Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Tariffe Estero da cellulare Wind, TIM, Vodafone, Tre

Pubblicato il: 6 luglio 2015 Aggiornato il:
Tariffe cellulari in Roaming all'estero per telefonare e navigare in Europa e in tutto il mondo con TIM, Vodafone, Tre e Wind
Una delle poche cose buone fatte dall'Europa intesa come Parlamento Europeo è stato quello di risolvere uno di quei problemi che ci affliggono ogni volta che andiamo in vacanza all'estero, ossia le tariffe altissime per telefonare, ricevere telefonate, inviare SMS e collegarsi a internet.
In sintesi, già l'anno scorso abbiamo visto come sono calati i costi di dati, telefonate e SMS in Roaming, che saranno totalmente azzerati nel 2017.
I prezzi per telefonare dall'estero, ricevere chiamate e, soprattutto, collegarsi a internet anche quando si va in Roaming, ossia quando ci si appoggia alla rete cellulare di un operatore di un altro paese, sono ora sempre più bassi.
Vale la pena vedere quindi vedere quale operatore cellulare ha le tariffe estero più convenienti, per non farsi spennare durante la vacanza o un viaggio di lavoro.

LEGGI ANCHE: Risparmiare col cellulare all'estero fuori dall'Italia e in vacanza

La situazione, al momento, non è proprio uniforme e i gestori principali in Italia di telefonia mobile: Vodafone, Tre, Wind e TIM, fanno di tutto per portare i clienti a fare un abbonamento, nascondendo le tariffe normali standard.
A non voler fare alcun abbonamento, per imposizione europea e fino al 2017, le tariffe Estero sono identiche per tutti per quasi tutti i paesi d'Europa (Russia e altri paesi sono esclusi):
- Chiamate: 23,2 cent/min
- Chiamate Ricevute: 6,1 cent/min
- SMS: 7,3 cent
- Internet dati per 1 MB: 24,4 cent/MB
Fuori la Zona Europa non c'è invece alcuna regolamentazione quindi le tariffe, mai inferiori a un Euro, sono molto variabili.
Per esempio, la tariffa per telefonare dagli USA con Vodafone è di 3 Euro mentre con Wind e TIM 2 Euro mentre per le chiamate ricevute Vodafone costa 2 Euro mentre gli altri 1 Euro o poco di più.
Di solito gli scatti sono anticipati, l'IVA è sempre inclusa e non c'è scatto alla risposta.
Oltre a queste tariffe base, che sono applicate a tutti indistintamente, senza dover sottoscrivere particolari opzioni, ma solo in alcuni paesi europei, ci sono degli abbonamenti convenienti solo nel caso di viaggi in paesi non della zona Europa.

Tre è l'operatore con le opzioni estero più vantaggiose.
In particolare, attivando l'opzione gratuita 3Easy Pass o 3Eurotariff si può telefonare e navigare senza costi aggiuntivi nei 5 paesi dove è presente Tre: Austria, Danimarca, UK, Hong Kong, Irlanda, Svezia (con scatto alla risposta o per accesso internet da 30 centesimi).
Si può attivare, in alcuni paesi EU e poi in USA, Australia, Canada, Cina Israele, l'opzione Easy Pass che al costo di 2 Euro permette di fare 200 minuti di telefonate e scaricare 500 MB a settimana.

Vodafone, viceversa, è l'operatore meno conveniente se si viaggia in un paese non nell'area Europa.
Chi ha Vodafone farebbe meglio quindi a cambiare operatore o avere una SIM diversa perchè anche gli abbonamenti per i privati sono pessimi e solo giornalieri.
Per esempio, l'opzione Smart Passport Europa, USA e Canada costa 3 Euro al giorno con 50 minuti di chiamate (inviate o ricevute), 50 SMS e Internet illimitato (ma lento dopo i 500MB).
Ancora peggio è la situazione per le chiavette Internet Vodafone: 6 euro al giorno per 1 GB in Europa salendo fino a 20 Euro nei paesi della zona B.

