Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Calibrare lo schermo sul monitor in Windows 7 e 8

Pubblicato il: 31 marzo 2015 Aggiornato il:
Ottimizzare la vista di colori e immagini sul monitor del computer usando lo strumento di calibrazione in Windows 7 e Windows 8
calibrare schermo In Windows 7 e Windows 8.1 si può migliorare la qualità di visualizzazione del monitor del PC con una procedura guidata di calibrazione dello schermo, che permette di migliorare i colori e il contrasto ottimizzandoli a seconda della propria percezione.

Per capire ciò che fa la procedura guidata per calibrare il monitor bisogna avere un'idea su alcuni concetti.
- Quando si parla di Gamma si intende la codifica delle immagini viste dai dispositivi elettronici.
I nostri occhi vedono le cose in modo diverso rispetto i computer e utilizzano la "codifica gamma" per rendere le immagini ben visibili all'occhio umano.
I monitor effettuano una correzione gamma in modo che ciò che vediamo sullo schermo somigli a quello che vorremmo vedere nel mondo reale.
I pixel sul monitor sono di tre colori, rosso, verde e blu (RGB) e la miscela di questi colori fanno i colori che vediamo.
Regolando quindi la codifica Gamma si riesce a regolare il monitor in modo che rappresenti bene tutti i colori.
- Il bilanciamento dei colori è un adeguamento del modo in cui le varie intensità di colori vengono visualizzate sul monitor.
E' importante quindi che il bilanciamento del colore sia equilibrato e corretto per evitare che uno possa predominare sugli altri.
Sapendo questo, si può cominciare a calibrare lo schermo.

Per iniziare, in Windows 7 e Windows 8.1, cercare la calibrazione del monitor dalla casella di ricerca in Windows 7 oppure dal Pannello di Controllo, alla sezione Aspetto e personalizzazione -> Schermo, cliccando su Esegui calibrazione colore.
Per usare questo programma è necessario anche autorizzare l'esecuzione del Controllo account utente di Windows.
Andare su Avanti per continuare e leggere il messaggio successivo, dove si chiede di premere il tasto menù sul monitor e ripristinare, se erano state modificate, le impostazioni di visualizzazione di fabbrica per cominciare da zero.
Su un computer portatile questo pulsante può non essere presente.

Premere ancora su Avanti e leggere la spiegazione sulla configurazione Gamma che aiuta a riconoscere l'impostazione ottimale.
Qui bisogna memorizzare con gli occhi la figura perchè dopo non si può tornare indietro.
Premere Avanti per continuare e, nella schermata seguente, muovere il cursore verticale per regolare la gamma fino che i colori non sono identici o quasi all'esempio nella schermata precedente, in modo che i pallini al centro dei cerchi non si vedano.
Avere la gamma impostata correttamente è di vitale importanza per le impostazioni successive quindi meglio non sbagliare e, nel caso di dubbio, annullare e ricominciare.

Andare ancora Avanti quando finito e impostare contrasto e luminosità (non premere Ignora a questo punto e andare Avanti).
Anche per luminosità e contrasto è necessario vedere l'esempio e poi regolare i cursori per farli somigliare il più possibile alla figura.
Per la regolazione della luminosità e del contrasto bisogna però utilizzare i pulsanti sul monitor.
Per ogni monitor i controlli possono essere differenti quindi conviene leggere il libretto d'istruzioni.
Per la luminosità, bisogna arrivare a distinguere, nella foto, la giacca dalla camicia e fare in modo che la X sia appena visibile.
Molto probabilmente la luminosità del monitor sarà da abbassare.
Il contrasto invece deve essere più elevato possibile, ma nella foto le pieghe della camicia devono essere visibili.

Il passo successivo è quello di regolare il bilanciamento del colore ed è un aggiustamento software con i cursori RGB da regolare col mouse.
Anche qui, leggere le istruzioni e andare Avanti cercando di raggiungere una tonalità neutra di grigio.

Con il bilanciamento del colore, finisce la procedura guidata ed è possibile confrontare la calibrazione precedente e quella appena configurata per vedere qual è meglio.
In basso nell'ultima schermata si chiede di attivare ClearType per migliorare la visualizzazione di testo e caratteri sul monitor LCD.

Per finire, per affinare la calibrazione o per migliorarla, avevo già parlato in passato di programmi e applicazioni per regolare colori, contrasto e luminosità sullo schermo

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)