Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Noleggiare auto con autista con Uber a Roma, Milano e ogni città del mondo

Pubblicato il: 20 maggio 2014 Aggiornato il:
Uber è l'app semplice e veloce per chiamare e noleggiare un'auto con autista a prezzi competitivi, anche al posto di un normale Taxi
auto a noleggio con un'app Quando si viaggia in una grande città, prima di chiamare un taxi, si può oggi verificare tramite una semplice app se c'è disponibilità di un autista a noleggio.
Nelle principali città di tutto il mondo oggi si può usare l'innovativa applicazione Uber per noleggiare un'auto con autista a prezzi non elevati.
Uber è disponibile ora anche in Italia, a Roma e Milano, città dove tipicamente i prezzi dei Taxi sono molto alti e dove ci si muove sempre in macchina.

Uber è disponibile come app per smartphone Android e iPhone oppure via web sul sito m.uber.com.
Il servizio è incredibilmente versatile, offre auto di lusso a clienti più ricchi o normali passaggi auto per chi desidera semplicemente un NCC (Noleggio con conducente) per spostarsi da un punto a un altro della città.
Uber funziona in modo molto facile e sicuro.
Bisogna prima di tutto iscriversi al servizio dal suo sito principale o dall'app.
In fase di registrazione, bisogna anche dare il numero della carta di credito che rimane collegata all'account (e si può usare una Postepay se non si vuole alcun rischio).
La carta di credito assicura comunque i pagamenti per il cliente, che non dovrà sborsare alcun Euro dal suo portafoglio e per l'autista che non ha bisogno di stampare ricevute che saranno invece inviate via email dall'applicazione stessa.
Il sistema di carte di credito pre-registrate permette anche ai passeggeri di dividere le spese impostando un pagamento frazionato automatico.
Quando si vuole prenotare un'auto con Uber, si deve aprire l'applicazione per trovare la propria posizione, poi si imposta la destinazione e si calcola la tariffa.
Uber fa un calcolo netto e preciso del costo quindi non ci saranno poi sorprese sul conto della carta.
Viene quindi individuato un autista che sta già nelle vicinanze e che dovrebbe arrivare in pochi minuti a prenderci.
Sull'applicazione si potranno leggere una scheda personale dell'autista ed anche il punteggio che gli hanno assegnato altri utenti di Uber, che hanno già viaggiato con lui.
Il sistema di feedback, simile a quello di Ebay, assicura la serietà degli autisti che saranno poi riconoscibili.

Il servizio è attivo, come detto, in molte città del mondo, da prendere in considerazione quando si viaggia, magari per fare i signori con un'auto di lusso o semplicemente per spostarsi.
A Roma e Milano Uber dovrebbe funzionare bene tanto che sul sito vengono anche cercati autisti (tutti possono essere autisti NCC di Uber).
L'unico problema in Italia è la protesta dei Taxi di Roma e Milano che sentono la minaccia di una concorrenza forte e di qualità, basata sulla flessibilità e su prezzi competitivi.
Gli autisti di Uber vengono quindi visti come "abusivi" perchè senza quella licenza di tassista difficilissima da ottenere.
Sulla questione ci saranno sicuramente futuri sviluppi anche politici, speriamo non a danno dei consumatori italiani, che meritano di godere di queste app innovative senza limitazioni.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
5 Commenti
  • xabaras1
    20/5/14

    se in Italia i tassisti avessero tariffe ragionevoli e al livello di altri paesi (ex: Spagna, Francia, ecc - secodno la CGIA di Mestre i taxi in Italia sono i più cari d'Europa) e se non facessero i furbi con tariffe senza tassametro e senza ricevuta, un'applicazione come Uber non avrebbe il successo che sta avendo.

  • Claudio Pomes
    20/5/14

    Non è così, il servizio, al di la dei costi, è efficiente e semplice grazie all'applicazione tanto che sta avendo successo anche negli USA dove i taxi costano pochissimo

  • briox77
    20/5/14

    be certo in usa costa pochissimo perchè la benzina costa la metà

  • Claudio Pomes
    20/5/14

    non voglio aprire qui discussioni sui taxi, ma non è questo il motivo per cui in tutto il mondo, anche in Portogallo costano molto meno che in Italia

  • paolo t
    10/6/14

    io mi sentoi sempre dalla parte del lavoratore, il tassista e' gia un lavoro impegnativo e particolare, l'altra faccia della medaglia pero' e' anche tenere conto l'esborso che si e' tenuti con i taxi e quello chiesto da Uber. La concorrenza aiuta sempre il consumatore ma ritengo che e' doveroso anche rispettare chi con fatica si sia guadagnato una licenza da tassista.
    mi auguro che questo problema di legittimita' sia presto risolto magari a favore di entrambe le categorie.