Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Migliorare l'uso del computer se lo schermo è piccolo

Pubblicato il: 11 febbraio 2015 Aggiornato il:
Programmi e modi di organizzare lo spazio quando si lavora su un computer Windows o Mac con schermo piccolo
organizzare lo spazio sullo schermo piccolo I computer sono essenziali per tante attività quotidiane e per lavorare in quasi tutte le professioni, per scrivere, inviare e-mail, usare fogli di calcolo, navigare su internet ed anche giocare.
Per questo motivo è davvero utile per avere uno schermo grande, o anche più monitor, in modo da avere tutte le informazioni e i programmi importanti a portata di mano.
Se però non è possibile usare un monitor grande, se si lavora con un portatile o con un Mac con dimensione inferiore ai 14 o 15 pollici, bisogna un po' arrangiarsi e usare qualche trucco per migliore l'uso del computer.
Qui vediamo 6 modi per lavorare meglio sui PC Windows e sui Mac con schermo piccolo, usando scorciatoie e qualche applicazione, per non soffrire la mancanza di spazio sullo schermo.

1) Passaggio veloce tra finestre e programmi in primo piano
In genere, quando si lavora su un piccolo schermo, lo spazio è sufficiente per visualizzare un solo programma alla volta.
Diventa quindi indispensabile l'uso della scorciatoia da tastiera ALT + TAB (o command + Tab su un Mac) per passare da una finestra all'altra molto rapidamente.
Su un Mac, per scorrere le singole finestre della stessa applicazione, si deve utilizzare la combinazione Command + ` (il tasto tilde, nell'angolo in alto a sinistra della tastiera del MacBook) per fare la stessa cosa.
Se si preferisce, ci sono programmi aggiuntivi in grado di migliorare questo passaggio da una finestra a un'altra, come Witch per Mac e Switcher per Windows o altri di cui ho parlato in passato:
- Personalizzare la gestione dei programmi e le finestre in Windows
- Selezione rapida delle finestre dagli angoli dello schermo: Exposè su Windows

2) Utilizzare lo spazio in modo più efficiente
Grazie ad alcuni programmi esterni è possibile organizzare meglio le finestre sul desktop in modo da affiancarle e tenere più programmi aperti in vista.
Per Windows abbiamo diversi strumenti per allineare e spostare le finestre velocemente con disposizione automatica oppure altri tool gratuiti per spostare e ridimensionare le finestre automaticamente sullo schermo.
Sempre per Windows è molto comodo il programma Small Windows, per una visione d'insieme di tutte le finestre.
Il Mac ha già le sue funzionalità per disporre le finestre agli angoli e ridimensionarle automaticamente, ma se si volesse di più è possibile installare il programma Moom, per avere scorciatoie da tastiera personalizzabili da usare per spostare e ridimensionare le finestre.

3) Usare le aree di lavoro
Avere tutti i programmi aperti sullo schermo può essere davvero scomodo, quindi è possibile utilizzare le aree di lavoro, per tenere separate le finestre a seconda del tipo: ad esempio uno per il browser, una per scrivere e una per la chat.
Sul Mac non serve installare nulla, basta solo usare la funzione delle aree di lavoro chiamate Spaces.
Su Windows bisogna installare invece un tool esterno come Dexpot o un altro che attiva i desktop virtuali.

4) Nascondere le barre menu
Quando si lavora su uno schermo piccolo, per sfruttare tutto lo spazio piccolo schermo, soprattutto se si deve lavorare con più di un app visibile, è necessario tutto lo spazio che si può ottenere.
Su Windows è possibile nascondere la barra delle applicazioni premendoci sopra col tasto destro, andando nelle proprietà e attivando l'opzione Nascondi automaticamente.
La stessa cosa può essere fatta su Mac OS X andando in Preferenze di Sistema > Dock.
Su Mac si può installare l'applicazione chiamata Menu Eclipse che rende la barra dei menu meno invadente e più piccola.

5) Lanciare programmi con la tastiera
Su un computer con molti programmi installati, invece di usare il classico menu Start di Windows 7 o la ricerca nelle cartelle, si può installare un programma che mostri una barra di ricerca con la quale lanciare i programmi scrivendo le iniziali del loro nome.
di questo tipo di programmi abbiamo già parlato nella lista dei migliori lanciatori di programmi da tastiera per Windows.
In Windows 8 questo tipo di programma può essere superfluo perchè si possono cercare e avviare i programmi premendo il tasto Windows sulla tastiera e iniziando a scrivere il nome.
Su Mac OS X c'è Spotlight, una barra di ricerca molto intelligente di avvio programmi che si può lanciare premendo i tasti Command e Spazio.

6) Programmi di scrittura a tutto schermo.
Se c'è bisogno di usare il computer per scrivere, si può usare un programma che sfrutta l'intero schermo, nascondendo ogni eventuale distrazione, come FocusWriter o come Omniwriter, entrambi disponibili sia per Mac che per Windows.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)