Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come aggiungere memoria e spazio disco a portatili o tablet

Pubblicato il: 8 settembre 2014 Aggiornato il:
Se si vuol aumentare lo spazio disco di un computer portatile o di un tablet, ci sono 4 modi per farlo
spazio disco per portatile Laptop, computer portatili e tablet sono sempre più potenti, ma per motivi economici (delle aziende che li producono) non crescono dal punto di vista dello spazio disco che è diventato la principale caratteristica variabile che fa salire o abbassare il prezzo.
Avendo una quantità sempre più bassa di spazio disco, bisogna trovare il modo di espandere questa memoria fissa del portatile o del dispositivo, cercando di aggiungere nuovo spazio disco spendendo poco e senza complicazioni tecniche.
Il motivo per cui lo spazio disco, invece di aumentare, diminuisce nei nuovi modelli di portatili è che montano unità SSD nettamente più veloci, ma il cui costo è molto superiore dei più classici hard disk.

Per aumentare la memoria fissa o lo spazio disco di un computer portatile o anche di un tablet ci sono quattro modi principali.

1) Schede Micro SD
La maggior parte dei computer portatili Windows ed anche dei tablet Android hanno uno slot per inserire schede Micro SD.
Quando si inserisce la scheda SD, essa sparisce dalla vista diventando parte del computer e viene immediatamente riconosciuta dal dispositivo come memoria esterna.
Prima di comprare una scheda SD, bisogna solo controllare la tipologia di scheda e le dimensioni supportate e consiglio di leggere la guida per comprare la scheda SD e tipologie di schede di memoria.
Una scheda SD da 64 GB può essere comprata online su Amazon per 40 Euro o anche meno a seconda delle offerte.
La scheda SD non sarà veloce come la memoria interna del dispositivo, ma è perfetta per memorizzare file, foto, musica e video.
Questa soluzione funziona anche per aumentare lo spazio di memoria di uno smartphone, se ha uno slot micro SD.

2) Pennetta USB micro o OTG
Se non ci fosse uno slot Micro SD gratuito sul computer, si può comprare una penna USB al suo posto o, sui tablet Android, la penna USB OTG di cui si parla in un altro articolo.
Per un portatile quindi non bisogna comprare la classica pennetta USB un po' grande, ma una di quelle senza manico, quelle cosiddette USB Fit, molto piccole, che sono solo una presa.
Una volta messe, sporgono solo di poco e possono essere lasciate inserite per tutto il tempo senza problemi, anche quando si mette il PC in borsa, diventando un'espansione permanente nella memoria del dispositivo.
Unità flash USB Fit costano molto poco, anche solo 10 Euro da 16 GB.
Spendendo qualche soldo in più, l'ideale sarebbe comprare una una penna USB 3.0 (vedi qui quanto è più veloce una penna USB 3.0).

3) Cloud Storage
Senza aumentare la memoria interna del computer, si può usare il Cloud ossia spazi di archiviazione online a cui si può accedere da qualsiasi PC o tablet.
OneDrive, Dropbox e Google Drive e altri cloud drive offrono tutti uno spazio gratuito di archiviazione liberamente utilizzabile per salvare file personali.
Ovviamente, per usare lo spazio cloud, è necessaria sempre una connessione internet.

4) Aggiungere una nuova unità SSD o sostituire l'hard disk
Questa opzione non è economica e nemmeno semplice da fare su un portatile e, probabilmente, si avrà bisogno dell'intervento di un tecnico specializzato.
L'unico modo di mettere un altro disco SSD in un portatile è mettendolo al posto del lettore CD DVD (se c'è).
Si sfrutta quindi lo spazio del lettore DVD per inserire una una nuova unità SSD che ha le stesse dimensioni.
Molto più semplice è la sostituzione del vecchio hard disk, se lento e quasi pieno, mettendo al suo posto un SSD.
In un altro articolo sono segnalati i 5 dischi SSD migliori da comprare.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)