Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Browser privati che proteggono la privacy e non trasmettono dati personali

Pubblicato il: 7 agosto 2014 Aggiornato il:
Migliori browser privati che possono essere usati per non lasciare tracce su internet e per difendere la propria privacy online
browser sicuri privati Con la privacy su Internet continuamente sotto attacco e ormai quasi impossibile da mantenere, vediamo cosa si può fare per navigare i siti web, con almeno quasi il 100% della privacy e dell'anonimato online.
Purtroppo il problema privacy è assolutamente grave soprattutto dopo le recenti ammissioni, da parte dei governi USA e di altri paesi e da parte di giganti del web come Facebook e Google, di aver monitorato le attività su internet in tutto il mondo, o per fini di "sicurezza nazionale" o per motivi commerciali.
Il browser è il programma chiave della navigazione su internet ed è quello che deve rimanere protetto e sicuro da intrusioni e spionaggio.
I browser più comuni sono Google Chrome, Internet Explorer e Firefox di Mozilla, ottimi e sicuri, ma non proprio perfetti nel proteggere la privacy.
Esiste la modalità di navigazione in incognito per tutti i browser che però serve soltanto a non memorizzare i dati di navigazione sul computer e non a proteggere la privacy o rendersi anonimo e nascosto.

Abbiamo visto, in un altro articolo, come non farsi tracciare online dai siti bloccando la raccolta di dati personali utilizzando alcuni plugin e cambiando qualche opzione sui browser.
Facendo un passo più lungo vediamo ora quali browser sono già configurati per mantenere completa privacy quando si vuol navigare su internet in privato.
Si tratta di programmi per navigare su internet che non pretendono di diventare i browser predefiniti da usare sempre, ma che sono utili da tenere installati per uso occasionale, quando si vuole nascondere ogni traccia della propria presenza online.

1) Il Tor Browser
Nei documenti trapelati da Wikileaks, la NSA ha descritto Tor come il programma più efficace per l'anonimato online.
Il progetto TOR di cui ho già parlato, permette agli utenti collegati di visitare i siti web passando per numerosi nodi di scambio.
Alla fine quando ci si collega a un sito web questo non potrà mai sapere da quale computer è partita la connessione.
Il TOR Browser è basato su Firefox e, oltre a far passare la connessione sulla rete TOR, ha tutte le impostazioni di protezione al massimo livello di sicurezza.
Tor protegge la privacy personale e la capacità di trasmettere informazioni disabilitando i cookie, i javascript, i plugin come Flash e Java e altre estensioni.
Il browser dirige il traffico Internet attraverso una rete internazionale di nodi gestiti da volontari e copre ogni messaggio trasmesso online in diversi strati di crittografia, ciascuno decifrabile da uno dei nodi di passaggio.
Un nodo ricevente può visualizzare solo l'ultimo nodo intermedio, fino al nodo finale che decifra lo strato più interno di crittografia e invia il messaggio a destinazione.
Tor è costruito utilizzando una versione modificata di Mozilla Firefox, l'estensione NoScript, Firefox HTTPS, TorButton, TorLauncher e TorProxy.
Può essere eseguito senza installazione (l'installazione è solo un'estrazione di file in una cartella che può essere spostata anche su una penna USB) ed è disponibile per Mac OS X, Windows e Linux.
Tro Browser è anche disponibile per Android

2) Comodo Dragon è un browser basato su Chromium che migliora le funzionalità di privacy e sicurezza.
Comodo Dragon permette di bloccare cookie e altri script spia dei siti web, di evitare il tracciamento della connessione e di verificare la bontà i siti e dei certificati di sicurezza al loro interno.

3) Pirate Browser, il browser dei Pirati di cui ho già parlato, è una creazione dei gestori del sito The Pirate Bay (TPB), directory di torrent più visitata al mondo.
Come Tor è costruito su una versione modificata di Firefox, include un client il plugin Tor Vidalia modificato e l'addon Firefox FoxyProxy.
Il browser è stato originariamente costruito per bypassare la censura di Internet in modo da poter visitare i siti oscurati come The Pirate Bay, ma offre anche funzionalità di privacy che non si trovano su altri browser.
Ci sono impostazioni aggiuntive nella finestra Opzioni, per evitare il tracciamento dei siti web.

4) Epic Browser è basato su Google Chrome e può essere considerato una versione della modalità incognito migliorata.
Se non è l'anonimato online che si cerca, ma soltanto un modo di non farsi controllare dai siti che si visitano allora si può usare Epic che non memorizza i cookie, non salva file in cache, non salva la cronologia e non conserva eventuali altri dati personali.
Epic elimina anche i dati della sessione una volta chiusa.
Ricerche su Internet vengono instradate tramite proxy per impedire una cronologia delle ricerche in corso di registrazione utilizzando il tuo indirizzo IP.
Un altro vantaggio di Epic è la possibilità di nascondere l'indirizzo IP e navigare con un indirizzo IP degli Stati Uniti rendendo possibile navigare tutti i siti bloccati in Italia.
Epic ha anche una funzione che permette di controllare quale servizio online ci sta tracciando.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)