Wind ha un ricco catalogo di offerte Estero per ogni esigenza, con prezzi non proprio bassi ma comunque migliori di quelli di Vodafone.
Per esempio, attivando All Inclusive Travel si possono pagare 2,5€ al giorno per avere 30 minuti di chiamate, 30 SMS, 50 MB Internet in Europa e USA o pagare 5 Euro per averla in tutto il mondo.
L'Opzione Europa&USA costa 10 Euro a settimana con 120 minuti di chiamate e 250MB di internet, mentre l'opzione premium costa 15 Euro al mese con 100 minuti e un GB, per finire con le opzioni All Inclusive, con costi da 10 a 20 Euro a settimana per chiamare e navigare da ogni paese del mondo.
Wind ha anche teriffe estero per chiavette internet, con Smart Travel: 100 MB a 2,5 euro al giorno.

TIM è invece molto avara quando si va all'estero.
Le opzioni sottoscrivibili sono 3:
Tim in Viaggio Full con appena 25 MB al giorno per 3 euro al giorno chiamate e sms a 16 centesimi al minuto/messaggio in Europa e Stati uniti (in altri paesi si sale fino a 1 Euro per le chiamate).
Con Tim in Viaggio Pass si paga 20 Euro per 10 giorni per avere 500 sms, 500 MB di dati e 250 minuti di telefonate inviate e 250 per le ricevute, in USA ed Europa.
In altri paesi del mondo meglio non sapere quanto costa (lo diciamo? 30 Euro per 7 giorni con 100 minuti di teleofnate, 100 SMS e 100 MB di internet).
Navigare con TIM da chiavetta per PC è sconveniente all'estero perchè costa ben 5 Euro al giorno per appena 50MB di traffico.
Nel resto del mondo invece si dovrebbero pagare 10 euro per un traffico di appena 10 MB o 5 MB a seconda del paese, che è un limite praticamente impossibile da rispettare.

In conclusione, se in Europa (non tutti i paesi ma la maggior parte) si può stare tranquilli con le tariffe base calmierate per legge, se si viaggia in un paese nel resto del mondo e negli USA ci sono davvero poche opzioni valide, solo Tre e Wind sono buone, TIM e Vodafone da evitare.
A seconda del tempo che si sta in un posto, vale spesso la pena comprare una scheda SIM locale.

Come visto in passato c'è però un modo di abbattere i costi del cellulare all'estero, sfruttando i servizi VOIP, con tariffe bassissime sia per le chiamate che per gli SMS.
Per sfruttare le app per fare telefonare VOIP come Skype, Indoona e Viber, basta collegarsi a una rete Wifi che all'estero è sempre disponibile gratis negli hotel, nei centri commerciali, in alcuni aeroporti, nei McDonalds, negli Starbucks e in altre catene di fast food e ristoranti.

LEGGI ANCHE: Come stare sempre connesso a internet e online ovunque si vada

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • Stefano Radin
    20/7/15

    Il vantaggio di tre è solo apparente, perché lo scatto di 30cent a connessione la rende inutile, in quanto per evitare continui collegamenti e scollegamenti (che costeranno 30cent l'uno!!!) bisogna tenere la rete dati scollegata fino a che non si è in un posto in cui si è sicuri che la rete è stabile (come si fa ad essere sicuri, questo è comunque un mistero). Provato sulla mia pelle, ho pagato più che se avessi pagato direttamente i MB consumati (che non costano poco)

  • Marco Cecco
    6/6/16

    Usati a Fuerteventura in parallelo smartphone con 3GH e vodafone con relative opzioni estero. con vodafone 3€ alla prima connessione giornaliera e nessun problema nei limiti di soglia previsti. Con 3GH una vera odissea, bruciati 10€ in pochi minuti senza neanche riuscire ad accedere ai servizi di internet.... una raffica di connessioni e ho dovuto desistere all'utilizzo dei dati se non appoggiandomi a reti WiFi locali. Una vera presa per i fondelli....