Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Ottimizzare Teamviewer per migliorare qualità e velocità delle connessioni remote

Pubblicato il: 4 giugno 2014 Aggiornato il:
Guida base a Teamviewer per ottimizzare le connessioni in remoto, trasferire file e migliorare qualità e velocità di collegamento
guida teamviewer ottimizzare TeamViewer è ormai sinonimo di desktop remoto, il programma gratuito e multi-piattaforma che permette a tutti, in modo facile, di collegarsi a distanza ad un computer.
Per il fatto che funziona bene come un programma professionale e senza limitazioni anche nella sua versione gratuita, vale la pena approfondire il discorso con una guida per ottimizzare i collegamenti in remoto con Teamviewer e per usarlo al meglio.

Chi non ha mai usato TeamViewer può leggere cosa fa questo programma nel permettere il controllo da remoto di un computer Windows, Linux o Mac.

1) Accedere con un account TeamViewer registrato
Normalmente, quando si apre TeamViewer, si può accedere a un altro computer sapendo il suo ID casuale e la password.
L'ID viene generato casualmente ed è visibile aprendo l'interfaccia del programma Teamviewer.
Questa modalità è fatta per fare connessioni estemporanee, non abituali.
Per avere invece una lista di computer a cui collegarsi in remoto e non dover sempre immettere password, vale la pena creare un account Teamviewer.
Accedendo a questo account da tutti i computer a cui ci si vuol connettere e lasciando Teamviewer in esecuzione in background, ci si potrà collegare da remoto da qualsiasi computer o telefono anche dall'altra parte del mondo.
Per registrare un account, aprire TeamViewer, cliccare su Computer e contatti in basso a destra sulla finestra e poi premere su Registrati.
Cliccare poi sulla scheda Connessione in alto a sinistra e andare in Imposta accesso automatico.
Seguire adesso le istruzioni per configurare un nome e una password per quel computer che diventa Partner.
È possibile utilizzare TeamViewer anche per riattivare il computer da modalità di sospensione o ibernazione con la funzione Wake-On-LAN.
Ciò consente di tenere semi spento un PC e poterlo accendere a distanza quando se ne ha bisogno.
Il Wake-On-Lan richiede una certa configurazione che rimando al manuale Wake-On-LAN dal sito web di TeamViewer, in italiano.

2) Visualizzazione desktop remoto, velocità e qualità connessione
Dopo aver eseguito l'accesso a un altro computer tramite Teamviewer, si può vedere il desktop remoto a schermo intero, facendo in modo di vedere solo quel computer come ci si stesse davanti.
Una volta connesso, trova la barra degli strumenti TeamViewer in alto spostando il mouse e andare sul menù Visualizza -> Scalatura, per selezionare l'opzione "Schermo intero".
Per fare prima si può anche cliccare l'icona a 4 frecce sotto il menu Extra.
A seconda della risoluzione del computer a cui si è collegati, potrebbe non apparire con le giuste proporzioni sullo schermo del computer che si sta utilizzando.
Per evitare problemi di risoluzione diversa si può scegliere di visualizzare lo schermo ad una risoluzione nativa, per avere la stessa risoluzione dello schermo del computer collegato col problema che, se questa fosse superiore rispetto al computer che si sta usando, bisognerà scorrere la schermata per vedere tutto il desktop.
Meglio allora, se possibile uniformare la risoluzione dello schermo di entrambe le macchine.
Abbassare quindi le dimensioni di quello che ha risoluzione più alta facendole uguali all'altro.
Senza toccare le impostazioni dei due computer, Teamviewer ha l'opzione di visualizzazione "in scala" che riduce la risoluzione del computer remoto (se più grande) in modo proporzionato.

