Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Quanto è buono uno smartphone economico Android?

Pubblicato il: 4 giugno 2014 Aggiornato il:
Conviene comprare smartphone economici Android a basso costo o è uno spreco di soldi?
android a basso costo I migliori smartphone Android costano quanto un iPhone, non meno di 500 Euro per un Samsung Galaxy S4 o S5, un LG G2, un HTC One X o un altro di fascia alta.
Tutti coloro che non hanno questi soldi da spendere o che semplicemente non li vogliono spendere per un cellulare guardano allora agli smartphone più economici e potranno avere un'ampia scelta in quella moltitudine di cellulari di fascia bassa che usano come sistema operativo Android.
Fino a qualche tempo fa, c'era davvero da piangere.
Molte persone, negli anni passati (e forse alcuni ci cascano anche oggi) compravano le produzioni scadenti o vecchie di case come la Samsung.
In pratica, se si spendevano 200 Euro o meno si comprava uno smartphone già vecchio, con sistema operativo Android 2.3 quando in giro c'era la versione 4.2, con poco spazio di memoria, poca RAM e zeppo di applicazioni inutili preinstallate e non rimovibili.
Per fortuna questi tempi, per chi si informa un po' sui blog e su Navigaweb, sono finiti.
Android ha percorso molta strada da allora, soprattutto con l'uscita della versione 4.4 KitKat, ottimizzata per telefoni di fascia bassa.

Se, quindi, prima erano sicuramente uno spreco di soldi, vale la pena chiedersi oggi se conviene o no comprare uno smartphone economico a basso costo Android e in cosa questi sono diversi rispetto gli smartphone di fascia alta.

LEGGI ANCHE: Cosa sapere prima di comprare il cellulare smartphone nuovo

In generale, gli smartphone che costano poco, magari 150 Euro o anche molto meno, hanno le seguenti caratteristiche:

- Lo Schermo
Sui dispositivi Android low-cost lo schermo, di solito, non ha una risoluzione troppo elevata.
il difetto peggiore che si può trovare, soprattutto sui cellulari cinesi molto economici, è che il vetro non è anti-graffio e non è Gorilla Glass anche se si può venire incontro a questo problema con una pellicola protettiva.

- Prestazioni
Quello delle basse prestazioni è sempre stato il peggiore dei problemi sugli smartphone economici.
Tranne i dispositivi cinesi, quelli con processore Mediatek, uno smartphone a basso costo può avere un processore molto scadente e meno di 1 GB di RAM.
Personalmente ritengo che non valga la pena comprare uno smartphone con meno di 1 GB di RAM e con un processore che non sia dual core o quad core, almeno un ARM A7 Qualcomm o Mediatek.
In generale, avendo queste specifiche minime, le performance di uno smartphone Android sono abbastanza buone per chiamare, messaggiare, leggere mail, internet, Facebook ecc.
Ovviamente ci possono essere problemi a giocare con i giochi 3D oppure ad aprire tante app insieme.
Come già accennato, è importante che ci sia almeno Android 4.4 Kitkat per avere performance ottimizzate su dispositivi di fascia bassa.

- Batteria
Tranne per gli smartphone cinesi enormi, gli smartphone economici, di solito, hanno un hardware a basso consumo e, quindi, una buona durata di batteria, soprattutto se c'è Android 4.4 Kitkat.
Batterie da 2000mAh possono essere sufficienti per affrontare una giornata con lo smartphone.

- Fotocamera
I produttori di smartphone possono mettere sul mercato cellulari economici anche di ottimo livello senza risparmiare quasi su niente, tranne sulla fotocamera.
La fotocamera su uno smartphone economico è sempre deludente e questo vale anche per i cellulari cinesi che montano fotocamere da 13 Megapixel o più.
Non importa quanti megapixel si hanno, la fotocamera sarà sempre di basso livello, buona per fare foto di giorno, non di notte.

- Software e firmware
Storicamente, i telefoni a basso costo non sono mai stati supportati dai loro produttori.
Come se fossero già vecchi, compagnie come Samsung, HTC e LG mettono in vendita cellulari a basso costo senza prevedere per questi aggiornamenti software futuri.
Quindi se si compra uno smartphone con Android 2.3 o 4.1, quello è e quello resterà per sempre.
Anche gli smartphone cinesi, a seconda delle marche, sono stati poco supportati in passato.
Per fortuna, grazie alle nuove politiche di Google che ha scorporato molte app dal sistema operativo, questi aggiornamenti sono meno importanti di prima e possiamo dire che comprare uno smartphone con la versione Jelly Bean 4.3 può già andare bene.
Chi è più smanettone potrà senza dubbio installare una ROM personalizzata più recente e più aggiornata.

- Memoria interna
Un altro grande problema che affligge i telefoni android a basso costo, oltre la RAM, è la memoria interna spesso da 8 GB se non da 4GB.
Purtroppo non cambia nulla il fatto che ci sia uno slot microSD per espandere tale memoria visto che molte applicaizioni non si installano e non salvano dati sulla scheda esterna.
8 GB di memoria interna è davvero il minimo in generale.
Nel caso di Samsung, bisogna tenere presente che l'azienda coreana limita ulteriormente questo spazio con alcune app preinstallate che non si possono togliere.
Questo dello spazio comunque non dovrebbe essere un grosso problema per chi usa il telefono solo per chiamare, messaggiare su Whatsapp e usare Facebook.

Vale la pena comprare uno smartphone economico a:
- Coloro che hanno bisogno di un telefono cellulare base per chiamate, sms, email, navigazione, Facebook.
- Coloro che non giocano al cellulare al di là di giochini come Angry Birds o Candy Crush Saga.
- Coloro che hanno in famiglia qualcuno esperto che possa ottimizzare quel telefono, magari installando una ROM personalizzata o per correggere errori di spazio e di memoria limitata.

E' uno spreco di soldi e non vale la pena invece comprare uno smartphone Android Low Cost per:
- Chi vuole giocare col telefono anche a giochi grossi e 3D.
- Chi vuole una macchina fotografica di buon livello.
- Chi si diverte a installare e provare nuove applicazioni.

Nonostante i limiti, i nuovi smartphone Android economici sono comunque buoni cellulari.
Anche se uno smartphone low cost può non essere buono per tutti, oggi è più facile trovare affari e, anche grazie ai dispositivi cinesi, si possono trovare ottimi affari.
Per esempio il Moto G da 8 GB si trova a 150 Euro ed è un gran telefono, con Android 4.4 Kitkat che, come detto, offre migliori prestazioni anche su telefoni di fascia bassa.

LEGGI ANCHE: Ottimizzare un telefono Samsung economico (Android)

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • Marco
    4/6/14

    Ho uno smartphone Huawey Ascend y530 con un loro aggiornamento. Che ne pensi? Non ho pretese di giochi nè di foto di alta qualità. Forse ho messo qualche applicazione di troppo e qualcuna dovrò togliere anche se ho la scheda di memoria di 15Giga. Ho solo problemi ora con i comandi vocali. Cosa mi puoi consigliare? Grazie Marco

  • Claudio Pomes
    5/6/14

    c'è un'intera sezione di articoli su Android dove puoi sbizzarrirti http://www.navigaweb.net/search?q=android&max-results=52

  • Admin
    7/6/14

    La premessa dell'articolo è un po' sbagliata.. un lg g2 o nexus 5 ormai li trovi a 300€ o anche meno.. anche per l'ultimo l'iphone puoi dire così ? considerando che i 2 sopraccitati sono nettamente superiori al 5S di apple
    poi certo 300€ non siamo più in una fascia bassa di prezzo, però..