Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Quando e come la TV può essere monitor del PC?

Pubblicato il: 26 novembre 2014 Aggiornato il:
Si può usare una TV HD come monitor del computer? quando conviene e come farlo
usare la tv come schermo pc Dal momento che i prezzi dei televisori HDTV non sono poi tanto più alti rispetto a quelli dei monitor (a parità di dimensione sono anche più bassi), ci si potrebbe chiedere se fosse possibile utilizzare la TV come monitore del PC, sia esso portatile o fisso.
Immaginare di usare un computer attraverso un grande monitor da 32 pollici può sembrare abbastanza eccitante, ma può non funzionare cosi bene a seconda delle uscite video del PC e dell'uso che si fa del computer.
D'altro canto, vedere il desktop del computer in TV può anche essere utile e conveniente per i film, i video, i videogiochi e le applicazioni che funzionano bene sul grande schermo.
In questa guida vediamo quindi come si fa ad usare una TV come schermo del PC, quando conviene e in quali casi invece non funziona e non vale la pena.

Il principale fattore per stabilire se una HD-TV funziona bene come monitor è l'uso che si fa di quel PC.
Se esso è usato per navigare siti, leggere articoli su internet, leggere email, andare su Facebook, lavorare su documenti di testo e applicazioni Office, lo schermo grande di una TV HD può avere problemi di bassa risoluzione.
Di conseguenza il testo sarà più difficile da leggere e sembrerà molto confuso tanto da rendere difficile anche la lettura dei menu e delle icone di Windows.
Ricordando quanto già scritto nell'articolo su come scegliere il monitor del PC, la risoluzione conta molto di più della dimensione.
Una TVHD da 32 pollici, quasi sempre, ha la stessa risoluzione di un monitor da 27 pollici (se sono entrambi 1080p).
I cinque centimetri di differenza nella dimensione dello schermo rende la lettura di testo sulla TV più confusa e meno precisa.
Se invece si scegliesse una TV al di sotto dei 32 pollici, essa avrebbe risoluzione 720p o più bassa (se non si vuole rimanere sui costi medi) quindi, anche in questo caso, il testo rimarrebbe sfocato e difficile da leggere.
L'altro problema è la vastità dello schermo di una TV, troppo alta per stare al livello ergonomico consigliato (linea degli occhi due o tre centimetri sotto la parte superiore del monitor).
In sostanza,
Quindi, se si utilizza il computer per fare le cose che fa un computer, un televisore non può funzionare bene come monitor del PC.

Se però si volesse utilizzare il computer per l'intrattenimento, videogiochi e film, allora la storia completamente diversa.
Si può usare un PC portatile o fisso come media center stabile tenuto sotto la TV (come si faceva una volta col videoregistratore) oppure si può collegare il computer alla TV di casa full HD quando si vuol vedere un film o giocare a un videogioco, senza rinunciare al monitor che rimane spento solo per la durata dell'evento.
Può volerci una certa organizzazione per rendere il collegamento comodo da effettuare e da usare, ma dopo aver riordinato cavi e configurazioni, sarà poi facile e veloce.

Un altro modo per usare la TV col computer è l'utilizzo come secondo monitor, in modo da navigare su internet e leggere su quello principale, lasciando la TV per video, film, giochi e applicazioni multimediali.
Questa configurazione darà il meglio dei due mondi, anche se sarà necessaria una scrivania molto spaziosa.

A seconda del televisore e del PC usato, possono esserci modi diversi per fare il collegamento.
Abbiamo già visto tutte le possibilità, cavi e connettori da usare per collegare il PC alla TV in un altro articolo, ma oggi le cose sono molto pù semplici e a portata di mano.
Se non si possiede un televisore e un computer troppo vecchio, sicuramente entrambi hanno la porta HDMI.
Basterà quindi attaccare un cavo HDMI (uno qualsiasi va bene, non ci sono differenze anche se nei negozi ce ne sono dai 5 ai 30 Euro) alle due porte per far funzionare il collegamento.
Il cavo HDMI trasmette sia l'audio e il video del PC al televisore e non servono altri cavi per sentire i suoni.
In alternativa, se il computer ha una porta DVI, è possibile collegare la TV tramite un cavo DVI-HDMI o usare un adattatore.
Alcuni HD-TV hanno una porta speciale DVI/HDMI o PC/HDMI che aiutano il televisore a identificare la miglior risoluzione per vedere lo schermo del computer.
In alcuni televisori si può invece trovare la porta VGA, che, non essendo un segnale digitale trasmette video con qualità inferiore rispetto DVI o HDMI.
DVI e VGA trasmettono però solo il segnale video quindi sarà necessario usare un cavo audio da attaccare alla presa degli altoparlanti sul PC e alla presa Audio In sulla TV.
Sui computer Mac, se non fosse disponibile la presa HDMI, si può comprare l'adattatore HDMI per le Mini DisplayPort.

Per collegare il PC alla TV può anche funzionare un dispositivo senza fili o wireless Google Chromecast per vedere in TV video e film in streaming dal PC.

Se si sta usando un cavo HDMI non è necessario fare nulla sul PC per vedere lo schermo in TV anche se potrebbe essere utile usare gli strumenti di configurazione di Windows o del Mac per ottimizzare la risoluzione.
Su Windows, cliccare sul desktop con tasto destro del mouse, andare su "Risoluzione dello schermo" e selezionare la TV dal menu a tendina Schermo.
E' possibile quindi scegliere la risoluzione più alta disponibile.
Premendo su Applica si può provare la nuova risoluzione ma, se non fosse buona, si potrà cliccare sul popup per ripristinare immediatamente la risoluzione precedente.
Dal menu di risoluzione di Windows si può anche scegliere se duplicare gli schermi per vedere la stessa cosa sul monitor e sul computer o per estenderli, in modo da creare una configurazione dual-monitor.
Le opzioni di scelta su come usare il secondo monitor, per duplicarlo, espanderlo o usare solo quello della TV, sono, più velocemente, selezionabili premendo i tasti Windows-P insieme.
Su Mac le configurazioni del secondo monitor (e quindi anche della TV collegata) sono in Preferenze di sistema > Monitor.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • Pio Bernardo
    26/11/14

    Sempre chiaro, preciso ed esaustivo. Complimenti.

  • FrancoPS
    27/11/14

    Attenzione, tuttavia, al lag connesso al collegamento HDMI dei TV LED.
    Per evitare il LAG occorre selezionare MODALITÀ GIOCO in INPUT  A/V (o voce analoga, e seconda dei modelli) del menu del TV.
    Altrimenti il mouse diventa praticamente ingestibile.