Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Quanto è bello Windows Phone, ma perchè Microsoft non sfonda?

Ultimo aggiornamento:
Perchè, anche se Windows Phone è una meraviglia, Microsoft non sfonda e non compete con Android e iPhone con i suoi Lumia?
comprare o no un Windows Phone? Windows Phone ha fatto molta strada da quando è uscito agli inizi del 2010, grazie agli sforzi di Microsoft che per assicurarsi una grossa fetta di mercato nella telefonia mobile ha addirittura comprato la Nokia.
Con l'opportunità di provare uno degli ultimi e migliori smartphone prodotti da Microsoft, il Lumia 930, ho potuto vedere il livello raggiunto dal sistema operativo Windows Phone, rimanendo assolutamente colpito da quanto è fatto bene e dalla sua interfaccia grafica, molto più bella rispetto quella di un iPhone o di qualsiasi smartphone Android.
Windows Phone 8.1 è una meraviglia per com'è disegnato e organizzato, con tutte le funzioni che ci si aspetterebbe di trovare in uno smartphone moderno facili da trovare e da usare.
Perchè allora, nonostante questa eccellenza tecnica, Microsoft non sfonda con i suoi Lumia Windows Phone e rimane ancora così indietro, mediaticamente e dal punto di vista delle vendite, rispetto a Apple e Google?

In un mondo tecnologico in cui l'utente medio ha più di 90 applicazioni installate sul proprio telefono cellulare e dove gli store danno opportunità di guadagno a qualsiasi sviluppatore, vedere quanto è povero quello di Windows Phone è sicuramente la principale ragione dello scarso successo mondiale degli smartphone Microsoft.
Il grosso problema degli smartphone Windows Phone è quindi rappresentato dalle app.
Se si confrontano gli store Google Play, Apple e Microsoft si potrà notare un gap davvero molto grave nella quantità di app disponibili.
Il Microsoft Lumia (ormai il brand Nokia è stato sostituito) è un ottimo telefono se chi lo usa rimane chiuso nel mondo Microsoft.
Il sistema Windows Phone si integra benissimo con Windows 8 e sarà ancora più integrato con Windows 10, consente di usare i programmi Office e include Onedrive, per avere documenti e file importanti sempre disponibili.
Probabilmente, se chi utilizza un cellulare Windows Phone vivesse da solo e senza contatti con nessuno, non avrebbe di che lamentarsi e sarebbe super soddisfatto del suo gioiello.
Il problema viene quando si va a parlare o confrontare il proprio smartphone con un iPhone o un qualsiasi telefono Android.
La bellezza di utilizzare un dispositivo iOS o Android è nell'imbarazzo della scelta delle app che si possono usare.
Ci sono decine di applicazioni per il cloud, per fare il backup delle foto, per lavorare sui documenti, per modificare le immagini, per vedere video, per scrivere, per cambiare grafica, per personalizzare le funzioni interne, per chattare, per condividere cose, per trovare nuove persone, per viaggiare e chi più ne ha più ne metta.
In Windows Phone invece le applicazioni migliori sono, in buona sostanza, quelle già incluse nello smartphone e tranne alcune eccezioni come Facebook, Twitter, Instagram e Youtube, alternative non ci sono.
Per esempio non si può chattare con gli amici utilizzando Google Hangouts e bisogna usare per forza Skype, non si può usare Google Docs e si è obbligati a Microsoft Office.
Oltre a questo, molte delle app ufficiali sono nettamente più limitate e con meno funzioni rispetto le stesse app per iPhone e Android.
Basti pensare, come esempio che vale per tutti, a Whatsapp per Windows Phone, nettamente inferiore e con molte meno funzionalità.
Lo scarso controllo sullo Store e il fatto che per molti nomi famosi si trovano app non ufficiali di cui non si ha alcuna garanzia è un'altra grave carenza di Microsoft.
Per esempio, cercando applicazioni popolari come Dropbox sullo store di Windows Phone se ne trova una che non è quella ufficiale e che potrebbe essere tutto (non l'ho provata) tranne che Dropbox.
Per altre app, come ad esempio Tinder, ci sono client non ufficiali e, a quel punto, bisogna fidarsi accedendo col proprio account su un'app di cui non si sa nulla.

Chi non ha mai usato uno smartphone potrebbe trovare in un Nokia Lumia tutto quello di cui ha bisogno, ma per un utente come me, che viene da un iPhone o da uno smartphone Android, passare a Windows Phone e rinunciare alla libertà di personalizzazione e di scelta delle app da usare diventa un grosso deterrente.
Chi poi utilizza servizi diversi da quelli Microsoft potrebbe trovarsi in seria difficoltà.
Quando si acquista un Windows Phone, non si sta solo acquistando un nuovo telefono, ci si impegna anche a utilizzare tutto l'ecosistema di Microsoft senza alternative all'altezza.

