Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Pagare di più per una ADSL internet più veloce vale la pena?

Pubblicato il: 26 maggio 2015 Aggiornato il:
Quanto può cambiare la velocità di internet se si paga di più o se si cambia operatore (soprattutto nel caso si abbia la 7 Mega di Telecom TIM)
pagare per internet veloce Il panorama delle connessioni internet in Italia è piuttosto complesso nella sua uniformità.
Accade così che la linea telefonica sia tutta o quasi di una sola azienda, la Telecom o TIM, che possiede le centrali.
Le altre aziende affittano il cosiddetto ultimo miglio del cavo telefonico, per offrire un servizio personalizzato ai clienti senza essere dipendenti da Telecom stessa.
Con il nome Unbundling Local Loop (ULL) (traducibile come "accesso disaggregato alla rete locale") anche noto come "liberalizzazione dell'ultimo chilometro", si intende il distacco completo dall'operatore proprietario dei cavi, Telecom, per abbonarsi con un altro operatore che diventa responsabile a tutti gli effetti della linea del cliente.
Esistono quindi alcuni operatori, come Fastweb e, in certe zone d'Italia, anche come Vodafone e Wind, che si distaccano da Telecom offrendo una connessione ULL indipendente, ed altri invece che sono solo rivenditori di Telecom e ne sono anche dipendenti.

Queste differenze di collegamento sono spesso ignote ai clienti e mai dette dai vari venditori che pur di far firmare il contratto direbbero qualsiasi cosa.
Come si può poi notare guardando il confronto tra le offerte internet ADSL casa migliori, più convenienti, veloci e affidabili, i prezzi difficilmente cambiano per la velocità di connessione.
Per la sua posizione dominante dal punto di vista della proprietà di cavi e centrali, l'unico operatore che ha diversi prezzi a seconda della velocità di internet garantita è Telecom Italia, che oggi ha cambiato nome in TIM.
Chi ha TIM / Telecom 7 Mega potrebbe allora chiedersi se vale la pena passare dalla offerta 7 Mega a quella di TIM o di altri operatori che promettono 20 0 30 Mega.
In sostanza è importante capire se pagando di più si ottiene un vero aumento di velocità di internet oppure se è solo un bluff.

LEGGI ANCHE: Operatori ADSL italiani; stai pagando per la velocità promessa?

Chi ha una connessione ADSL 7 Mega di Telecom può misurare la velocità di internet facendo il test dell'ADSL scoprendo una velocità non troppo lontana dai 7 mega promessi in download.
Se fosse molto più lento allora bisognerebbe fare delle verifiche per capire e risolvere problemi di connessione internet lenta.
Come scritto in quella guida può darsi che la colpa sia del computer, del router oppure del fatto che la centrale telefonica è lontana da casa nostra.
Sinteticamente, basta accedere al router dal PC, controllare dati come Line Attenuation (Attenuazione Linea, il parametro più importante), Velocità di sincronizzazione (Max Rate Kbps) ed SNR Margin (o Noise Margin) e poi andare sul sito di calcolo per sapere effettivamente la reale velocità che Telecom o qualsiasi altro operatore può offrire al massimo.
Questo tipo di test è puramente indicativo, ma può dare un'indicazione preliminare riguardo le possibilità di upgrade possibili.
In sostanza, si può capire immediatamente se pagando per avere più velocità, si ottiene anche un importante miglioramento nel caricamento di internet, dei video e dei download.

Si potrebbe allora chiedere a Telecom di togliere i limiti di velocità alla propria connessione oppure, se possibile, cambiare e chiedere l'allaccio a un altro operatore reale come Fastweb, Vodafone o Wind che hanno la loro rete (e non sono solo rivenditori), se disponibile l'ultimo miglio nella modalità ULL come spiegato all'inizio.
Con gli altri operatori, solo nel caso di ULL, anche se i 10/20 Mega non saranno mai effettivi, si potrebbe effettivamente guadagnare velocità senza spendere di più.
In questi casi vale sempre la pena abbandonare Telecom.

