Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Proteggersi dai virus di internet

Pubblicato il: 1 dicembre 2014 Aggiornato il:
Consigli per navigare su ogni sito web senza rischiare di beccarsi un virus sul computer
proteggersi da virus C'è una cosa, in questo blog, che non finirò mai di ripetere: I virus informatici, così come quelli reali, sono sempre in agguato quando si è connessi a internet e possono colpire in qualsiasi momento.
Per schivare malware e non farsi infettare il computer da un virus non bisogna rinunciare a navigare e i virus e non è nemmeno decisivo l'antivirus (che comunque una buona prevenzione), l'importante è aprire i siti web con la dovuta attenzione, riconoscendo subito, a occhio, dove può nascondersi la minaccia.
Si parla spesso di siti pieni di virus quando si cercano download illegali o video, ma anche in normali siti come Facebook o Google potrebbero nascondersi link dannosi su cui basta un click per essere colpiti.
Sono molti i lettori che raccontano questo problema, di trovarsi il computer infettato da un malware senza sapere come esso abbia fatto e nonostante avessero sempre un antivirus aggiornato con scansioni regolari.
In questo articolo vediamo l'anatomia di un sito con virus prendendo in esame tutti i casi in cui basta un click sbagliato per ritrovarsi col computer infettato.
Vediamo allora, rimanendo più pratici possibile e senza troppi giri di parole, come proteggersi dai virus di internet senza rinunciare a visitare siti web, ma senza rischiare di essere colpiti da malware provenienti da siti infetti.

1) Fare attenzione sui siti con banner ingannevoli e pericolosi
Nella maggior parte dei casi i siti web nascondono virus in banner pubblicitari che si mimetizzano e sembrano far parte del sito stesso.
Questo è il caso dei siti di download di programmi e di video in streaming, dove il vero pulsante per scaricare il file o vedere il video è piccolo e in disparte con un banner molto più grande in cui c'è scritto Download o Play che viene naturale cliccare.
Questo è, diciamo, un vecchio trucco del web, per forzare i visitatori a cliccare sulla pubblicità.
Il problema è che certi siti che trattano cose free, per lo più illegali o senza licenza d'autore, usano banner di circuiti pubblicitari senza controllo.
Cliccando sul tasto sbagliato si può finire con lo scaricare un software pericoloso.
Alla fine la regola generale è che, quando si cercano siti con contenuti "free", non legali o chei bambini non possono vedere, bisogna fare attenzione a dove si clicca e pensarci tre o quattro volte prima di farlo.

A tal proposito, in un altro articolo, abbiamo visto che non bisogna mai scaricare software, codec, aggiornamenti da siti di video in streaming, che sono sempre virus .

2) Chiudere sempre i popup
Se quando si fa un click su un sito si apre un popup o una nuova scheda che rimanda a un sito diverso da quello che si sta visitando, chiuderlo immediatamente.
Se la chiusura fosse ostacolata da una finestra di messaggio, chiudere la finestra premendo sulla X e terminare quella scheda senza stare troppo a guardare di cosa si tratta.
Se non ci fosse la X, premere su Continua e chiudere rapidamente qualsiasi cosa sia stata accettata.

3) Fare sempre la scansione dei file scaricati da internet.
A meno che non si tratti di un sito che si sa essere affidabile, per ogni download da internet vale la pena fare una scansione antivirus online caricandolo su un sito come virustotal.com prima di eseguirlo sul computer.

Se nella scansione online ci fosse qualche segnalazione di malware, può anche essere un falso positivo, ma, per non rischiare, conviene eseguire il file in una Sandbox ossia una zona isolata dal sistema operativo.

In un altro articolo abbiamo anche visto come prevenire ogni malware e virus usando un account protetto in Windows 8 e 7, un trucco molto ingegnoso, facile da configurare, senza controindicazioni.

Da leggere anche la guida per installare programmi freeware senza sponsor e software aggiuntivi che, spesso, sono peggio dei virus.

