Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Significato degli errori se un sito non si apre o non carica sul browser

Pubblicato il: 9 gennaio 2015 Aggiornato il:
Significato dei principali errori che i browser (Chrome, Firefox, IE ecc) visualizzano quando non si riesce ad aprire e caricare un sito web
errori browser Mentre si naviga su internet può capitare che un sito non si apre e, dopo un'attesa più o meno lunga, compare una pagina di errore.
L'errore, quasi sempre, ha un codice che può essere cercato su internet e una breve descrizione utile a capire perchè quel sito non si apre: può darsi sia un errore temporaneo, può darsi sia un sito non più esistente o una pagina che è stata rimossa, può darsi sia un avviso di sicurezza oppure che ci sia una censura nazionale che impedisce di aprirlo dall'Italia o da un altro paese.
Anche se ogni browser visualizza le pagine di errore in modo diverso, quando non si riesce ad aprire e caricare un certo sito internet, i diversi tipi di pagine di errore hanno sempre lo stesso significato che vale la pena sapere per evitare di perdere tempo o per risolvere il problema di connessione.

1) Errore del certificato
L'errore del certificato SSL o del certificato di sicurezza indica un problema con la crittografia HTTPS e vale solo per i siti che hanno l'indirizzo internet che inizia con HTTPS.
Quando si utilizza la crittografia HTTPS, un sito web deve dare la sua prova di identità tramite la richiesta di un certificato di sicurezza rilasciato da un'autorità attendibile.
L'autorità di certificazione verifica quindi che l'azienda Google è vera proprietaria del sito Google.com.
Se il browser non riesce a ottenere la verifica che il certificato è stato emesso da un'autorità di certificazione conosciuta e legittima e che il sito non è uno che finge di essere Google.com, allora comparirà una pagina di errore / avvertimento che invita l'utente a prestare attenzione.
Si potrà quindi chiudere oppure continuare con la visita se si pensa che a un falso errore dovuto a un mancato rinnovo del certificato o una sbagliata configurazione di chi gestisce il sito.
Rimando, per ulteriori spiegazioni su cosa fare, a un altro articolo dov'è stato spiegato in modo più approfondito il significato del certificato di protezione dei siti web.

2) Errore di Phishing e malware
Un browser come Firefox, Chrome o Internet Explorer può mostrare, quando si tenta di aprire un sito internet, un errore per sospetto phishing (o falso sito web) o anche di presenza di malware.
Questi browser scaricano regolarmente una lista nera di siti pericolosi in modo da avvertire l'utente quando tentano di caricarli o aprirli.
In alcuni casi può darsi che il sito sia del tutto innocente e che sia stato hackerato o messo nella lista nera per errore.
Comunque sia, quando il browser avverte su possibili malware, è sempre meglio non continuare e rinunciare.

3) Errore 404 "Pagina non trovata"
L'errore 404 indica che una pagina web non esiste ed è quello più frequente, che può comparire in modi diversi o personalizzati (anche in modo simpatico) a seconda del sito.
Quando si legge il codice 404 significa che la pagina che si voleva aprire è stata rimossa o che l'indirizzo è sbagliato e quindi non esiste.
Nel caso di errore 404, l'unica cosa che si può fare è controllare che l'indirizzo internet sia scritto correttamente.
Si può trovare una pagina 404 su ogni sito come Facebook, Youtube o anche su Navigaweb.net scrivendo un indirizzo come http://www.navigaweb.net/pippo
Nel caso di pagina rimossa, ci sono alcuni modi per aprire pagine web non trovate (404) dalla copia cache.

4) Server non trovato
Se il browser non trova un sito, se si è sicuri che l'indirizzo internet è corretto, significa che quel sito non sia online o non raggiungibile dal computer.
Come già spiegato in passato, è possibile verificare se un sito offline non è raggiungibile per tutti o solo per noi.
Se fosse un problema nostro, può darsi ci sia un problema di connessione con il DNS e si può provare quindi a cambiare DNS.
Se il sito fosse invece non raggiungibile per tutti può darsi che il problema sia temporaneo, e allora si può riprovare dopo qualche giorno, o definitivo, e allora i gestori del sito lo hanno rimosso.

5) Impossibile connettersi
L'errore "Impossibile connettersi" in Firefox o "Google Chrome non può connettersi a..." è simile a quello del "Server non trovato", ma significa qualcosa di diverso.
Quello che è successo in questo caso è che il browser ha contattato con successo i propri server DNS e identificato il sito web, ma non ha ricevuto una risposta dai server del sito quando ha tentato di connettersi.
Con questo messaggio è possibile che il sito stesso sia inattivo o con problemi ed è meno probabile che esso sia stato rimosso.
Anche in questo caso vale la pena fare una verifica come al punto precedente e controllare i parametri di connessione o l'eventuale firewall.

6) Altri tipi di errore
Se il browser visualizza errori di questo tipo quando si prova ad aprire un sito internet, il problema è nostro, del browser stesso, del computer o della connessione:
- Errore 101 (net::ERR_CONNECTION_RESET): La connessione è stata annullata
- Errore 2 (net::ERR_FAILED): Errore sconosciuto
- Errore 104 (net::ERR_CONNECTION_FAILED)
- Errore 105 (net::ERR_NAME_NOT_RESOLVED)
- Errore 102 (net::ERR_CONNECTION_REFUSED): Errore sconosciuto
- Errore 324 (net:: ERR_EMPTY_RESPONSE)
- Errore 124 (net__ERR_WINSOCK_UNEXPECTED_WRITTEN_BYTES)
- La connessione è stata interrotta
- Tempo per la connessione esaurito.

Questo tipo di errori possono essere causati da un'errata configurazione di Chrome, Firefox o Internet Explorer, dalla presenza di un malware o dalle impostazioni dell'eventuale firewall o del proxy.
Per risolvere il problema, consultare le guide per:
- Fare il reset di Chrome, Firefox e IE e disinstallare tutte le estensioni.
- Ripristinare le impostazioni nei browser modificati da malware, adware e toolbar
- risolvere problemi di connessione internet
- Usare lo strumento di verifica rete di Chrome
- Ripristinare la rete e la navigazione web se il pc non si collega a internet.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)