Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

5 modi di eseguire programmi Windows su Mac

Pubblicato il: 15 maggio 2014 Aggiornato il:
5 soluzioni migliori per aprire programmi fatti solo per PC Windows su un Mac
usare programmi windows su Mac I Mac hanno un sicuramente un vasto ecosistema di software disponibili, ma sono ancora molti i programmi che supportano solo Windows.
Se quindi si usa un Mac ma si vuol eseguire un programma particolare, un'applicazione aziendale o un videogioco solo per Windows, ci sono alcuni modi, più o meno semplici, per aprire programmi Windows sul Mac.
In generale può bastare installare un programma sul Mac che faccia da emulatore o da ponte per Windows, anche se potranno esserci problemi di compatibilità e qualche bug.

1) Usare Macchine Virtuali
Preparare una macchina virtuale è uno dei modi migliori per eseguire programmi Windows su un Mac.
In pratica si installa un sistema operativo dentro l'altro, che si comporta in modo completamente indipendente e che viene eseguito tramite un software di virtualizzazione.
In questo caso, Windows penserà di essere in esecuzione su un computer reale, anche se, in realtà, è in esecuzione all'interno di un software sul Mac.
Le prestazioni della macchina virtuale sono decenti ma con basse prestazioni grafiche 3D.
Questa quindi non è la soluzione migliore per chi vuole giocare i videogiochi di Windows su Mac.
Una cosa importante da sapere è che per installare Windows, anche se in una macchina virtuale, è necessario acquistare la licenza o usare un codice prodotto valido (magari di un'installazione su un altro computer).
I programmi di virtualizzazione migliori per avere Windows su Mac sono VMware Fusion e Parallels, due programmi a pagamento.
Teoricamente si può anche usare VirtualBox per Mac, completamente gratuito e open source, anche se il suo supporto grafico e l'integrazione del sistema operativo non sono buone come con lo stesso programma di Windows.
Insomma, se si vuol virtualizzare un PC Windows dentro un Mac, non si ha scelta e bisogna pagare un programma come VMware Fusion o Parallels, che si possono provare gratuitamente.

2) Installare Windows in dual boot sul Mac con Boot Camp
Bootcamp è un particolare programma per MAC che permette di installare Windows insieme a OS X sul computer della Apple.
In questo caso può essere eseguito solo un sistema operativo alla volta e si può passare da Windows a Mac riavviando il computer.
L'installazione di Windows come sistema operativo reale sul Mac è la soluzione migliore se si vogliono giocare i giochi del PC o utilizzare applicazioni pesanti che necessitano di tutte le prestazioni hardware disponibili.
Il rovescio della medaglia è che non sarà possibile eseguire applicazioni Mac OS e programmi Windows allo stesso tempo.
Anche in questo caso, è necessario avere una licenza di Windows per installarlo.

3) Emulazione di software: Wine
Wine è un programma nato su Linux che consente, come già spiegato in passato, di installare programmi Windows su altri sistemi operativi.
In sostanza, Wine prova a riscrivere il codice delle applicazioni in modo che possano funzionare su altri sistemi operativi come Linux e Mac.
Questo funziona bene per alcuni programmi, male per altri.
L'AppDB di Wine elenca le applicazioni supportate (anche se si concentra su Linux)
Wine resta comunque un modo comodo e facile per provare a eseguire applicazioni Windows su un Mac, senza dover fare installazioni e senza bisogno di avere licenze Microsoft.
Bisogna purtroppo tenere conto che il progetto Wine per Mac OS X esiste solo in via non ufficiale.
Per Mac bisogna installare Wineskin o Winebottler.
Per fortuna ci sono alcuni emulatori alternativi come PlayOnMac gratuito e più facile da usare.

4) CrossOver Mac
CodeWeavers CrossOver Mac è un'applicazione a pagamento che serve a eseguire programmi Windows su Mac.
Esso utilizza il codice di Wine, con una bella interfaccia grafica e con pieno supporto per una lista ben definita di programmi popolari.
CrossOver offre una prova gratuita e non è necessario eseguire una macchina virtuale Windows (con relativa licenza).

5) Desktop remoto
Se si ha già un PC Windows, anche se questo fosse a casa o in ufficio, lo si può comunque sfruttare in ogni momento e in ogni luogo dal Mac usando un programma di desktop remoto.
Il requisito è che il PC sia acceso e collegato a internet.
Tra i migliori programmi di desktop remoto per collegarsi da lontano al computer quelli che funzionano meglio e sono facili da usare oltre che gratuiti sono Teamviewer e Chrome remote desktop.
A causa del naturale lag della rete, questa soluzione non è ideale per i video e per i giochi.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)