Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Guida alle impostazioni di Windows 10

Pubblicato il: 17 agosto 2015 Aggiornato il:
Guida al nuovo menu di impostazioni di Windows 10 per scoprire cosa si può configurare e quali opzioni si possono cambiare
impostazioni e opzioni windows 10 Dopo aver installato Windows 10 si troverà qualcosa di diverso rispetto a prima.
Il Pannello di Controllo di Windows è rimasto, più o meno, lo stesso (anche se con qualche opzione in meno rispetto a prima come vedremo) mentre è stato aggiunto un nuovo menu di Impostazioni che diventa una vera novità per chi proviene da Windows 7 e un gradito cambiamento per chi proviene da Windows 8, dove era presente un menu simile ma molto limitato.
Windows 10 ha aggiunto quindi un nuovo menu di impostazioni completo, ma semplificato rispetto quel Pannello di Controllo a cui gli utenti più esperti possono essersi abituati, ma che rimane sempre complicato da usare.
In questa guida vediamo di capire cosa si può fare e quali opzioni si possono cambiare nel menu principale di impostazioni di Windows 10.

Per aprire Le impostazioni di Windows 10 ci sono diverse possibilità.
La più veloce è dal menu Start, cliccando sulla bandierina di Windows in basso a sinistra sullo schermo.
In alternativa si può accedere alle impostazioni anche cliccando sull'icona delle notifiche in basso a destra, vicino l'orologio.
La schermata di impostazioni è divisa in 9 categorie e, precisamente: Sistema, Dispositivi, Rete e Internet, Personalizzazione, Account, Data/ora e Lingua, Accessibilità, Privacy, Aggiornamento e sicurezza.

1) Sistema
Le impostazioni di sistema consentono di sistemare e configurare varie opzioni riguardo lo schermo, le notifiche, le app, il multitasking, la sospensione e le app predefinite.
Rispetto Windows 7 e Windows 8, dove questi menu erano accessibili, in forma diversa, solo dal Pannello di Controllo, la sezione più nuova è quella di gestione del centro di notifiche che è quello che compare in basso a destra sul desktop cliccando l'icona dei messaggi.
Si può quindi disattivare la ricezione di suggerimenti per l'uso migliore di Windows, le notifiche delle app e le notifiche sulla schermata di blocco.
La sezione App e funzionalità invece è simile alla finestra di installazione programmi, dove è possibile rimuovere software app e funzioni interne di Windows 10.
La sezione di Archiviazione riporta alla gestione dello spazio disco e permette di decidere dove salvare musica, immagini, video e documenti.
La sezione del multitasking contiene le opzioni per la gestione delle finestre mentre quella delle app predefinite permette di scegliere come aprire le foto, la musica e quale browser web usare.

2) Dispositivi
Questa è la sezione per aggiungere e configurare stampanti, mouse, tastiera, scanner e altri dispositivi bluetooth collegati.
Da qui è possibile disattivare l'Autoplay quando si inserisce una penna USB o un DVD e la correzione dell'ortografia.
Interessante notare, nella sezione mouse, l'opzione per scorrere le finestre inattive passandoci sopra col cursore, che è una delle funzionalità minori più comode di Windows 10.

3) Rete e Internet
Tutte le opzioni di rete e di connessione internet sono qui.
Si può configurare una nuova connessione Wifi, una connessione remota, gestire le connessioni ethernet, impostare una VPN o un Proxy e controllare il traffico consumato.
Nella sezione Wifi, aprendo le impostazioni wifi avanzate, si troverà una curiosa novità, il Sensore Wifi che condivide le reti con gli amici su Skype e Facebook.
L'opzione è attiva per impostazione predefinita, ma da autorizzare e rimando quindi a un altro articolo per capire cosa sia e come usarla.

4) Personalizzazione
Queste sono le opzioni del desktop, per cambiare sfondo, tema, suoni, colori, schermata di blocco ecc.
La novità in questo set di opzioni è il menu di configurazione del menu Start e rimuovere le app usate di frequente e quelle aggiunte per ultime.
Qui si può anche riabilitare la schermata di app a tutto schermo, quella non rimpianta di Windows 8.1.

5) Account
Da qui si può scegliere se accedere a Windows 10 con un account locale o con un account Microsoft.
Per chi viene da Windows 7, rimando alla guida di Windows 8 per capire cosa significa accedere a Windows con un account Microsoft.
Da questa sezione di opzioni si può cambiare password, impostare un PIN, configurare un dominio o l'accesso a una rete aziendale, aggiungere altri utenti della famiglia in modo che ciascuno possa avere le sue opzioni personalizzate e impostare la sincronizzazione delle impostazioni.
Quest'ultima schermata di interruttori serve a fare un backup delle principali opzioni di Windows 10 in modo da poterle ritrovare su altri computer a cui si accede con lo stesso account Microsoft oppure per ritrovare sullo stesso PC in caso di reinstallazione.

6) Data e Lingua
Questa sezione contiene, oltre alle impostazioni di data e ora e della lingua, anche le opzioni di riconoscimento vocale.
Sostanzialmente sono le opzioni di configurazione di Cortana, l'assistente vocale di Windows 10 che risponde a domande fatte a voce, parlando.
E' possibile da qui configurare il microfono.

7) Accessbilità
Questo è il menu classico di strumenti per chi ha problemi di vista o problemi ad usare il mouse.
Da qui si può attivare l'assistente vocale, che legge a voce tutto quello che compare sullo schermo.

8) Privacy
Questa è una sezione di impostazioni tutta nuova di Windows 10 che permette di configurare le opzioni di privacy.
Le opzioni generali sono le più importanti (già configurate in fase di installazione di Windows 10) in particolare quelle sull'invio di informazioni ai siti web, a Microsoft e le app per migliorare l'uso del PC.
In un altro articolo la guida dettagliata alle impostazioni privacy di Windows 10 per disattivare la condivisione di informazioni personali.

9) Aggiornamento e sicurezza
Windows Update nel Pannello di controllo non esiste più ed è stato sostituito con una sezione di impostazioni in questa schermata.
Abbiamo visto in un altro articolo come configurare Windows Update in Windows 10, bloccare o disinstallare aggiornamenti.
Le opzioni di aggiornamento sono diverse in Windows 10 Home, dove l'installazione di aggiornamenti è obbligatoria, rispetto a Windows 10 Pro, dove si può ritardare entro un certo tempo l'installazione di updates nelle opzioni avanzate.
E' possibile qui anche attivare il programma Insider per ricevere prima le nuove funzioni aggiunte a Windows 10.
In questa sezione di opzioni si può anche configurare Windows Defender, l'antivirus interno di Windows 10, le opzioni di backup e di ripristino e l'attivazione della licenza.
Come già spiegato, da qui è possibile tornare a Windows 7 o Windows 8.1 entro 30 giorni dall'installazione di Windows 10 (dopo questo termine sparisce l'opzione).

Per trovare una di queste opzioni senza stare a cercare per tutte le schermate, si può usare la barra di ricerca in alto a destra.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)