Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Cose da fare dopo aver installato Windows o su nuovo PC

Pubblicato il: 11 maggio 2015 Aggiornato il:
14 operazioni di configurazione iniziale da fare sempre su un nuovo PC Windows o dopo aver installato il sistema
cosa fare su nuovo PC installato Qualsiasi sia la versione, Windows 7, Windows 8 o Windows 10, dopo aver installato il sistema o anche dopo aver ritirato il PC nuovo dal centro commerciale con già Windows preinstallato, ci sono delle cose che ogni utente dovrebbe immediatamente fare per ottimizzare il computer e tenerlo al sicuro da minacce esterne, da virus e da pericoli per la privacy personale.
Questa semplice guida raccoglie le 10 operazioni di prima configurazione fondamentali e iniziali da fare quando si reinstalla Windows da capo o quando si compra un PC nuovo, cercando di andare in ordine cronologico (anche se non è assolutamente tassativo), da fare prima di utilizzare il Prima.

1) L'Aggiornamento di sistema con Windows Update
Il nuovo PC dovrebbe venire installato già con Windows 7 SP1 o l'aggiornamento Windows 8.1 per Windows 8, ma è sempre meglio controllare.
Anche avendo già la versione più recente di Windows, è importante controllare se ci sono altri aggiornamenti da installare.
Quelli che Microsoft rilascia tramite Windows Update non sono infatti aggiornamenti che modificano o aggiungono nuove funzioni, ma sono patch di sicurezza per coprire bug e vulnerabilità scoperte di recente.
LEGGI ANCHE: Installare aggiornamenti Windows Update, problemi e soluzioni

2) Aggiornare i driver
Sul PC nuovo o appena installato si troveranno, già installati o da installare, i driver che permettono di sfruttare in pieno tutti i componenti hardware come la scheda video, l'audio, la rete, la stampante ecc.
A meno che non si decida di scaricarli da zero dai vari siti dei produttori, in genere i driver sono installati tramite CD forniti dal venditore stesso del computer o dei vari componenti.
Microsoft rilascia i principali aggiornamenti dei driver tramite il servizio Windows Update e, di fatto, se tutto funziona, l'unico driver importante e da aggiornare è quello della scheda video.
In un altro articolo è spiegato come aggiornare i driver anche automaticametne.
Riguardo i driver, andare in Pannello di controllo -> Gestione dispositivi e verificare che non ci siano punti esclamativi gialli.
In questo caso significa che una o più componenti del computer non viene riconosciuto completamente.
In questo caso è possibile che i driver siano nei cd forniti in fase di acquisto del computer.
In caso contrario, procedere con i programmi automatici.

3) Disabilitare o limitare UAC per poter operare modifiche di sistema più velocemente, senza ricevere noiosi messaggi sui rischi di sicurezza.
In realtà UAC rimane una misura di sicurezza importante per evitare che programmi malware possano essere eseguiti automaticamente sul computer quindi sarebbe meglio mantenere il Controllo dell'account utente attivo, anche se a livello minimo, ossia a un livello più basso rispetto quello predefinito.

4) Rimuovere i programmi preinstallati
Il più grande problema de PC nuovi, quelli di marca già installati e pronti all'uso è la presenza di programmi preinstallati che, per lo più, sono inutili, pesanti e in alcuni casi, anche adware che raccolgono dati per motivi pubblicitari.
Abbiamo parlato, in un altro articolo, di come avere un nuovo PC senza spazzatura e adware, di come eliminare crapware da un nuovo PC Windows 8 e di come rimuovere programmi e toolbar inutili che rallentano il computer.

5) disco di ripristino
Prima di installare qualsiasi cosa, Creare un disco di ripristino del sistema in modo che si possa ripristinare il sistema in un secondo momento nel caso di errori o problemi.
Il ripristino di configurazione di sistema da solo non è davvero sufficiente, in quanto non è utilizzabile, ad esempio, se il sistema non si avvia.
Lo scopo principale di un disco di ripristino del sistema è la capacità di avviare il computer anche se il sistema non riesce a farlo.
Il disco contiene gli strumenti Windows di ripristino del sistema per il recupero da errori di Windows ed anche lo strumento per il ripristino del computer da un'immagine di backup.
In un altro articolo, la guida per creare unità USB come disco di ripristino in Windows.

