Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Aumentare velocità streaming di video al massimo

Pubblicato il: 13 maggio 2015 Aggiornato il:
7 Trucchi per caricare più velocemente i video in streaming ed evitare attese di buffering sui siti come Youtube, di film e dirette
buffering video in streaming I video in streaming sono ormai il futuro, non solo per i PC ma anche per le televisioni dove società come Youtube e Netflix (presto in Italia) distribuiscono film e video gratis o con abbonamenti a prezzi decisamente più vantaggiosi rispetto le TV con decoder tipo Sky.
L'unico problema è che in Italia, per colpa della classe politica e delle amministrazioni locali, le persone che hanno una connessione internet che permette di vedere video ad alta qualità sono molto meno della metà della popolazione totale.
Comunque sia, lo streaming, da siti di film e telefilm ai siti di video in diretta, è ormai in crescita costante e se negli USA ha già più spettatori della TV tradizionale vuol dire che anche da noi le cose cambieranno presto.

La forza dello streaming via internet è nella possibilità di poter vedere i video da PC, in TV, da cellulare, tablet o qualsiasi altro dispositivo senza dover avere decoder o antenne.
Il punto debole dello streaming di video invece è nella stessa connessione internet che può essere disturbata o lenta.
In questo articolo vediamo quindi come migliorare lo streaming di video sul PC o su altri dispositivi al massimo, per vedere meglio Youtube ed altri siti di video e film, per farli caricare più velocemente e senza interruzioni.

1) Se si vede un video, fermare tutto il resto
Questo è un consiglio banale e di base: se si vuol vedere un video su internet ad alta qualità, meglio fermare ogni altra applicazione che può usare la banda di rete, fermare quindi eventuali software di condivisione, client torrent, download di altri file o anche programmi di chat e trasferimento file.
Scollegare inoltre tutti gli altri dispositivi connessi a internet per concentrare tutto il traffico nel video.

2) Eliminare file della cache e temporanei di Internet o usare un altro browser
Su PC, conviene sempre aprire i video in streaming, compresi quelli di Youtube, con un browser pulito.
Praticamente o si cancellano sempre la cache del browser in uso o se ne utilizza un altro.
Per esempio, se si usa Chrome come browser principale, si può dedicare un'installazione di Firefox, senza estensioni, solo ai video oppure si può usare un altro utente di Chrome o Firefox se non si vuol cambiare browser.

3) Ottimizzare il wifi
Se si utilizza una connessione Wi-Fi per risolvere ogni problema di buffering, è importante seguire tutte le raccomandazione descritte per migliorare / aumentare la velocità del Wifi.
In particolare, è opportuno evitare interferenze sul Wifi e passare la trasmissione su un canale diverso, idealmente uno sulla banda 5 GHz.
Per trasmettere su questa frequenza, sarà necessario cambiare il router, soprattutto se si abita in una zona molto popolosa.

4) Provare a rinunciare al WiFi per usare una connessione Ethernet
Per quanto il WiFi sia più efficiente dal punto di vista logistico, un cavo ethernet rende la connessione più stabile in ogni caso.
Connettersi al router tramite cavo ethernet migliora la trasmissione di dati e la qualità video.
Ovviamente questo vale solo per i computer perchè cellulari e tablet non hanno alcuna presa Ethernet.

5) Disattivare l'accelerazione hardware nelle impostazioni
L'accelerazione hardware è comunemente associata con la grafica 3D, ma fa soffrire molto i video in streaming che possono essere balbettanti o a scatti.
Questo vale soprattutto per i video in Flash (quelli di Youtube oggi non sono in flash ma in html5), dove conviene sempre disabilitare l'accelerazione hardware del Flash Player.
A tal riguardo rimando all'articolo completo su come disabilitare accelerazione hardware su Windows per ottimizzare lo streaming video.

6) Forzare il caricamento dei video
Si può fare in modo che siti di video in streaming come Youtube carichino il video senza attendere che l'utente lo inizi a vadere.
A tal proposito abbiamo parlato di come caricare i video Youtube senza interruzioni accelerando il buffering tramite l'estensione Smartvideo.
LEGGI ANCHE: Risolvere problemi con i video in flash

7) Video streaming dalla TV
Per vedere video in streaming in TV si può collegare il proprio PC tramite Chromecast o tramite cavo HDMI
Ovviamente il cavo HDMI è meglio, ma sicuramente meno pratico se il PC è in un'altra stanza o se non è proprio accanto al televisore.
Idealmente si dovrebbe comprare un Mini PC come il Chromebox, da usare solo per vedere i film in streaming in TV.
Evitare invece le Smart TV, troppo limitate, che spesso costringono a fare abbonamenti a pagamento.

LEGGI ANCHE: Siti per il noleggio online di film da vedere in streaming

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)