Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Migliori Ebook Reader da comprare (2016)

Pubblicato il: 23 aprile 2015 Aggiornato il:
Quali sono i migliori EBook Reader che si possono comprare oggi per leggere con comodità come si avesse un libro vero
comprare un eBook reader L'EBook reader è uno di quei oggetti tecnologici che più divide le persone più anziane e mature dai ragazzi.
I primi, tendenzialmente, ritengono che i libri debbano essere di carta, per i secondi invece, abituati a usare smartphone e tablet più ore al giorno, la lettura si fa solo da uno schermo e non è concepibile sprecare spazio e per un solo libro quando è possibile portare con se migliaia di libri in una tavoletta quasi tascabile.
Forse è solo questione di abitudini diverse o forse di tatto, ma come qualità di lettura non c'è davvero differenza ed è comunque innegabile che un eBook reader sia più conveniente, sia per l'ingombro minore, sia per la possibilità di poter comprare e collezionare ogni libro che si vuole senza dover andare in libreria, semplicemente premendo un tasto.
Inoltre gli eBook Reader hanno schermi fatti apposta per non disturbare la vista, con una luminosità opaca che emula la vista di un foglio di carta.
Per l'occasione della giornata mondiale del libro, vediamo quindi i migliori Ebook Reader del 2016.

1) Se si vuol oggi comprare un nuovo EBook Reader il negozio migliore in cui andare è sicuramente il sito Amazon visto che proprio Amazon produce il reader più popolare del mondo, il famoso Kindle Reader.
L'Amazon Kindle Paperwhite è oggi il modello più popolare della serie Kindle.
Si tratta di un semplice tablet da 6 pollici con retroilluminazione integrata, una batteria che dura settimane e una capacità di memoria sufficiente per contenere migliaia di libri.
Ci sono due versioni, con conessione Wi-Fi al prezzo attuale di 130 Euro e il Kindle Paperwhite con connettività 3G che costa 190 Euro.
Il Paperwhite è leggero, facile da usare con una sola mano, capace di sincronizzarsi in modalità wireless con il proprio account Amazon e con altri dispostivi (se ad esempio si usa anche il PC per leggere o l'iPad).
Come ogni Kindle, è possibile prendere appunti e fare annotazioni a margine del libro, cercare parole, regolare la dimensione del testo e dei caratteri per rendere la lettura più facile e non stancare gli occhi, leggere note e riferimenti e altro ancora.
Il Paperwhite supporta anche i libri da altre librerie, non solo quelli comprati su Amazon (con l'eccezione di file ePub).
Non c'è alcun dubbio che questo sia l'Ebook Reader migliore in assoluto oggi, quello che la concorrenza dovrebbe cercare di imitare e superare per caratteristiche e facilità d'uso.

2) Un altro modello Kindle, più evoluto ma più costoso, è il Kindle Voyage, da 190 Euro nella versione solo Wifi e 250 Euro se si vuole il 3G.
Questo eBook è l'evoluzione del Paperwhite, con più alta risoluzione, più alto contrasto, illuminazione adattativa un display sensibile al tatto per girare le pagine con una sola mano, pagine magnetiche che scorrono come se fosse un libro vero e proprio, vista in controluce, batteria che dura moltissimo, Wi-Fi e 3G .

3) Se si vuol spendere meno e si hanno meno pretese, si può sempre comprare il Kindle classico, ottimo comunque, con schermo da 6 pollici touchscreen, connessione wifi, memoria da 4GB che contiene centinaia di libri, senza però schermo retroilluminato (è uno schermo a inchiostro elettronico E Ink).
Con il Kindle si può leggere un libro senza problemi di luce del sole, senza riflessi, come si farebbe sulla carta.

3) Il Kobo Glo HD eBook è la principale alternativa al Kindle si Amazon, con un prezzo da 110 Euro.
Kobo si lega al catalogo di libri Mondadori che è vastissimo e tutto italiano.
Il Kobo si può comprare sul sito ufficiale o anche nei principali store online, compreso Amazon dove è venduto al prezzo di 120 Euro.
In generale, i Kobo sono prodotti più liberi rispetto i Kindle, che leggono tutti i formati di libri, riviste, fumetti e documenti di testo digitali, compresi i file ePub, CBZ e CBR.
Se non si vuole rimanere legati allo store di libri di Amazon, il Kobo è la scelta migliore che si può fare oggi.

4) iPad e tablet Android
Se non si ha intenzione di comprare un eBook Reader o per leggere saltuariamente, non c'è dubbio che si possa usare anche il normale tablet usando le applicazioni di lettura eBook.
Per esempio, sui tablet Android è già installata l'app Google Play Libri che permette di comprare e leggere gli eBook come si utilizzasse un Kindle.
Su iPad si può usare l'app iBook di Apple oppure anche l'app Kindle per Android e iPad, che trasforma il tablet nello stesso Ebook reader Kindle venduto da Amazon.
I problemi nell'usare un iPad o un tablet Android per leggere libri sono almeno tre.
Per prima cosa leggere la notte sullo schermo luminoso del tablet può dare fastidio agli occhi.
Secondo problema è la batteria che nei normali tablet non dua più di uno o due giorni.
Per finire gli Ebook reader sono molto più leggeri e più portatili rispetto i tablet normali e sono più facili da portare in giro, con meno preoccupazioni su eventuali danneggiamenti (visto quanto costa l'iPad).

LEGGI ANCHE: i programmi Ebook reader per leggere Ebook al computer

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • TDK
    24/4/15

    La storia che bisogna avere uno schermo che supporti almeno 320 dpi per leggere bene sui tablet invece?
    È vera?
    Come funziona?

  • Claudio Pomes
    24/4/15

    sui tablet è ovvio che la lettura è meno buona che sugli ebook reader, riguardo i dpi non so di questa leggenda

  • Napoleone Bonaparte
    25/4/15

    Quello che mi frena dal comprare un eBook reader è che non mi è chiaro se sono utilizzabili per leggere libri che si hanno sul proprio computer che per la maggior parte sono pdf o ps...
    Leggere solo i nuovi acquisti e non ciò che si ha già (in tutta libertà) è quello che mi tiene lontano da questi, per altro potenzialmente utilissimi, gadget tecnologici!