Tenere a mente però che per un utente normale e non professionale che usa uno, due o tre computer in casa, ottenere una connessione internet più veloce può essere qualcosa di inutile e non è detto che effettivamente internet vada più veloce.
La velocità di visualizzazione di un sito web con una connessione 7 Mega o un 100 Mega sarà, ad esempio, la stessa così come, in teoria, la visione dei video Youtube ad alta qualità.
Quasi sicuramente si potrà sperimentare una velocità di download più rapida con una connessione più veloce, ma solo se si tratta di download diretti e non limitati dal sito che distribuisce quel file.
I venditori e i consulenti commerciali delle compagnie telefoniche possono sventolare dati e numeri teorici alti quanto si vuole ed è vero che la velocità di download può aumentare anche di 10 volte senza un limite teorico, ma tutto poi dipende dal server a cui ci si connette o, in parole semplici, dai siti da cui si scarica.
Abbiamo scritto, in un'altra guida, perchè internet va lento a volte e come rimediare elencando le principali cause di problemi.

I siti di video in streaming possono sicuramente funzionare meglio con le connessioni veloci.
A parte Youtube che è ottimizzato per offrire la miglior qualità anche se la connessione non è velocissima, altri siti come quelli di Sky, Mediaset o RAI, possono richiedere una certa banda di rete e un tipo di ottimizzazione diversa.
Se quest è l'obiettivo e con la 7 Mega di Telecom le cose non sembrano andare bene abbastanza, prima di cambiare provare a velocizzare lo streaming dei video cambiando alcune impostazioni del computer.

Tenere conto infine che la connessione a Internet ha due velocità che contano, quella di download e quella di upload.
Le pubblicità parlano sempre di velocità in download e non dicono mai quanto invece è bassa la velocità in upload, ossia quella con cui è possibile caricare qualcosa su un server remoto.
Come si può notare dallo SpeedTest, questa è quasi sempre notevolmente più lenta rispetto alla velocità di download, ma è comunque molto importante.
La velocità di upload influenza molto la sincronizzazione dei file su Dropbox, il backup online, il caricamento di foto su Facebook, il caricamento di video su Youtube, l'invio di allegati via Email e le videochiamate con Skype.
Mai dimenticare quindi di confrontare le velocità di upload quando si cerca una miglior connessione Interne perchè alla fine potrebbe esere la stessa anche pagando di più.

Se si parla di connessioni ADSL Telecom o con altri operatori (non parliamo di altri tipi di connessione internet come la satellitare o quella wifi), pagare per una velocità superiore è spesso inutile.
L'unico caso in cui è invece decisivo e quasi obbligatorio avere il massimo è quello di un ufficio dove molti sono i PC, i server e i dispositivi collegati a internet nello stesso tempo.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • paolus
    27/5/15

    e' decisamente importante avere una connessione veloce anche quando si desidera visualizzare formati di fle video Acestream, questi ultimi utilizzando la teconologia bittorrent, per loro natura necessitano di una larghezza di banda consigliata di 20mbit, anche con connessioni piu; lente si riesce ancora a visualizzare i filmati acestream ma e' molto probabile che questi nella visione si blocchino per poi ripartire e via cosi'.

  • gianpietro scarpa
    15/9/16

    pagare per accedere ad internet? Siamo pazzi? L'hardware lo devono pagare i commercianti che traggono profitto da internet setesso, le ditte di trasporto pacchi i negozi online, io mica pago per entrare in centro commerciale, pago lautomobile, la benzina, e tramite le tasse le strade, i negozi pagano il resto, se non vendono chiudono, perciò tradotto io mi pago il computer la corrente, con le tasse lo stato organizza una rete per tutti i cittadini, se domani mattina decidiessimo di non pagare piu, tempo una settimana i negozianti si prenderebbero carico di rifarci rientrare col tappeto rosso! Cordiali saluti pagatori!
    Approposito, la connessione veloce? Per fare cosa? Scroccare film e musica? Scrocconi sono coloro che usano la rete in questo modo esattamente come chi condivide la rete con altri scroccandola! Netti!!

  • gianpietro scarpa
    15/9/16

    pagare per accedere ad internet? Siamo pazzi? L'hardware lo devono pagare i commercianti che traggono profitto da internet setesso, le ditte di trasporto pacchi i negozi online, io mica pago per entrare in centro commerciale, pago lautomobile, la benzina, e tramite le tasse le strade, i negozi pagano il resto, se non vendono chiudono, perciò tradotto io mi pago il computer la corrente, con le tasse lo stato organizza una rete per tutti i cittadini, se domani mattina decidiessimo di non pagare piu, tempo una settimana i negozianti si prenderebbero carico di rifarci rientrare col tappeto rosso! Cordiali saluti pagatori!
    Approposito, la connessione veloce? Per fare cosa? Scroccare film e musica? Scrocconi sono coloro che usano la rete in questo modo esattamente come chi condivide la rete con altri scroccandola! Netti!!