Con iOS 8 già rilasciato per iPhone e con Android Lollipop all'orizzonte, secondo me non c'è alcun motivo di acquistare un Windows Phone a meno di essere un affezionato utente di servizi Microsoft oppure un utente (per esempio una persona anziana) di quelli che usa lo smartphone come fosse un cellulare vecchio.
La Microsoft non va demonizzata ed ha fatto un ottimo lavoro nel rendere i dispositivi Nokia Lumia estremamente facili da usare, ma l'ambizione di trovare utenti così fedeli che utilizzano solo i suoi prodotti forse oggi non può averla più nemmeno la Apple.

LEGGI ANCHE: Migliori 70 applicazioni per i Nokia Lumia Windows Phone

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • alessandro
    21/9/15

    OK 👌
    Mancano quelle app che vengano pubblicizzate solo per ios e android tipo banca Trenitalia poste ecc.. In tv.
    Poi?
    Che cosa manca a wp?
    Ho letto l'articolo con ipad e sto scrivendo con un lumia 1020 con sistema di scrittura flow...
    A me personalmente le dita mi scivolano troppo su tastiera dell'iPad, mentre su iphone 6 le lettere sono troppo attaccate e faccio un gran casino per scrivere articoli o rispondere a messaggi e via dicendo.
    Bè... Per quanto riguarda la fotocamera dei lumia non c'è storia....io faccio male il confronto, perché con il mio lumia 1020 non posso confrontarla con quella dell'iphone 6... Ma con il lumia 735 di mio figlio si....e non c'è storia... Il rumore sulle foto di un iphone si "sente":-( per non parlare dei colori...(speriamo con S che si risolvi)
    Hardware e software sotto lo stesso tetto con ios.. Con wp No, che noia... Faccio una foto con iphone e me la ritrovo su Ipad,
    Con wp aspetta che carichi su one drive vai sul Tablet apri one drive o la cartella immagini e altri ancora una volta che scarichi tutte le foto da one drive...........
    Che due oo! (piccolo OT)
    Su wp ho un app spettacolare!
    Frigo manager che spettacolo.... Praticamente legge codici a barre degli articoli che hai appena comprato e inserisce la data di scadenza e quella d'acquisto.... Un giorno prima della scadenza ti avverte e ti consiglia una ricetta da usare con quell'articolo...
    Evviva il risparmio!
    Fb Fa cagare su wp...
    Wazzuppeee è uguale a ios e android..
    Poi aggiornerò.....
    A presto.....

  • alessandro
    21/9/15

    Dimenticavo....app per stampare nemmeno l'ombra di wp...

  • Karl
    9/12/15

    Se lo Store degli Windows phone avesse tutte le app di Google o di iPhone, questi ultimi non venderebbero più un solo telefono perchè comprerebbero tutti Windows. La qualità dei suoi smartphone è semplicemente abissale rispetto al 90% degli Android, e inarrivabile come qualità/prezzo rispetto ad iPhone. Questo è un dato di fatto.
    Ovviamente questo lo sa bene anche Google la quale si guarda bene da fornire a Microsoft le sue app. Morte sua, vita mea.

    Tuttavia, la negazione delle sue app a Microsoft sembra più il frutto della mente contorta di ragazzini che il frutto di una politica aziendale seria, poichè pur di danneggiare un potenziale concorrente, tolgono a milioni di utenti, la possibilità di accedere ai loro stessi servizi. Da qui si evince la logica infantile e malata nonchè la mancanza di serietà di una multinazionale a cui abbiamo affidato praticamente i nostri dati, a cominciare dalle nostre password, agli accessi bancari e chi più ne ha più ne metta.
    Sapere che una combricola (di ragazzini) ha in mano tutti i nostri dati personali dovrebbe quantomeno spaventarci un po.
    Completamente diversa e veramente professionale, è ovviamente la visione del libero mercato e della vera concorrenza di casa Microsoft, che da sempre ha messo a disposizione, cura e aggiorna le sue app negli store di Google e iPhone.

    Non parliamo poi della qualità delle app, poichè se è pur vero che nello store di Google si trovano molte più app, è anche vero che sono messe nello Store senza quasi alcun controllo da partge di Google. Sono centinaia, se non decine di miliaia, i malware presenti nel Play Store fatte con il solo spoco di carpire i dati sensibili.Ben diverso è il discorso negli Store di iPhone e di Windows, dove la sicurezza è ai massimi livelli. Queste cose le vogliamo dire o no? Soprassediamo?
    Un bravo recensore dovrebbe costruire un discorso anche incentrato sulla qualità e sicurezza degli Store, senza basare tutto solo sul numero delle app scaricabili.

    Vorrei concludere con questo pensiero:
    Il libero mercato non sempre produce qualità, spesso produce anche obbrobri. Vedere che telefoni oggettivamente scadenti come il 90% degli Android vendano più dei Lumia ne è la prova più evidente.
    Saluti
    Karl