e per far tornare il computer allo stato originale, come nuovo, senza reinstallare Windows

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)