Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Sincronizzare qualsiasi cartella online nei Cloud con i link simbolici

Pubblicato il: 13 agosto 2014 Aggiornato il:
Come sincronizzare online qualsiasi cartella di Google Drive, Onedrive, Dropbox o altri servizi Cloud senza spostarla in Windows, Linux e Mac
sincronizzare cartelle online nei cloud storage I grandi servizi di cloud storage: Dropbox, Google Drive, Microsoft OneDrive e gli altri hanno tutti lo stesso problema: possono sincronizzare solo la cartella principale e tutto quello che ci si mette dentro ma non si possono scegliere le cartelle senza spostarle in quella zona speciale.
Per aggirare questa limitazione e sincronizzare online, in uno di questi servizi cloud, qualsiasi cartella del computer, senza doverla spostare e senza crearne una copia, si possono usare i link simbolici, una funzione poco conosciuta presente in tutti i computer.
I link simbolici sono estremamente utili per spostare cartelle senza che il computer se ne accorga, creando poi un collegamento, diverso da quello classico che è solo un riferimento.
Questo è utile, per esempio, per spostare un file o una cartella di sistema o di un programma senza però far pensare al computer che essa sia stata mossa dalla posizione originale (in cui deve stare per il funzionamento del programma).
I programmi sul computer vedranno il collegamento simbolico come se fosse la stessa cartella reale.
Per capire i link simbolici si può leggere questa guida su come creare i link simbolici per spostare cartelle.
In questa guida sintetica, dato per buono il concetto di link simbolico, vediamo quali comandi usare per sincronizzare una cartella in Dropbox, Google Drive, Onedrive o altri servizi cloud senza doverla spostare.

Ad esempio, diciamo che si vorrebbero sincronizzare i file della cartella C:/documenti in Google Drive, senza volerla spostare da quella posizione comoda da raggiungere.
È quindi possibile creare un collegamento simbolico nella cartella Google Drive che punta a C:\Documenti e fare in modo che essa sia sincronizzata online nel cloud storage.
Quello che bisogna fare è spostare l'intera cartella C:\Documenti nella cartella Google Drive e poi creare un collegamento simbolico a C:\Documenti indicando la cartella Google Drive\Documenti.

Su Windows, aprire una finestra del prompt dei comandi come amministratore.
Il prompt dei comandi si apre in Windows 8.1 o 8, premendo i tasti Windows+X mentre in Windows 7 si trova nel menu Start -> Programmi -> Accessori e va eseguito come amministratore premendoci sopra col tasto destro del mouse.
Dal prompt dei comandi, scrivere i seguenti comandi ed eseguirli premendo Invio.
move "C:\Documenti" "C:\Users\Nome-utente\Google Drive"
Ovviamente i percorsi andranno modificati: la prima cartella è quella da spostare, la seconda quella della cartella del servizio di storage che può essere Google Drive o un altro come Onedrive.
Per creare un collegamento simbolico nella posizione originale in modo da poterla ritrovare dove stava prima eseguire questo comando:
mklink /d "C:\Documenti" “C:\Users\Nome-utente\Google Drive\Documenti”

Su Linux si può creare un collegamento simbolico direttamente con il comando ln-s, senza spostare file.
ln -s /path/to/documenti ~/Google Drive/
Per sincronizzare un singolo file, specificare il percorso dell file anziché il percorso di una cartella.
Se questo metodo non funzionasse, prima spostare la cartella esterna all'interno della cartella del cloud storage e quindi creare il collegamento simbolico come si fa su Windows.

Su Mac OS X il comando è lo stesso di Linux.
Aprire una finestra del terminale, premere Command + Spazio, scrivere terminal nella finestra di ricerca Spotlight e premere Invio.
Eseguire poi, con i percorsi giusti, il comando:

ln -s “/percorso/documenti” “/Users/nome/Dropbox/Documenti”

Google Drive non accetta i collegamenti simbolici creati con questo comando quindi, per Google Drive, spostare la cartella che si vuole sincronizzare all'interno della cartella di cloud storage e creare il collegamento simbolico in senso inverso:

mv "/path/to/documenti" "/Users/nome/Google Drive/"
ln -s "/Users/nome/Google Drive/documenti” “/path/to/documenti"

Questo trucco può essere usato su più computer dov'è installato Google Drive per avere quella cartella nella stessa posizione, sincronizzata e identica tra i vari computer.
Di questo avevo parlato già in passato spiegando come usare la stessa cartella condivisa tra pc con Dropbox o Onedrive e come condividere cartelle in Dropbox e sincronizzarle online, tra computer, senza spostarle

Alcuni programmi permettono di sincronizzare qualsiasi cartella nel cloud come, ad esempio, SpiderOak.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • Raffaele Martelossi
    12/5/15

    mi spieghi meglio la procedura per macos google drive; ad inizio articolo non dicevi "senza doverla spostare e senza crearne una copia, si possono usare i link simbolici, ..."
    grazie