Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come usare Apple Music su iPhone, Android iPad e iTunes

Pubblicato il: 1 luglio 2015 Aggiornato il:
E' uscito Apple Music, servizio di musica in streaming a pagamento su Android, iPhone, iPad, Mac e PC (con iTunes)
musica su iPhone e iTunes Apple Apple ha lanciato il tanto atteso servizio di musica in streaming, Apple Music, per la felicità dei più giovani e gli appassionati di musica pop.
Apple Music parte con un database di milioni di canzoni che è possibile ascoltare in streaming da PC, Mac, iPhone e iPad, senza limitazioni.
La musica in streaming, come detto più volte, è il futuro perchè ci mette a disposizione tutta la musica esistente (commerciale), senza bisogno di tenerla in memoria nei nostri computer, senza bisogno di sincronizzazione e aggiornamenti dei nuovi brani usciti.
Apple Music è quindi un degno rivale di Spotify se non fosse che, rispetto a Spotify, non esiste in versione gratuita.
In questo blog, dove parliamo sempre e solo di cose gratis, non dovrei nemmeno citarlo, ma per dovere di cronaca e per dare chiarimenti su come usare Apple Music a chi lo aspettava, sono costretto a fare un'eccezione, anche perchè nella pagina di presentazione ufficiale si capisce davvero poco.

Apple Music è un nuovo servizio incluso in iOS su iPhone e iPad ed anche come app per Android.

Per avere Apple Music su Mac, avviare l'App Store e andare alla scheda Aggiornamenti.
Per avere Apple Music su PC Windows aprire iTunes e aggiornarlo alla versione 12.2 (o scaricarlo e reinstallarlo dal sito Apple).
Sugli smartphone Android si può scaricare l'app Apple Music da Google Play Store.

Prima di partire entusiasti ad usare Apple Music, è bene stare in guardia sui suoi costi.
Questo della Apple infatti non è assolutamente un servizio gratuito, ma si può provare gratis per 3 mesi.
Peccato che avviando Apple Music per la prova gratuita sia necessario fare la sottoscrizione dell'abbonamento che sarà automaticamente rinnovato alla scadenza.
Starà quindi a noi il compito di annullare l'abbonamento prima di vedere scalare soldi nella nostra carta di credito (quella registrata nell'Apple Store).
Al momento di inizio si dovrà subito scegliere se fare un abbonamento famiglia o individuale.
L'abbonamento famiglia cosa 15 Euro al mese mentre quello individuale 10 Euro.
L'abbonamento famiglia è proprio per la famiglia, dove c'è un padre o una madre che tiene la carta di credito e controlla i costi.
Questo per dire che non si può davvero usare con gli amici per pagare meno.

Per usare Apple Music su iOS, aprire la nuova app Musica dell'iPhone e dell'iPad e iniziare con i tre mesi di prova per Apple Music.
Subito, vale la pena andare nelle impostazioni dell'applicazione Apple Music e annullare il rinnovo automatico dell'abbonamento.
L'app estrae i dati dalle canzoni acquistate su iTunes per capire quale musica ci piace di più, chiedendo di esprimere apprezzamenti su alcuni artisti e generi.
Sulla base delle scelte saranno suggerite playlist e album da ascoltare, come con Spotify, in streaming.
Dalla scheda Nuovo si può trovare una pagina di notizie sulle ultime uscite, statistiche, classifiche e altre curiosità.
La scheda Radio permette di ascoltare alcune stazioni radio con un servizio migliorato rispetto la vecchia Radio di iTunes.

Per usare Apple Music su PC Windows serve, come detto prima, iTunes aggiornato alla versione 12.2 .
Su iTunes, andare sull'App Store, alla sezione App, per trovare il banner di accesso a Apple Music oppure andare su "Per Te".
Con iTunes il servizio di musica in streaming sarà disponibile dal computer, come avviene anche per il programma Spotify per PC.

Veniamo ora ai giudizi.
Personalmente ritengo che il confronto tra Spotify e Apple Music sia vinto dal primo per manifesta inferiorità del secondo.
Spotify, anche se ha il suo piano di abbonamenti premium, si può usare gratis per ascoltare musica in streaming sul PC con un programma, si può usare senza installare nulla come Web Player di musica con playlist automatiche, si può usare, sempre gratuitamente, con l'app Spotify smartphone Android e iPhone e può anche sostituire iTunes per sentire e sincronizzare mp3.
Certamente il confronto diventa equilibrato se si parla di servizi a pagamento, dove Spotify ed Apple Music sono equivalenti, anche nei prezzi, anche se quello di Apple è meno aperto e meno espandibile (vedi infatti Guida e trucchi per Spotify, l'app più completa per ascoltare musica).
Apple Music ha una versione di prova troppo limitata e scoraggiante e manca della possibilità di condividere quello che si sta ascoltando con gli amici su Facebook.
Chi già usa Spotify non ha davvero motivi di passare a Apple Music, tanto più perchè le playlist non si possono trasferire.

LEGGI ANCHE: Migliori siti di musica in streaming online da ascoltare gratis

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)