Quando ci si collega in remoto ad un computer connesso a internet usando Teamviewer, si può muovere il mouse su quel computer come si farebbe standogli davanti, senza ritardi.
In caso si notasse il cosiddetto "lag", ossia un ritardo di risposta, bisogna modificare le impostazioni di qualità.
Sempre dal menu Visualizza, andare in Qualità e poi su "Ottimizza velocità".
Sempre nel menù Qualità, si può premere su "Modifica impostazioni personalizzate" per regolare la riduzione del colore, i colori Aero di Windows e le animazioni.
Si può tranquillamente andare a tentativi modificando queste opzioni fino a che non si rimane soddisfatti con la velocità di risposta.
Tenere presente comunque che se si sta usando una connessione lenta, ad esempio quella di una chiavetta wifi che non ha pieno segnale, potrebbe non esserci possiibilità di migliorare la situazione anche abbassando al minimo la qualità visiva.

3) Trasferire file tra computer
È possibile trasferire file da una macchina all'altra con TeamViewer, anche mentre si è connessi in desktop remoto.
Per farlo, si deve premere su Trasferimento file nella barra degli strumenti di TeamViewer in alto.
La finestra che appare consente di spostare col trascinamento via mouse i file da un computer a un altro.
È anche possibile trasferire i file senza usare il controllo a distanza del computer, selezionando nell'interfaccia principale, invece di "collegamento con l'interlocutore", il "trasferimento di file".
Quando ci si connette, si potranno sfogliare file e cartelle sul computer desktop e spostare i file trascinandoli da uno all'altro.
Il trasferimento file è più veloce in questa modalità, senza connessione in desktop remoto.

Se si utilizza TeamViewer su Windows e si vuol proteggere la connessione, si può creare una VPN TeamViewer.
Per questo tipo di trasferimento di file, bisogna collegarsi con l'altro computer, andare su Extra, poi su VPN e infine su Start o Avvia.
Una volta avviata la VPN, si può usare il "Trasferimento file" dalla barra degli strumenti come si farebbe normalmente.
L'opzione VPN consente inoltre al computer di essere una parte della stessa rete del computer remoto.
Diventa quindi possibile accedere alle risorse di rete compresa la stampante, per stampare a casa quando si sta fuori.

4) Registrare
Se si sta utilizzando TeamViewer per dare supporto tecnico oppure per ricordarsi una certa procedura, si può facilmente registrare quello che si fa sul computer remoto dal menu Extra premendo su Registra.
Il computer chiederà dove può salvare il file video di sessione TeamViewer che potrà essere riprodotto in un altro momento cliccandoci sopra due volte.

5) Accesso da cellulari e tablet
La bellezza di Teamviewer è anche nella possibilità di poter controllare uno o più computer in remoto anche da smartphone Android, da tablet, da iPhone e iPad.
Le app di TeamViewer sono ottimizzate per l'uso su schermo piccolo di un desktop muovendo il mouse con il dito sullo schermo.

Sia le app che i programmi di gestione per PC e cellulari si possono scaricare dal sito ufficiale di Teamviewer alla sezione Download.

Per ogni altra questione, rimando alla guida generale in italiano di questo programma, fornita da Teamviewer stesso a questo link

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
6 Commenti
  • Danilo
    5/6/14

    perchè bisogna fare una VPN, senza non è sicura la connessione tra due utenti quando si trasferirscono files ?

  • Claudio Pomes
    5/6/14

    come si dice? non è crittografata.. ovvio che è un problema solo per le aziende che trattano dati sensibili questo

  • Danilo
    5/6/14

    Non credo ... riporto "All TeamViewer versions use full encryption. Encryption is based on 2048bit RSA private/public key exchange and 256 Bit AES session encoding. This uses the same security level as https/SSL and is considered completely safe by today's standards"

    http://www.teamviewer.com/it/help/14-How-secure-is-TeamViewer.aspx

  • Paolo Peli
    1/12/15

    Come faccio per mandare un file più veloce da un computer ad un altro tramite team?

  • Paolo Peli
    1/12/15

    Bisogna avere una connessione upload piu veloce?oppure basta modificare delle impostazioni su team?

  • Claudio Pomes
    7/12/15

    nessuna impostazione può aumentare artificialmente l'upload di un file