4) Usare sempre un browser aggiornato e privo di modifiche non cercate e non volute
Il browser aggiornato è d'obbligo per proteggersi dai siti con virus, per evitare che essi possano colpire anche senza cliccare nulla.
Chrome, Firefox, Internet Explorer, Safari e tutti gli altri browser vanno bene, basta che siano all'ultima versione.
Nello stesso tempo bisogna anche evitare che il browser non abbia subito modifiche da programmi esterni.
Mi riferisco al motore di ricerca predefinito che deve essere Google, Bing, Yahoo e non altri e alla scheda iniziale che non deve riportare siti o marchi diversi che non centrano nulla col browser.

5) Attenzione alle toolbar di Internet Explorer e, soprattutto, alle estensioni su Chrome e Firefox.
Se questo dovesse capitare senza volerlo, rimuovere la barra intrusa al più presto (vedi come eliminare le toolbar da Internet Explorer).
Per controllare che non ci siano estensioni o plugin non buoni su Chrome, Firefox e altri programmi Windows, per stare tranquilli conviene fare una scansione, ogni tanto, con ADWCleaner.

6) Se si vogliono riconoscere i siti pericolosi e non affidabili in modo da alzare il livello di attenzione quando ci si capita, ci sono alcuni plugin per i browser per navigare sicuri che segnalano la bontà o meno di un sito e, volendo, bloccano automaticamente l'accesso ai siti infetti.
Il migliore tra questi è sempre il consigliato e leggero WOT che colora di rosso i link potenzialmente infetti.
Senza installare nulla, quando si ha un dubbio, si può fare un controllo su un sito con alcuni servizi online elencati nella guida su come evitare di cliccare su siti sospetti e link pericolosi.

7) Installare e tenere sempre pronto uno scanner antimalware standalone.
Ultimamente i virus si presentano sotto forma di programmi rogueware ossia programmi che sembrano puliti ma che, in realtà, sono malware tremendi.
Essi possono essere falsi antivirus o falsi programmi di correzione degli errori che prendono in ostaggio il pc rendendolo inutilizzabile se non si paga per acquistare il prodotto scrivendo il numero della carta di credito che finise cosi nelle mani dell'hacker.
Questi virus rendono inefficace ogni antivirus installato che diventa quindi impotente a contrastare e fermare la minaccia.
L'unica salvezza, in questi casi, è la scansione antimalware di un programma che non richiede installazione o che riesce a lavorare senza che sia bloccato dal sistema.
A questo proposito consiglio di installare MalwareBytes, il miglior antimalware in circolazione e di tenere pronti almeno due tra i migliori scanner antivirus portatili di emergenza tra cui consiglio i programmi gratuiti Superantispyware e Spybot.

8) Non aprire link o file ricevuti tramite messaggi via Email o via Facebook se non è chiaro cosa sono.
Uno dei modi più facili per diffondere un virus è quello di infettare l'account email o Facebook di una persona e sfruttarlo per inviare messaggi a tutti i suoi amici.
Per proteggersi, se si riceve un allegato o un link strano, senza oggetto e senza molte introduzioni, prima di cliccarci sopra chiedere ulteriori informazioni all'amico perchè, quasi sicuramente, si tratta di un virus.

Un virus quindi può sempre colpire in modi inaspettati e furbi che nemmeno si riescono ad immaginare, ma con queste precauzioni, si può fronteggiare ogni emergenza ed i danni che un malware può fare rimangono circoscritti e sempre rimediabili.
Per chi vuole capirne qualcosa di più, consiglio la lettura dei post sulla sicurezza in internet:
- Come riconoscere e rimuovere ogni tipo di virus e malware: guida definitiva
- Come entra un virus o un malware sul computer e come infetta il pc.
- Come non prendere virus su internet ed evitare malware che infettano il computer.
- Cosa fare quando si scopre un virus sul computer in 10 passi

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • Sabrina
    1/12/14

    Come ci si protegge su Android?? Ad esempio il browser google non ha le stesse funzionalità di windows!

  • Claudio Pomes
    1/12/14

    i principi sono gli stessi, ma android è protetto e meno attaccato da virus, a meno che non scarichi tu, volutamente, un'applicazione virus