Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

4 impostazioni iPhone da controllare ogni mese per manutenzione di iOS

Pubblicato il: 21 luglio 2014 Aggiornato il:
Manutenzione di iOS su iPhone e iPad: 4 impostazioni da controllare regolarmente ogni mese per prevenire problemi
manutenzione iPhone Uno smartphone come l'iPhone non deve essere pensato come un cellulare semplice ma come un vero computer.
Come tale, durante il suo utilizzo anche intensivo e dopo aver installato e usato numerose applicazioni, necessita di manutenzione o, in pratica, di controllo di alcune impostazioni interne del sistema operativo che, nell'iPhone e nell'iPad, è iOS.
Quello che cambia all'interno di un iPhone o iPad sono, ad esempio, alcune Apps che richiedono nuove autorizzazioni e informazioni, notifiche push che iniziano a spuntare ovunque o il fatto che, improvvisamente, la durata della batteria diventa molto breve.
di seguito vediamo 4 impostazioni che vale la pena verificare almeno una volta al mese, per prevenire questo tipo di problemi.

LEGGI ANCHE: 6 problemi di iOS7 facili da risolvere su iPhone

1) Controllare le impostazioni della privacy
Generalmente, quando un'applicazione richiede autorizzazioni da approvare, si tocca il tasto OK senza guardare.
iOS è un sistema molto chiuso quindi non ci sono possibilità per le applicazioni di andare a leggere o modificare dati personali all'interno, ma non è detto che qualche app trovi la via per dati personali, come ad esempio la localizzazione della posizione.
Andare quindi su Impostazioni > Privacy per vedere tutte le opzioni dei servizi di localizzazione, contatti, calendari e altro ancora.
Quando si tocca una delle voci in elenco si vedranno le applicazioni che hanno richiesto il permesso di accedere a questi servizi.
Nel 99% dei casi non ci sono problemi di sicurezza in un iPhone, c'è però da controllare che non ci sia. per esempio, un inutile accesso ai servizi di localizzazione, causa di esaurimento della batteria.
Per esempio, se non si ha realmente bisogno di dare a un'app come Facebook l'accesso alla posizione, vale la pena toglierlo.

2) Verificare chi invia notifiche
Le notifiche push sono utili se si tratta di un servizio importante come le mail o Whatsapp ma sono solo un fastidio per tutto il resto.
Le notifiche, inoltre, provocano un esaurimento più rapido della batteria.
Andare in Impostazioni -> Centro di notifica, scorrere verso il basso un po' per trovare tutte le applicazioni che compaiono nel Centro di notifica.
Toccare un'applicazione per cambiare la modalità di visualizzazione della notifica e bloccare le notifiche push delle app che non ci servono.
Si può rimanere sorpresi nello scoprire quante applicazioni cercano di apparire nel centro notifica anche senza alcun motivo utile.

3) Controllare le applicazioni che lavorano in background
su iOS 7 vale la pena controllare ogni mese o anche meno quali applicazioni rimangono in esecuzione in background.
Le applicazioni eseguite in background tendono a succhiare batteria senza che ci si accorga di loro.
Aprire quindi Impostazioni > Generali > Aggiornamento app in background per trovare tutte le applicazioni che stanno funzionando in background anche se non utilizzate.
Ad esempio, se si sta utilizzando un'applicazione per ascoltare i podcast, potrebbe rimanere in background per scaricare nuovi contenuti mentre invece un'app come Twitter o Facebook potrebbe cercare nuovi aggiornamenti.
Per alcune app questo è utile, per altre assolutamente no e vale la pena disattivarle.

4) Cancellare dati per guadagnare spazio sulla memoria
Le applicazioni, durante il loro utilizzo, creano e scaricano dati occupando sempre più memoria interna.
Se l'iPhone o anche l'iPad inizia a sentirsi un po' lento oppure se si sta esaurendo lo spazio della memoria interna, bisogna controllare l'utilizzo di spazio delle app.
Andare quindi in Impostazioni > Generali > Utilizzo per vedere lo spazio preso dalle applicazioni.
Diversamente da Android, in iOS non c'è un modo predefinito per pulire lo spazio preso dalle applicazioni ed eliminare la cache o altri dati temporanei se non disinstallando l'app e reinstallandola.
In alternativa si può usare un programma per PC e Mac come Phone Clean

Queste sono le operazioni essenziali per la manutenzione di un iPhone e di un iPad, da fare ogni mese o anche meno a seconda della quantita di applicazioni che si installano e si utilizzano.

LEGGI ANCHE: 9 Opzioni su iOS da cambiare o disabilitare (iPhone e iPad)

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)