Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Si può usare Inbox al posto di Gmail per gestire la posta

Pubblicato il: 29 maggio 2015 Aggiornato il:
Da ora tutti possono usare Inbox per gestire la posta Gmail sia su PC che su smartphone Android e iPhone: vedi quando Inbox è migliore di Gmail
posta gmail con inbox Google ha rilasciato, per tutti e non solo su invito, la sua nuova app di posta elettronica Google Inbox, legata a Gmail ma per molti versi che andremo a vedere adesso, diversa.
Tutti gli attuali 900 milioni di utenti che usano la Google Mail possono quindi scaricare e usare l'app di posta Inbox al posto della classica Gmail, sia via web che da iPhone e smartphone o tablet Android.
Avevo già parlato di inBox come l'app per Organizzare meglio la posta di Gmail puntando su funzioni come i promemoria automatici basati sui messaggi ricevuti e, soprattutto, il filtro automatico che mette i messaggi più importanti in testa, anche se non sono gli ultimi arrivati.
Con Inbox la parola letto viene sostituita dalla parola completato e le Email sono organizzate automaticamente per categorie in base alla data, al tipo, all'importanza e altri parametri.

Inbox si può usare, come accennato, al posto di Gmail come app su Android e iPhone e sul PC come sito web http://www.google.com/inbox/.
Inbox può essere pensato come un'interfaccia alternativa per gestire la posta Gmail, per chi preferisce ordinare i messaggi in modo intelligente, senza farsi confondere dal tipico disordine di una casella di posta elettronica.

Dalla lista dei messaggi, toccando e tenendo premuto su uno si potranno eseguire alcune azioni particolari:
- Fissarlo con la puntina, per metterlo nella lista delle attività personali
- Creare un promemoria in modo da ricevere un'altra notifica su quella mail in un'altra data e ora.
- Contrassegnarlo come completato, facendola sparire dalla lista generale, senza però cancellare la mail
Ci saranno poi altre azioni classiche come quella di cestinare il messaggio o contrassegnarlo come Spam.
L'azione di posticipare la mail con promemoria si attiva anche strisciando il messaggio verso sinistra mentre strisciandolo verso destra si contrassegna la mail come completata.
Dalla lista generale, si può toccare l'interruttore in alto per vedere i messaggi fissati con la puntina, che è un po' come una lista di email importanti da tenere sempre a portata di mano.
Dal menu che compare scorrendo il dito da sinistra a destra o toccando il tasto con tre righe in alto a sinistra, si potranno trovare i messaggi completati e quelli posticipati.
Da qui si possono anche ritrovare tutte le etichette create in Gmail e, per ciascuna di esse, si potrà aprire un set di opzioni per dire se si intendono raggruppare in Inbox e se ignorarle da Inbox e contrassegnare i messaggi di quelle etichette sempre come completati.

Sinteticamente, è meglio usare Inbox rispetto a Gmail quando:

1) Ci si dimentica spesso delle email più importanti
Per non dimenticare mai le email importanti e non doverli ricercare ogni volta grazie alla funzione della puntina.

2) Si spreca tempo nell'aprire gli allegati
Per non sprecare tempo nell'aprire le mail solo per vedere gli allegati al loro interno
Inbox mostra infatti in anteprima gli allegati e permette di aprirli e leggerli senza per forza aprire la mail che li contiene.

3) Si perde tempo nel cercare le Email di un certo tipo
Per vedere la posta raggruppata automaticamente in categorie.
Le categorie comprendono viaggi, acquisti, finanza e aggiornamenti e si possono anche aggiungere categorie personalizzate.
La categoria Viaggi è particolarmente utile perchè capace di raggruppare insieme, automaticamente, tutte le mail di conferma ricevute per prenotare aerei, alberghi, escursioni e altre cose online.

4) Si perde tempo a eliminare o archiviare i messaggi vecchi inutili
Per archiviare gruppi di messaggi in una sola volta.
Se si contrassegna un'intera conversazione come completata, tutti i messaggi spariranno dalla lista generale (senza essere cancellati, solo che non riempiono e disturbano la casella principale).

5) Ci si scorda di rispondere
Per ricordarsi di rispondere alle email anche più tardi si può usare la funzione Snooze di Inbox, perfetta per evitare di scordarsi di rispondere a una email.
Mettiamo che la mail è arrivata in un momento in cui siamo molto impegnati.
Strisciamo quel messaggio verso sinistra per posticiparlo e ricordarcelo più tardi, magari anche domani.
Esso scomparirà dalla posta in arrivo fino a quel momento e sarà riproposto all'ora o giorno posticipato.

InBox ha inoltre la funzione dei promemoria che si integrano con Google Keep se installato.
InBox ha anche la funzione dell'annullamento dell'invio di un messaggio entro pochi secondi dopo aver premuto su Invio, per far tornare indietro i messaggi inviati per errore.

Inbox permette nelle impostazioni di inserire una firma, di gestire le notifiche generali e le notifiche per ogni etichetta.
A tal propostio ricordo di disattivare le notifiche di Gmail se si preferisce usare Inbox e viceversa altrimenti si avrà una doppia notifica per ogni messaggio ricevuto.
Per il resto Inbox è uguale a Gmail, con una grafica più moderna, un'interfaccia più concentrata, meno opzioni e funzioni più essenziali.
Inbox funziona solo con gli account Gmail, mentre invece con Gmail si possono gestire anche altri account.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)