Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come evitare le interferenze sul wifi dalle reti dei vicini

Pubblicato il: 13 febbraio 2015 Aggiornato il:
Cosa fare per evitare che le reti wifi dei vicini di casa interferiscano con la nostra creando problemi al segnale e alla ricezione?
wifi dei vicini problema Siccome le reti Wi-Fi interferiscono l'una con l'altra, se si abita in un palazzo o in un condominio con vicini di casa a destra e sinistra è facile che le varie connessioni wireless interferiscano tra loro.
Ovviamente l'interferenza è un male e, per tutti, le prestazioni generali di internet vanno a calare.
Per limitare queste interferenze è bene sapere che i router da cui una rete wifi viene generata, possono lavorare su canali di frequenza diversi.
Idealmente quindi le interferenze vengono ridotte se le varie reti wifi vicine lavorano su canali diversi.
Alcuni router hanno un canale Wi-Fi impostato di default, altri invece cercano di scegliere automaticamente il miglior canale Wi-Fi per avere la minima interferenza esterna.
Alla fine però i margini di configurazione sono così limitati da rendere molto difficile evitare le interferenze sul wifi se intorno a noi ci sono molte reti wifi.

LEGGI ANCHE: Avere miglior copertura del router wifi a casa

Ma non sono solo le reti wifi del vicino a disturbare il segnale wireless, ci sono infatti altri apparecchi di uso comune come il forno a microonde, il baby monitor o il telefono cordless, che se tenuti vicini al router (e può darsi che il nostro vicino ne abbia uno adiacente alla parete dove si trova il nostro router) possono creare interferenze importanti.
La maggior parte di questi apparecchi lavora sulla banda a 2,4 GHz che è la stessa usata dai router più economici e più vecchi.

Su un router a 2,4 GHz ci sono 14 diversi canali wireless disponibili, che però si sovrappongono tra loro.
I canali di rete Wi-Fi sono sottoinsiemi delle frequenze radio disponibili e possono essere immaginati come dei tubi non isolati tra loro, il cui flusso che passa all'interno si mischia con quello del tubo vicino.
Alla fine gli unici canali non sovrapposti su banda 2,5 GHz sono i canali più distanti, ossia l'1, il 6 e l'11.
Questi sono quindi gli unici tre canali usati dai router 2,5 GHz, con la conseguenza che se intorno a noi si vedono, dal PC o dallo smartphone, più di tre reti wireless, non c'è alcun modo per evitare interferenze (a meno che non si isolano le pareti di casa con della carta stagnola).

E' anche inutile scegliere un canale diverso dai 3 più usati, perchè troppo poco distanti.
Se si utilizza il canale 1 e il nostro vicino di casa utilizza il Canale 2, l'interferenza del canale adiacente non viene ben gestita dai ricevitori.
Se invece entrambe le reti WLAN utilizzano lo stesso canale, i ricevitori hanno più facilità di coordinamento e, anche se entrambi si contendono parte dello stesso spettro (e banda), la condivisione è sicuramente più efficiente, con una velocità che non sarà quella desiderata, ma con un funzionamento affidabile.
In altre parole, quando due reti sono entrambi sullo stesso canale, il traffico da ciascuna si ferma e attende che passi l'altro in modo coordinato.
Quando invece due reti sono su canali diversi non distanti e sovrapposti (ad esempio 3 e 6), il traffico non viene coordinato e ogni rete vedrà il segnale dall'altro come un'interferenza che degrada le prestazioni.

Passando a rileggere quanto scritto in un altro articolo su come scegliere il canale wifi migliore e meno affollato, vediamo come, con un programma come Nirsoft WirelessNetView è possibile incrociare diversi dati relativi alle reti wifi vicine, per scoprire quale canale è meno occupato.
Dopo quanto detto sopra è quindi ovvio che sia da preferire uno dei tre canali non sovrapposti, 1, 6 o 11, scegliendo quello che non solo è meno usato da altre reti, ma che ha anche meno interferenze.
Se, ad esempio, scopriamo che una rete con segnale forte sta sul canale 8, questa può disturbare sia il 6 che l'11 e non rimane che scegliere il canale 1.

Ricordo che per impostare il canale della propria rete wifi è necessario accedere al router, andare nelle impostazioni base del wireless e cambiare l'opzione relativa al canale o Channel.

LEGGI ANCHE: Cosa rallenta la velocità di rete (wifi o cablata) e la connessione internet

La soluzione finale al problema delle interferenze con le reti wifi dei vicini è comprare un nuovo router dual band che lavori su frequenza 5 GHz.
Gli standard Wi-Fi moderni hanno l'opzione di lavorare sulla banda 5 GHz che offre invece 23 canali non sovrapposti.
Questo non significa che ogni interferenza sia eliminata, ma essendo meno usata e avendo molto più spazio, ci sono poche probabilità di un segnale disturbato, anche perchè i dispositivi esterni non lavorano su questa frequenza.
Attualmente, su Amazon, si può comprare un router dual band a un prezzo ottimo.

LEGGI ANCHE: Migliorare il segnale wifi ed evitare disconnessioni frequenti

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
4 Commenti
  • Diego Popolizio
    15/2/15

    Quindi cosa dovrei fare in parole povere? Ho lo stesso identico problema.

  • Claudio Pomes
    15/2/15

    compra un router 5 ghz e risolvi

  • realista
    16/2/15

    i 5ghz li ho nel router ma non li uso mai in quanto non oltrepassano facilmente i muri, quindi la copertura è PESSIMA. inoltre ho letto che 'uso sugli smartphone dei 5ghz aumenta lievemente il consumo del telefono in quanto i 5ghz consumano più milliwatt rispetto ai 2,4

  • Claudio Pomes
    16/2/15

    la seconda che hai detto non è affatto vera