6) Configurare il backup automatico
Il backup del PC è fondamentale per evitare che, rompendosi o a causa di un virus, i dati personali vengano persi.
Senza usare programmi esterni, si può creare un'immagine di sistema in Windows 7 o un'immagine di backup in Windows 8.1

7) Sicurezza
E' importante installare subito, prima ancora di iniziare a navigare su internet, un antivirus che faccia da protezione contro malware e attacchi virus, soprattutto in Windows 7 che è totalmente esposto (mentre un antivirus di Microsoft è preinstallato in Windows 8).
Sui PC nuovi comprati già preinstallati si trova sempre un antivirus già installato che è però la versione trial di uno a pagamento.
In ogni caso quindi, disinstallare (se c'è) l'antivirus a pagamento, e installare uno degli antivirus gratuiti migliori dell'anno.

8) Creare un account di lavoro per ogni persona che usa il PC
Andando in Pannello di controllo -> Account utente è possibile creare un nuovo utente di Windows che non ha diritti di amministratore, per ogni persona che userà poi il PC.
Questo serve sia per evitare che un membro della famiglia meno esperto possa fare danni sul PC, sia per prevenire ogni problema con i malware più infimi e nascosti.
Si può infatti Prevenire ogni malware e virus usando un account protetto in Windows 8 e 7
In un altro articolo, la guida per creare account su Windows e gestire gli utenti del computer.

9) Disabilitare servizi inutili
I servizi sono programmi che si avviano assieme al sistema operativo Windows 7 o che si eseguono automaticamente quando si verifica un evento specifico.
Quelli inutili possono essere disabilitati e abbiamo scritto quindi come rendre Windows 7 super veloce disabilitando servizi, funzioni e opzioni inutili

10) Visualizzare le estensioni dei file conosciuti.
Questa modifica è importante perchè mostra i file più usati con il nome tipo documento.doc.
Le tre lettere dopo il punto specificano sono l'estensione del file e descrivono il formato dello stesso.
Sapere subito quale estensione ha un file permette di riconoscerli velocemente.
In un altro articolo la guida per vedere le estensioni dei file, cambiarle e rinominarle.

11) Personalizzazione
Le opzioni di personalizzazione sono cambiate un bel po' sotto Windows 7 e Windows 8.
Cliccando col tasto destro sul desktop, premendo su Personalizza, si apre un nuovo menu di scelta per temi, sfondi, screensaver, colori e visualizzazione.
In Windows 8 invece è importante fare in modo che il PC si avvii mostrando il desktop e non la schermata di applicazioni, tra le più importanti opzioni da modificare subito in Windows 8.1

12) Recupero di spazio sull'hard disk
Al primo utilizzo di Windows 7 si può già recuperare discreto spazio disco per evitare sprechi.
Individuare il Cestino sul desktop, cliccarci sopra col tasto destro, andare nelle proprietà e modificare lo spazio massimo riservato al Cestino che, di default, dovrebbe essere sui 12 GB.

Aprire poi il Pannello di controllo -> Sistema e cliccare sul link a destra Protezione sistema.
Nella finestra che appare è possibile attivare o disattivare la funzionalità del Ripristino configurazione di sistema.
Selezionare il disco di sistema, premere su Configura, attivare il ripristino di impostazioni e versioni precedenti dei file se non era già attivo e poi impostare lo spazio disco da riservare al ripristino con un valore tra i 5 ed i 10 GB.

Andare ora in Pannello di controllo -> Sistema -> protezione sistema -> Avanzate -> Impostazioni delle presstazioni -> Avanzate e, dove è scritto memoria virtuale, Cambia.
Per indicazioni su come cambiare il file di paging della memoria virtuale guardare un altro articolo ma, in linea generale, non supererei mai i 2000 MB (come dimensioni iniziali e massime).

Per finire, eliminare i file di Windows Update.

13) Installare programmi utili e gratis
In un altro articolo, abbiamo consigliato i migliori programmi gratuiti per un pc nuovo da installare subito.
In un'altra pagina invece la lista dei programmi gratuiti migliori per Windows.

14) Riattivare il ripristino di configurazione di sistema, strumento utile da usare quando il computer ha problemi e non funziona più come il giorno prima.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • paolus
    17/5/15

    grazie Claudio, i tuoi articoli sono sempre utilissimi!
    i miei adblockers sono sempre disabilitati quando vengo al tuo blog. ciao