Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Principali opzioni di Chrome, Firefox e Internet Explorer da modificare

Pubblicato il: 8 gennaio 2015 Aggiornato il:
Guida alle impostazioni più importanti dei browser Chrome, Firefox e Internet Explorer, da cambiare dopo un ripristino o una nuova installazione
opzioni browser Ogni tanto è una buona idea fare un bel reset delle impostazioni del browser per azzerarle e per cancellare la spazzatura di cui si riempie la cache, che alla lunga può andare a rallentare la navigazione.
Ovviamente, prima di fare il reset è opportuno salvare i preferiti in modo da non perderli e ritrovarli dopo il ripristino o dopo una nuova installazione.
Ogni volta che si installa o si azzera un browser come Google Chrome, Internet Explorer o Firefox, ci sono sempre alcune impostazioni da modificare per rendere la navigazione su internet più fluida, veloce, sicura e pratica.

LEGGI ANCHE: Reset di Firefox, Chrome, IE alle impostazioni predefinite

Impostazioni da modificare su Google Chrome
Al primo avvio dopo un reset o dopo una nuova installazione, Chrome è velocissimo, scattante senza ritardi.
Mantenerlo così veloce diventa, in realtà, quasi impossibile se lo si utilizza a pieno regime sfruttandone ogni funzione, aggiungendo la barra dei preferiti e, soprattutto, se si installano molte estensioni.
Abbiamo visto, in un altro articolo, che per Velocizzare Google Chrome se lento o pesante è opportuno disinstallare o disattivare le estensioni non usate, tenendone attive 10 o al massimo 15, senza superare tale limite.
Con più di 15 estensioni installate infatti Chrome può diventare un vero pachiderma, soprattutto se si tengono molte schede aperte.
Per disattivare o disabilitare le estensioni di Chrome si può andare nella pagina delle estensioni premendo il tasto con tre righe in alto a destra e poi su Altri strumenti.
Una volta sistemate le estensioni, aprire le Impostazioni di Chrome e cambiare le seguenti opzioni, dall'alto verso il basso:

- Accedere con un account Google per sincronizzare preferiti, estensioni, cronologia e impostazioni stesse (così dopo ogni nuova installazione o ripristino non si dovrà far altro che accedere con l'account per ritrovare tutto com'era prima).

- Cambiare l'opzione All'avvio per continuare da dove si era rimasti in modo da non perdere le schede aperte se si chiude Chrome per sbaglio.
Da notare comunque che Chrome ha la funzione di ripristinare le schede aperte se va in crash.
Questa opzione può anche essere lasciata sulla pagina "nuova scheda" per aprire Chrome più velocemente; installando poi un'estensione per salvare le schede aperte si potranno riaprire i siti che si stavano guardando in ogni momento.

- Sotto Aspetto, assicurarsi di attivare il pulsante della pagina iniziale e quello della barra dei preferiti, che è molto utile avere sempre in vista.

- Sotto Persone, attivare l'accesso come ospite, in modo da essere pronti quando qualche amico o collega usa il nostro computer e vuole navigare con Chrome, per non permettergli di vedere i nostri preferiti e i siti che stavamo visitando.
La funzionalità è, per ora, solo su Chrome beta e la scelta di navigare come ospite viene effettuata cliccando sul proprio nome o sull'icona in alto a destra e poi su Cambia persona.

- Aprire le Impostazioni avanzate e controllare le opzioni della sezione Privacy.
A riguardo ho scritto una guida sulle opzioni di privacy e sicurezza di Chrome, spiegandole una per una.
Personalmente le tengo attivate tutte perchè non ho molta privacy da proteggere, ma se si è preoccupati, consiglio almeno di abilitare il controllo su phishing e malware.

- Nella sezione Password e moduli le opinioni sono contrastanti, c'è chi si fida e chi no.
Personalmente consiglio di attivare il salvataggio delle password e la compilazione automatica dei moduli che è davvero comoda, a meno che non si utilizzi un gestore password separato come Lastpass.

- Di Google Cloud Print abbiamo già parlato, alcuni possono trovarla utile, altri meno, a seconda delle esigenze.

- Le ultime impostazioni di Sistema in Chrome dovrebbero essere attivate di default, anche se si può scegliere: l'accelerazione hardware permette di vedere i siti con animazioni grafiche, ma può rallentare il browser mentre tenere Chrome in esecuzione in background ne accelera l'avvio e permette di ricevere notifiche dalle estensioni anche se il browser è chiuso.

LEGGI ANCHE: Trucchi Google Chrome, comandi e opzioni nascoste per navigare da esperto

Impostazioni da modificare su Firefox
Il discorso sulle estensioni fatto già per Chrome, vale anche per Firefox, quindi meglio non esagerare.
Per accedere alle impostazioni, premere sulle tre righe in alto a destra e poi sul pulsante Opzioni.

- Nella scheda Generale, si può decidere di caricare le ultime schede aperte all'avvio oppure la homepage.

- In Schede, assicurarsi che sia attiva l'opzione per aprire le nuove finestre su una nuova scheda e levare l'avviso quando si chiudono più schede, piuttosto noioso.

- Le impostazioni della privacy e sicurezza di Firefox sono state spiegate in un altro articolo e possono essere lasciate come sono.

- Nella sezione password, si può decidere se ricordare le password digitate, molto comodo, oppure di non farlo se si teme che possano essere spiate da altre persone.

- La funzione Sync in Firefox permette di sincronizzare i dati, i preferiti e la cronologia in modo da poter ritrovare tutto anche su altri computer o smartphone e tablet.
La guida per sincronizzare Firefox su PC e cellulare è in un altro articolo.

- Le opzioni Avanzate e generalmente non è necessario toccarle.

- Firefox ha anche opzioni di personalizzazione per scegliere quali pulsanti vedere nella barra principale in alto.
In un altro articolo si può leggere la guida per personalizzare l'interfaccia di Firefox.

LEGGI ANCHE: Migliori 20 funzioni e trucchi per Firefox su PC da conoscere

Impostazioni da cambiare su Internet Explorer
Premere sul tasto ingranaggio in alto a destra e cambiare le opzioni internet:

- Nella scheda Generale, cambiare la homepage con www.google.it o con un altro sito preferito e poi cliccare sul tasto Schede per disabilitare l'opzione di raggruppamento, che personalmente trovo scomoda.

- Chiudere le opzioni e, sempre dal pulsante ingranaggio aprire la gestione componenti aggiuntivi per cambiare il motore di ricerca predefinito (nella sezione provider di ricerca, cliccare su trova altri provider in basso) sostituendo Bing di Microsoft con Google italia .

- Le opzioni di sicurezza di Internet Explorer, il filtro smartscreen e la protezione del monitoraggio sono le più importanti, spiegate in un altro articolo.

LEGGI ANCHE: Cambiare le impostazioni nei browser modificati da malware, adware e toolbar

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)