Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Smartphone perso: tutte le cose da fare

Pubblicato il: 7 luglio 2014 Aggiornato il:
Tutte le cose che bisogna fare se si perde il cellulare smarthpone oppure se viene rubato: bloccare il telefono e tutti gli account delle applicazioni
in caso di cellulare perso Fino a qualche anno fa, perdere il cellulare era un dispiacere, ma non un grosso problema di sicurezza.
Oggi che i cellulari sono dei mini computer, perdere lo smartphone può essere un vero problema.
Non c'è solo una carta SIM con gli SMS e la possibilità di fare telefonate, ma una vera memoria di dati personali generati da diverse applicazioni come Facebook, Whatsapp, Gmail e altre.
Oltre quindi a dover bloccare il telefono e annullare la carta SIM, è necessario anche reimpostare i vari account e impedire a chi lo trova o a chi l'ha rubato di trovare queste informazioni personali.

LEGGI PRIMA:
Cosa fare in caso di iPhone perso o rubato
Ritrovare il cellulare con "gestione dispositivi Android"

Dopo aver provato a ritrovare il cellulare perso con i sistemi di localizzazione interni, se non si può fare nulla per recuperarlo bisogna bloccarlo e impedire che possa essere usato.
Prima di tutto è necessario contattare la compagnia telefonica per sospendere la SIM e impedire a chi ha trovato o rubato il cellulare di telefonare o inviare SMS spendendosoldi nostri.
Recarsi in un negozio del proprio gestore Tre, Vodafone, Wind o TIM e chiedere di disattivare la SIM in quel telefono.
Fatto questo, fare una denuncia ai carabinieri in caso di furto e, soprattutto, trovare il codice IMEI per bloccare il cellulare e impedire che possa essere usato.
Se si aveva uno smartphone prepagato, esso può essere sostituito con uno nuovo dopo averlo bloccato e denunciato l'eventuale furto.

La seconda cosa importante da fare è disattivare gli account registrati sul telefono.
Di questi account, chi possiede il nostro smartphone, non può sapere le password, ma può sicuramente accedere a tutti i vari servizi che sono rimasti aperti grazie alle varie applicazioni.
Precisamente, nell'ordine di priorità, vanno immediatamente cambiate le password dell'account Google (se lo smartphone è Android) dell'account Apple e iCloud (per l'iPhone) e di Facebook.
Per quanto riguarda Whatsapp, bisogna accedere da una altro telefono con la nuova scheda SIM e lo stesso numero per disattivare l'accesso sullo smartphone perso.
Se questo non fosse possibile, bisogna disattivare Whatsapp come spiegato in questa guida.
Cambiare le password di tutti gli altri account, compresi gli indirizzi email.
Oltre alle password è necessario anche scollegare e sloggare questi account da quello smartphone non più in possesso.
In un altro articolo la guida per uscire dagli account web e disconnettere le sessioni.

L'unico problema ora può essere rappresentato dai dati in memoria, le foto e i messaggi salvati sulla scheda SIM.
Se si era fortunati si poteva cancellare tutta la memoria con "Trova il mio iPhone" "Gestione dispositivi Android" (i link sono sopra) o con altre app per ritrovare il cellulare perso o rubato.
Se però non è stato possibile e non ci si era preparati a questa eventualità, non c'è niente da fare.

Ci tengo infine a ricordare che, oltre all'antifurto, ci sono alcune raccomandazioni per fare in modo che chi trova lo smartphone perso possa trovarci e restituircelo.
Se si è stati previdenti, sarà stato impostato un sistema di protezione nel blocco schermo che renderà impossibile a chi non conosce la password di accedere alla rubrica e telefonarci.
Su Android è possibile scrivere una riga sul blocco schermo con scritto come reperire il proprietario, con un numero e un indirizzo email.
Queste info si scrivono dalla sezione Impostazioni -> Sicurezza.

LEGGI ANCHE: Cosa può fare chi trova un cellulare perso?

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • realista
    9/7/14

    basta crittografare, semlice veloce, e non devi far niente agli account..... il telefono NESSUNO TE LO APRE.......